closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 18.10.2018

Esiliato, Lucano lascia Riace. I sindaci di Napoli, Palermo e altre città gli offrono ospitalità. Ma senza fondi e senza il sindaco, i migranti verso una nuova via crucis nei centri d’accoglienza. Mentre a Taranto un giovane profugo si suicida per un diritto di asilo negato

Lavoro

Un esercito di poveri in cerca di risposte strumentalizzato da tutti

Roberto Ciccarelli

Nel rapporto 2018 la Caritas attesta un aumento del 182% dei poveri avvenuto negli anni della crisi e chiede al governo di tenere conto dell'esperienza del "reddito di inclusione" (ReI) nel nuovo sussidio di povertà chiamato "reddito di cittadinanza". Di Maio: "Le nostre misure sono grandi passi per sconfiggere questa piaga, Cinque milioni di poveri contano più di Juncker e Moscovici". Ad un'analisi meno propagandistica, le differenze tuttavia sfumano. Nel ReI e nel nuovo sussidio prevale un approccio disciplinare alla povertà, mentre incerti restano i risultati

Italia

Mimmo Lucano in esilio, è gara di solidarietà tra comuni

Claudio Dionesalvi, Silvio Messinetti

Costretto ad andarsene, per ora resta nella Locride: «Forse ho sbagliato a dire che avremmo mantenuto in vita il sistema Riace, autogestito e autosufficiente, senza finanziamenti pubblici, che avremmo fatto accoglienza spontanea, non so»

Sulle trivelle i 5Stelle tentennano: «Bisogna cambiare la normativa»

Serena Giannico

Intervista a Enzo Di Salvatore, docente di Diritto costituzionale all'Università di Teramo, tra i fondatori del movimento: «Sono mesi che il ministro dello Sviluppo economico Di Maio non decide sui procedimenti amministrativi già avviati per il rilascio dei permessi di ricerca e delle concessioni di coltivazione»

Lavoro

Sciopero alla Sogin: «Basta precarietà nel nucleare»

Giansandro Merli

Lavorano in un settore delicatissimo come il nucleare, trattano segreti di stato, e sono precari. I lavoratori della Sogin non ci stanno e si mobilitano per la stabilizzazione. Venerdì 19 ottobre allo sciopero dei sindacati confederali ci saranno anche loro, i «Precari nucleari» e le Camere del lavoro autonomo e precario (Clap). Insieme manifesteranno a Roma in via Marsala sotto la sede della società pubblica. «Parlare di precarietà quando si tratta di sicurezza nucleare e segreti di Stato è una follia è solo grazie alla serietà dei lavoratori che finora il sistema ha funzionato»

Brexit, May sempre più in difficoltà. La Ue propone un’altra proroga

Anna Maria Merlo

La Ue attende «qualcosa di fresco» dalla Gran Bretagna: «Ci vuole più tempo», secondo il negoziatore Ue Michel Barnier, per trovare una via d'uscita agli scogli che restano, tasse su beni e servizi, e soprattutto la questione irlandese. Il rischio di sconvolgere gli accordi di pace del Good Friday. Per Merkel, sul 90% c'è già accordo tra Bruxelles e Londra

Gaza, la guerra alle porte

Michele Giorgio

Presieduto dal premier Netanyahu, il Consiglio di difesa israeliano si è riunito ieri per decidere come rispondere al lancio da Gaza di un razzo Katiusha contro Beersheba dove ha distrutto una abitazione civile

Khashoggi, torturato e ucciso a casa del console saudita

Michele Giorgio

Lo afferma il quotidiano turco Yeni Safak che sulla base di una registrazione audio ha ricostruito le fasi del sequestro e omicidio del giornalista saudita dissidente. Gli Usa intanto rassicurano l'alleata monarchia Saud

Cultura

Eretico testimone del presente in fuga

Giuseppe Muraca

«Dieci inverni» (1947 - 1957) del poeta fiorentino riedito per Quodlibet. La prima edizione uscì per Feltrinelli nel 1957, poi ristampato dalla De Donato di Bari nel 1973. Il libro presenta una nuova veste critica, curata da Sabatino Peluso e introdotta da Matteo Marchesini

Il Premio Tenco nel segno delle migrazioni

Redazione visioni

Con la voce di Elisa sulle note di Lontano lontano di Luigi Tenco, apre (18-20 ottobre) la tre giorni del festival della canzone d'autore sanremese. Accanto allo storico conduttore Antonio Silva si affianca Morgan

Rubriche

Sul ponte di Genova

Giuseppe Caliceti

«Io spero di non morire mai su un ponte che cade perché ci puoi morire sia sopra, se cadi dal ponte, sia sotto, se sei sotto il ponte». «Ho sentito alla tv che dicevano che il cemento di cui era fatto il ponte non era buono, era marcio. Allora è naturale che è caduto»

L'Ultima

L’altra foglia canadese è psicoattiva

Leonardo Fiorentini

Centinaia di migliaia di canadesi in fila davanti ai 12 negozi di cannabis legale aperti da ieri. La legge di Trudeau ha un sacco di stop a livello locale, ma la svolta ormai è mondiale

Agroecologia, una via indiana

Marta Gatti

Chukki Najundaswamy, rappresentante di Via Campesina e animatrice dei contadini del Karnataka, sostiene che questo sistema di coltivazione rispettoso dell’ambiente trasformerà l’agricoltura indiana, e senza l’uso della chimica

In Africa l’agrobusiness ha fallito

Monica di Sisto

Per Najirou Sall, leader contadino senegalese, in Africa si gioca la partita decisiva per il diritto al cibo e già si misura il fallimento dell’agrobusiness che spinge gli agricoltori a migrare

Dacci oggi il nostro pane

Giorgio Nebbia

Dal grano al panettiere sotto casa. Il mito, la storia, la chimica, l’economia, il lavoro e il profumo dell’alimento che nei millenni ha sfamato miliardi di esseri umani