closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 18.09.2021

Oggi gli operai della Gkn tornano in piazza contro i licenziamenti. A Firenze sono attese oltre 20 mila persone da tutta Italia. L’appello del Collettivo di fabbrica che da due mesi presidia lo stabilimento: «La nostra lotta per il lavoro riguarda tutti». E il governo tace

Lavoro

Una massa critica pronta a insorgere con gli operai Gkn

Riccardo Chiari

Attese fra le 20 e le 30mila persone a Firenze per la manifestazione "E insorgemmo a riveder le stelle", che oggi pomeriggio segnerà un altro capitolo della resistenza operaia. Interminabile la lista delle adesioni e delle partecipazioni al corteo. “Non venite in piazza per i nostri problemi di lavoro – chiede il Collettivo di fabbrica Gkn- venite in piazza con i vostri problemi. E che la nostra vertenza apra la via a un fiume in piena di rivendicazioni".

Delocalizzazioni, no al decreto e sanzioni più annacquate

Massimo Franchi

Finora vince l'asse Giorgetti-Bonomi. La norma annunciata dalla viceministra Todde non sarà d’urgenza e non riguarderà le crisi in atto. Sarà un disegno di legge: preavviso di 3 mesi e «piano di mitigazione socio economico»

Scuola

Scuola, almeno una dose di vaccino per il 94% dei lavoratori

Mario Pierro

La conferma di una delle categorie più vaccinate del paese presa a bersaglio comunque a bersaglio dalla campagna di stigmatizzazione e colpevolizzazione. Ora sono 90 mila i non immunizzati su più di un milione. Arrivano segnalazioni su un "centinaio" di classi già in didattica a distanza. Rusconi (Anp): "Aumenteranno". Lunedì torna la protesta in piazza del movimento "Priorità alla scuola" da Nord a Sud: "Il governo non ha proposto nessuna soluzione concreta alle carenze strutturali che affliggono la scuola da decenni". Proteste a Bari per il piano trasporti e i doppi turni nei licei

Europa

Tutti contro Orbán, l’opposizione va alle primarie

Sabato Angieri

Dalla destra di Jobbik alla nuova Sinistra ecologista, dai Verdi ai liberali di Momentum, la coalizione anti Fidesz cerca il candidato. Tra i favoriti il sindaco di Budapest, il progressista Gergely Karácsony e il capo di Jobbik Gábor Vona

Afghanistan

I Talebani cacciano le bambine dalle scuole

Giuliano Battiston

Educazione vietata alle medie e alle superiori. In Tagikistan vertice dei paesi della regione: «La Nato paghi il costo della crisi afghana». Lo Sco chiede alla nuova Kabul un governo inclusivo, diverso da quello targato solo barbuti

Ucciso in strada leader del Pkk: «È stata la Turchia»

Chiara Cruciati

Yasin Bulut, membro del Comitato per le famiglie dei martiri, è stato ammazzato ieri mattina in strada, a Suleymaniya, dove si trovava per trattamenti medici. Il Partito curdo dei Lavoratori accusa i servizi segreti turchi: «Omicidio mirato»

Cultura

Scrivere all’università, la sfida della differenza

Laura Fortini

Anticipiamo uno stralcio del saggio contenuto in «Dove batte la lingua oggi?», appena edito per Iacobelli editore. Il primo dei «Quaderni» a più voci del Centro di Documentazione Internazionale Alma Sabatini. Padova, Torino, Roma, sono molte le accademie che in questi ultimi anni hanno varato o stanno discutendo su regolamenti e indicazioni di comportamento linguistico

Indagine nel prisma della liberazione

Roberto Ciccarelli

Il volume "Reddito di base. Liberare il XXI secolo" (Momo) scritto da Andrea Fumagalli, Sandro Gobetti, Cristina Morini e Rachele Serino, membri del Basic Income Network-Italia, sarà presentato domani sera alle 21 presso il centro sociale La Torre in via Bertero 13 a Roma

Tornano in Benin opere e oggetti rubati dai francesi

Anna Maria Merlo

Prima della restituzione al paese africano di 26 opere rubate a fine Ottocento dall’esercito francese e conservate in Francia, il Musée du Quai-Branly-Jacques Chirac di Parigi espone, dal 26 al 31 ottobre, troni, statue antropomorfe e oggetti simbolici del potere, in una mostra che ripercorre la storia della creazione delle opere nel paese d’origine, il conflitto coloniale, la museografia parigina e le specificità giuridiche che hanno reso possibile questa restituzione

Nid, la piattaforma della nuova danza

Francesca Pedroni

Al via la manifestazione che alla sua sesta edizione debutta a Salerno per l'organizzazione del Teatro Pubblico Campano e il sostegno della Regione Campania dopo le passate edizioni tenutesi in Puglia, Toscana, Lombardia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

L'Ultima

Carcere, il lusso del No Vax

Eleonora Martini

Reportage dal carcere di Rieti, un anno e mezzo dopo le rivolte. E dopo i lockdown. Tutti i detenuti sono vaccinati, almeno con la prima dose. Come da media nazionale, al contrario di quanto accade nel Corpo di polizia penitenziaria

Cooperazione inclusiva e sostenibile

Susanna Cielo

Il prato accanto alla casa è pieno di tende. Qui al cohousing accogliamo dal 21 al 30 Agosto 24 ragazzi e ragazze provenienti da Italia, Spagna e Olanda...

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.