closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 18.09.2019

«In parlamento siamo più di 40». Renzi dà l’addio ufficiale al Pd e annuncia il nome del suo nuovo partito: Italia viva. Ma nelle regioni sono in pochi a seguirlo. I nuovi equilibri all’interno della maggioranza preoccupano il premier e gli alleati giallorossi. E anche il Quirinale

Politica

Le tappe di Renzi: «Tanti parlamentari li ho lasciati al Pd»

Domenico Cirillo

Il nuovo partito si chiamerà Italia viva. Parte con 25 deputati, 15 senatori, due ministre e un sottosegretario. Il capogruppo dei dem Marcucci resta «fino a che non mi sentirò un estraneo». «Deluso» Zingaretti, «un errore dividere il partito». Franceschini alla collega ministra tedesca: «It is a big problem»

«Renzi passa da Blair a Macron, non si rialzerà dal referendum»

Massimo Franchi

Il politologo con cui ha polemizzato ad agosto: scissione bizzarra sbagliata nei tempi. A sinistra non era «un intruso» perché ha vinto le primarie nelle regioni rosse. Il suo errore è stato al governo: le politiche contro il sindacato fatte con 20 anni di ritardo

Pd, la Toscana non segue Renzi

Riccardo Chiari

Fra i toscani, solo Maria Elena Boschi e Francesco Bonifazi lasciano il Pd per seguire l'ex segretario. Gli altri ex renziani, da Luca Lotti a Dario Parrini, fino alla segretaria regionale Simona Bonafè e al lucchese Andrea Marcucci, restano nel partito, così come Dario Nardella.

Bce, Pd e Cinque Stelle si spaccano sul voto a Lagarde

Roberto Ciccarelli

Via libera del Parlamento europeo alla nomina dell'attuale direttrice del Fondo Monetario Internazionale a Francoforte. Per il Pd la nomina è un «fatto storico» M5S astenuto: «Ha sostenuto l’austerità»

Protezione internazionale, richieste in crescita

Adriana Pollice

A luglio le domande sono state 62.900, il 26% in più, rispetto al mese precedente, ma ben al di sotto degli anni della crisi migratoria. Circa un quarto sono arrivate da Siria, Afghanistan e Venezuela

SPAGNA

Sánchez non ha i numeri, la Spagna torna al voto

Luca Tancredi Barone

In assenza di un accordo tra le forze politiche per formare un nuovo governo il re Felipe VI rinuncia a proporre un candidato per l’investitura. Lunedì 23 le camere verranno sciolte, le elezioni ci saranno il 10 novembre

Brevi dal mondo: Arabia saudita, Haiti, Tunisia, Russia

Red. Esteri

Londra vende armi ai Saud e si scusa: «Non si ripeterà». Senza carburante, Haiti in piazza contro il governo. Tunisi conferma: Saied e Karoui al ballottaggio. Torna la paura in Siberia, incendio nel centro dei virus

Cultura

Carvalho: stavolta il detective indaga su se stesso

Guido Caldiron

Parla lo scrittore catalano, direttore del festival Barcelona Negra, autore di «Carvalho problemi di identità», pubblicato da Sem, dove torna il celebre personaggio creato da Montalbán. Lo scrittore sarà ospite domenica di Pordenonelegge e il 2 ottobre del Zacapa Noir Festival a Milano. «Il noir è vorace, avanza rapido. Carvalho non poteva più soltanto cucinare o parlare dei comunisti come un tempo. Ora è il momento di chiedersi: "Chi sono?"»

L’America e il suo doppio

Cristina Piccino

Sharon Tate e la Manson family, le ossessioni «vintage» di Tarantino e la realtà dell’immaginario

Malinconiche architetture costruite sul silenzio

Luca Pakarov

Esce il 20 settembre «Volume Quattro», il nuovo progetto discografico di Paolo Spaccamonti. Undici brani dalle mille suggestioni con al centro il suono della chitarra, efficace e con pochi effetti

Rubriche

La discontinuità che il carcere si merita

Stefano Anastasia

Significa riprendere la strada segnata dalla Costituzione, non solo nella garanzia dei diritti fondamentali delle persone detenute, ma anche nella offerta di opportunità di reinserimento sociale dei condannati