closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 18.06.2016

Renzi scappa dai ballottaggi dei candidati del Pd. Nell’ultimo giorno della campagna elettorale, il premier vola in Russia e annuncia un «miliardo» di contratti per l’Italia. Riceve l’endorsement del capo del Cremlino e ricambia: sanzioni a Mosca non automatiche. Ultimi fuochi sul voto a Roma, Milano e Torino

Italia

Renzi, dalla Russia con timore

Domenico Cirillo

Il premier scappa dai ballottaggi e va da Putin per il disgelo: le sanzioni non siano automatiche. Ma nello stesso giorno L’Ue le rinnova. Le imprese italiane firmano accordi per un miliardo. Ma Mosca evoca una nuova guerra fredda

Politica

Roma, Raggi chiude in difesa

Giuliano Santoro

Nella Capitale la candidata in fuga deve rispondere alle accuse per un conflitto di interessi non dichiarato. Ma il Movimento 5 Stelle è sicuro della vittoria. Chiusura a Ostia, poi «si apre la strada del governo». Non rispettata la promessa di annunciare la giunta. Oltre all’urbanista Berdini, ufficializzati solo altri tre nomi. «I professionisti non vogliono esporsi»

Beppe Sala recita il mantra e prega

Luca Fazio

Dopo sei mesi di estenuante campagna elettorale il centrosinistra milanese (e Matteo Renzi) si giocano tutto per una manciata di voti. Impossibile fare pronostici. L'ex manager di Expo per recuperare qualche voto conta sull'appoggio dei radicali e dei compagni che tentennano della lista Milano in Comune. Ma la partita verrà decisa dall'eventuale ritorno degli astensionisti e dagli elettori del Movimento 5 Stelle. Comunque andrà a finire, la sinistra a Milano sarà costretta all'irrilevanza

Pd in affanno, non solo a Sestograd

Riccardo Chiari

Domenica molto complicata per il Pd, che parte favorito solo a Cascina e Montevarchi. Mentre rischia la sconfitta a Grosseto, Sansepolcro e Altopascio, e un'autentica débacle a Sesto Fiorentino. Con effetti collaterali ancora incalcolabili sui progetti dell'inceneritore di Case Passerini e del nuovo aeroporto intercontinentale di Renzi&Carrai.

Lavoro

Fiom: 115 anni in lotta per i diritti

Mario Pierro

Il presidente del Senato Pietro Grasso: «Sindacati irrinunciabili per migliorare le condizioni di lavoro». Camusso sostiene il ruolo del contratto nazionale. Landini rilancia il conflitto con Federmeccanica. Zagrebelsky: «Il diritto del lavoro difende i deboli. Oggi la situazione è drammatica»

Effetto Jobs Act: in Italia i salari sono calati di più in Europa

Roberto Ciccarelli

La frammentazione del lavoro salariato povero e la "voucherizzazione" di quello occasionale non sono gli unici obiettivi della riforma del lavoro di Renzi: c'è anche la deflazione salariale. Nel primo trimestre 2016: Ue +1,7, da noi -0,5%. Record negativo anche del costo del lavoro: è calato dell’1,5% mentre in Europa è aumentato dell’1,7%. Si aggrava una costante degli ultimi 25 anni

Internazionale

Una ong dei coloni spinge per la Brexit

Michele Giorgio

Regavim, riferisce il quotidiano Haaretz, con una storia di sostegno alla colonizzazione dei Territori occupati, vuole «punire» l'Unione europea che considera "ostile" a Israele. La sua campagna per il "Leave" si svolge tra i britannici in Israele e tra i sostenitori dello Stato ebraico in Gb

Europa

Polonia, il grande purgatore alza il tiro

Giuseppe Sedia

L'attuale ministro della Difesa polacco Antoni Macierewicz, falco del PiS, fabbrica accuse false, complotti e tesi russofobiche dal 1992. E ora affila le armi in vista del summit Natio di luglio

Internazionale

Dietro le sbarre del regime

Chiara Cruciati

Una campagna raccoglie le storie dei prigionieri politici di al-Sisi, aumentati del 300% dai tempi di Mubarak. La paranoica dittatura dell'ex generale, intanto, costruisce l'undicesima prigione in 3 anni

A sud non c’è più acqua, in piazza contro al-Sisi

Chiara Cruciati

Le aree rurali e più povere, a secco da due settimane, scendono in strada chiedendo una soluzione. Inflazione stellare, infrastrutture carenti e assenza dello Stato: la crisi idrica è lo specchio di quella economica

Cultura

Lingue inattese di terra e mare

Simone Pieranni

Timothy Brook, sinologo tra i più autorevoli, nel volume «La mappa della Cina del signor Selden» (Einaudi), racconta la storia di un documento del 1654 rinvenuto solo nel 2009 nella biblioteca Bodleiana di Oxford che apre nuovi scenari politici

Anche Fulmine invecchia male

Arianna Di Genova

«La casa di riposo dei supereroi» di Davide Calì, per Biancoenero editrice, nella nuova collana Minizoom.

La scelta impossibile dell’appartenenza

Alessandra Pigliaru

«Futuro interiore» di Michela Murgia, per Einaudi. «Esiliati dalle ideologie e arrivati ai linguaggi digitali, i 40/50enni hanno mancato il tempo di ogni rivoluzione»

Visioni

Scontro tra sessi, è il gioco del potere

Gianfranco Capitta

Licia Lanera di Fibre parallele riprende al Festival delle colline di Torino, giunto alla 23esima edizione «Orgia», il testo di Pasolini che aveva debuttato all’alba del ’68

Il respiro comune dei corpi

Francesca Pedroni

«Bliss» la creazione di Aterballetto debutta al Piccolo Strehler. La compagnia ha presentato anche «L’eco dell’acqua» di Kratz, ricco di suggestioni goethiane

Europa

Vardy, sorvegliato speciale

Patrizio Gonnella

Il braccialetto elettronico, il sistema penitenziario anglo-gallese e direttamente da Leicester alla nazionale, Jamie Vardy

Commenti

Popolare di Vicenza e le cattive sorelle

Vincenzo Comito

Da Monte Paschi a Unicredit, alla Popolare di Vicenza che non fa eccezione ma conferma la regola. Per il sistema dei nostri istituti di credito si tratta di una lunga crisi che non trova soluzione perché il quadro, istituzionale e civile, appare compromesso

L'Ultima

F1 a Baku, corsa a ostacoli

Luca Manes

Domenica per la prima volta si disputa nella capitale dell’Azerbaigian e le associazione umanitarie lanciano l’allarme: il Paese non rispetta i diritti, «la Formula uno prenda posizione in maniera forte a favore della popolazione». Bernie Ecclestone liquida la questione: «Io ho la coscienza a posto. Se qualcuno mi dice quali sono i diritti umani allora potremo verificare quando e dove vengono applicati». Nel mirino di Human Rights Watch e Amnesty International la famiglia Aliyev che governa ininterrottamente dalla metà degli anni Novanta e ha buone relazioni con l'Italia

Alias

Brexit, effetto domino

Leonardo Clausi

Parla Paul Mason, economista ed editorialista del «Guardian». «A parte l’osceno trionfalismo di una certa destra populista, ci sono molti - anche fra i giovani - che considerano questo il primo gesto politico della vita: per loro lasciare l’Ue è quasi una questione di vita o di morte»

Il lato oscuro del Big Ben

Giovanni Campus

Torna nelle librerie italiane per il Saggiatore «London Orbital» di Iain Sinclair: il manifesto del «camminar politico»

Una piramide sul Tamigi

Arianna Di Genova

Alla vigilia della Brexit, Londra scarta e presenta al mondo la New Tate disegnata da Herzog e de Meuron, un'estensione su dieci livelli del museo dell'arte contemporanea che ha cambiato i connotati a Bankside

Se il Guggenheim atterra a Peckham

Leonardo Clausi

Nel nuovo quartiere della gentrification, sbarca l'arte latinoamericana, ospite della vittoriana South London Gallery. Il costaricano Federico Herrero ha messo a segno un intervento «rigenerativo», collaborando con i residenti nella trasformazione di un piccolo parco giochi

La musica cresce con i fondi europei

Flaviano De Luca

Il coordinatore Antonio Princigalli parla dell'esperienza: «Si basa tutto su bandi pubblici, senza distinzioni di genere». «Abbiamo dato coraggio a un mondo considerato marginale, mettendo in primo piano la centralità del lavoro»

Camminare sulle proprie gambe, quasi una filosofia di vita

Stefano Crippa

Nicola Conte, Livio Minafra, Erica Mou, Riccardo Laganà dei Kalàshina e Michele Lobaccaro dei Radiodervish parlano dei sei anni di esperienza. «Al Sud ci sono tanti esempi virtuosi, è come se ci fosse della benzina in più da spendere»

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.