closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 18.06.2013

Il G8 iniziato ieri a Lough Eme, in Irlanda del Nord, doveva rilanciare il gruppo più ristretto di vecchie potenze del Nord del mondo e far fronte alla sfida dei paesi emergenti e alle incognite della crisi. Ma sui paradisi fiscali, Prism e spionaggio, neoprotezionismo e libero commercio, minaccia d’intervento militare in Siria siamo allo scontro di tutti contro tutti

Sulla Siria faccia a faccia Obama-Putin

Michele Giorgio

Putin ieri appariva deciso a non dare il via libera alla imposizione di una "no-fly zone" sulla Siria. Dal confronto tra Washington e Mosca dipende la convocazione della conferenza di pace a Ginevra

Rohani debutta

Giuseppe Acconcia

Il nuovo presidente parla di Siria e nucleare

Dal governo via libera a Profumo

Riccardo Chiari

Il ministero del Tesoro chiude a ogni ipotesi di parziale, ancorché temporanea, nazionalizzazione di Palazzo Salimbeni

Editoriale

Se (e come) il Pd può evitare il suicidio

Alberto Asor Rosa

L’organizzazione democratica e partecipativa, la difesa degli interessi, la rappresentanza del lavoro, il rapporto centro-periferia, un nuovo europeismo. Vademecum del partito che non c’è