closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 18.02.2016

Democratici a pezzi sul ddl Cirinnà. Zanda annuncia la resa. Tutto rinviato di una settimana. Ma Alfano alza la posta e chiede un accordo di maggioranza, oltre alla «stepchild» mira a far saltare tutti i diritti «paramatrimoniali». La senatrice dem teme il peggio: «Ho sbagliato a fidarmi dei grillini, non firmerò una legge porcata»

Politica

Democratici a pezzi sul ddl Cirinnà, governare val bene una messa

Andrea Colombo

Democratici a pezzi sul ddl Cirinnà. Zanda annuncia la resa. Tutto rinviato di una settimana. Ma Alfano alza la posta e chiede un accordo di maggioranza, oltre alla «stepchild» mira a far saltare tutti i diritti «paramatrimoniali». La senatrice dem teme il peggio: «Ho sbagliato a fidarmi dei grillini, non firmerò una legge porcata»

NOMINE

Raitre, invasioni barbariche

Micaela Bongi

Il dg Campo Dall’Orto sceglie in nuovi direttori delle reti. A sorpresa arriva Daria Bignardi. Dallatana a Raidue, Romagnoli allo sport. All’ammiraglia l’unico nome interno, Andrea Fabiano. Protesta l’Usigrai: delegittimati tutti i dipendenti

Sinistra, una nuova casa. Online

Daniela Preziosi

Nasce «Commo», primo social network italiano tra soggetto politico e movimenti. Uno spazio digitale in cui partito e dirigenti saranno «nodi» tra gli altri. Un modello tutto da verificare sul campo. Creato con i soldi del 2 per mille e gestito da volontari, sarà presentato sabato a Roma

Ferrara: «Al nuovo partito serve tutta Sel»

Daniela Preziosi

Uno dei promotori del documento ’dei 100’: la sinistra o è popolare o non è. C’è un punto di dissenso. La nuova storia, se vuole essere inclusiva, non può buttare via le esperienze dei territori. Io non ci starei

Sanità, l’ex pupillo di Maroni davanti ai giudici

Luca Fazio

Oggi primo interrogatorio per Fabio Rizzi, il consigliere leghista e "padre" della nuova riforma sanitaria lombarda arrestato su iniziativa della procura di Monza con l'accusa di associazione a delinquere e corruzione. Le opposizioni del centrosinistra regionale intanto presentano una rituale mozione di sfiducia contro la giunta del governatore che voleva riportare la trasparenza e la legalità in Regione. "Sappiamo come andrà a finire ma vogliamo dire che esiste un altro modo di governare", dice Umberto Ambrosoli

Economia

I campi nelle mani delle agromafie

Antonio Sciotto

Coldiretti e Eurispes: 26 mila terreni sotto i boss, un business di 16 miliardi. Riciclaggio del denaro, lavoro nero, marchi contraffatti. E poi la piaga del caporalato. Anche se confiscati, molti beni restano in uso alle cosche. La criminalità si concentra soprattutto nel Mezzogiorno, ma è «forte e stabile» anche nel Centro Italia. Presenze significative in Emilia e Veneto. Le richieste delle imprese al governo: «Completare le norme contro l’intermediazione di manodopera e per la gestione delle proprietà sequestrate. Aumentare le ispezioni»

Europa

Brexit e crisi dei rifugiati, Merkel apre a Cameron

Anna Maria Merlo

Oggi e domani a Bruxelles temi spinosi sul tavolo dei 28. L’impressione è che si voglia dare una mano alla Gran Bretagna. Ma la Francia esclude che Londra possa mettere il veto sulle decisioni che riguardano l'area euro e traccia una linea rossa: «L’Europa deve restare uno spazio di solidarietà tra stati, non si può scegliere à la carte»

TURCHIA

Autobomba ad Ankara, l’esercito nel mirino

Chiara Cruciati

Almeno 28 morti e si parla già di Pkk. La campagna turca contro i kurdi si allarga al nord della Siria dove si apre la faida interna alla coalizione: Erdogan vuole la zona cuscinetto, ma gli Usa continuano con il sostegno alle Ypg

Visioni

Andrzej Zulawski, ossessioni di cinema

Sergio M. Germani

Morto a 75 anni il regista polacco, dall’esordio di «La terza parte della notte» a «L’importante è amare» con Romy Schneider e «Possession» con Isabelle Adjani

Alex Gibney, «spesso le operazioni sotto copertura hanno fallito»

Giovanna Branca

Alla Berlinale «Zero Days» di Alex Gibney, che racconta l'alleanza fra Usa e Israele per boicottare i piani nucleari dell'Iran. «Netanyahu non ha mai davvero voluto bombardare l’Iran, in realtà i suoi proclami erano mirati a costringere l’America a partecipare a questa missione»

Ariel che cerca il proprio posto nel mondo

Giovanna Branca

Daniel Burman parla di «El Rey del Once» in concorso nella sezione Panorama. L’uomo ha abbandonato tutti gli strumenti che il padre gli ha fornito nella sua infanzia, e non può progredire nel suo cammino per diventare uomo finché non li recupera

Cultura

Il cosmonauta che sbarcò sulla terra

Claudia Donà

Se ne va a 96 anni l'artista dell'astrattismo Eugenio Carmi. Grafico per l’Italsider, scrittore con Eco, sperimentatore di materiali industriali, con le sue forme perfette aveva immaginato un mondo migliore

Il virus letale della condivisione

Benedetto Vecchi

Parassiti che si nutrono delle relazioni sociali e si appropriano dei profili personali. Occhi puntati sulla sharing economy e sull’industria dei Big Data. «Silicon Valley: i signori del silicio» di Evgeny Morozov per Codice edizioni. Sempre dagli Stati Uniti arriva il saggio del teorico Trebor Scholtz "Platform Cooperativism", dove viene proposta la strategia di mettere in Rete le cooperative di produzione e di servizi attraverso l'uso di piattaforme digitali aperte

Venere coperta, lo scaricabarile finisce in Iran

Arianna Di Genova

Il caso delle sculture inscatolate dei musei Capitolini. La relazione del soprintendente romano Claudio Parisi Presicce accusa il paese ospite. Ma la «carta segreta», pubblicata da «Repubblica», non solleva l'Italia dalla figuraccia né scagiona nessuno. Si sarebbe potuto rispondere con la laicità dello Stato, come all'Eliseo

Nuove appartenenze e nuove solidarietà

Aldo Carra

L’appuntamento nazionale di Cosmopolitica è l’occasione per fare un altro passo nella sinistra italiana, guardando l’Europa e quel che succede nelle primarie Usa e nei laburisti inglesi

L'Ultima

Fascismo da museo a Predappio

Mario Di Vito

Un polo di documentazione dedicato al Ventennio da realizzare entro il 2019 nell’ex Casa del fascio: il sindaco (Pd) sfida le polemiche, il governo finanzia con 2 milioni. L’Anpi rilancia: un centro studi sulle dittature del 900 e sugli atroci crimini del fascismo