closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 17.10.2014

Governatori in rivolta contro la manovra: «Tagli per 4 miliardi, dovremo aumentare le imposte». Dopo la protesta di Chiamparino, l’attacco di Zingaretti a Renzi: «È facile abbassare le tasse con i soldi degli altri». Cgil e Fiom rilanciano la manifestazione del 25 ottobre: «Questa finanziaria non crea lavoro»

Economia

Manovra, la rivolta dei governatori

Antonio Sciotto

"Saremo costretti ad aumentare le tasse o a ridurre i servizi: la legge di stabilità è insostenibile". Dura la risposta di Renzi, in un tweet: "Pensate a tagliare gli sprechi". Cgil e Fiom rilanciano lo sciopero del 25 ottobre: "Misure sbagliate, che non creano lavoro. La sanità rischia di perdere 2 miliardi"

Politica

Prendere o lasciare, la legge del premier

Andrea Colombo

Un testo "inemendabile", la manovra non si cambia, al Senato, nonostante l’acquisizione ormai compiuta di un drappello di ex grillini, il rischio che passi qualche emendamento è troppo forte

Panico nei mercati, l’ambiente prima vittima dell’austerità

Anna Maria Merlo

Valori-rifugio per gli investitori, Bund tedeschi, obbligazioni Usa e anche francesi. Mentre cresce lo spread della periferia Ue, Italia compresa. Grecia in zona rischio. I tagli colpiscono prima di tutto gli investimenti per la difesa del clima

Lavoro

Sciopero della logistica: «In Italia il facchino paura non ne ha»

Roberto Ciccarelli

Una storia dell'ottocento, due secoli dopo: quella di chi si ribella a condizioni di lavoro massacrante e si organizza. Lo sciopero di Si Cobas, Adl Cobas e Cobas lavoro privato ha bloccato molti centri di smistamento nel centro-Nord. Il racconto di un ciclo di lotte lungo 6 anni. Ieri è stato il giorno anche del «social strike» dei movimenti per la casa, studenti, precari contro la riforma della scuola e il JobsAct

Reportage

A Latina in edicola finisce a testate

Angelo Mastrandrea

A Latina da un giornale in fallimento ne germogliano addirittura tre. Il big bang della galassia Ciarrapico fa esplodere lo scontro di potere nella destra pontina. Un magma di interessi e favori incrociati che sfiora Bisignani e le imprese di Daniela Santanchè. E nonostante i processi per truffa, da Roma qualcuno manda lo stesso i fondi per l’editoria

SBILANCIAMO L'EUROPA

Bis-trattati

Thomas Fazi

Il Ttip, il Trattato transatlantico per il commercio e gli investimenti, è il patto che gli Usa impongono ai paesi Ue. Ma la partita è ancora in corso, con partiti, sindacati, movimenti che si oppongono e rifiutano la schiavitù economica. Ne parliamo con il direttore dell’Öfse

I negoziati sul Trattato

Paul-Emile Dupret

Controversa è anche la questione dell’energia: di recente la Commissione ha infatti rinunciato a ostacolare l’importazione dal Nord America del petrolio più “sporco” del mondo, quello estratto dalle sabbie bituminose, scatenando le proteste degli ambientalisti

Più liberalizzazioni, se è possibile

Andrea Baranes

Uno dei rischi maggiori è legato al meccanismo di risoluzione delle dispute che permetterebbe a una singola banca di citare in giudizio uno stato

Internazionale

Il Califfato assedia Baghdad

Chiara Cruciati

Tre bombe nella capitale: 47 morti. Esercito iracheno scappa, i jihadisti avanzano ad Anbar. La Turchia disegna la zona cuscinetto in Siria. L'Egitto bombarda gli islamisti a Bengasi

Europa

A Milano vertice Putin-Poroshenko

Fabrizio Poggi

Gas russo, inverno europeo. Il presidente russo durante la visita a Belgrado: «Pronti a rispondere a ogni interruzione di Kiev delle forniture»

Cultura

Il self service delle idee

Luca Celada

Amazon, il colosso di Bezos ha una banca dati dei suoi utenti portentosa: E' questo il suo vero tesoro e non c'è lotta degli editori come Hachette, o degli scrittori, che tenga

La teologia à la carte del libero mercato

Emiliano Rubens Urcioli

«Il neoliberismo è una forma di religione». Parla Corinne Lanoir, ospite a un recente convegno torinese organizzato da Centro teologico, Centro di cultura «Pascal» e Centro studi «Pareyson»

Il ricettario che ha fatto l’Italia

Benedetta Diamanti

Scapolo, banchiere, Artusi pubblica nel 1891 «La scienza in cucina e l'arte di mangiare bene», un libro divenuto mitico che si propone di unificare la lingua del paese