closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 17.08.2017

A 24 ore dall’annuncio del rientro dell’ambasciatore italiano al Cairo, il New York Times svela: «Roma sapeva che i servizi egiziani hanno ucciso Regeni». Palazzo Chigi: «Nessuna prova dagli Usa». La denuncia degli attivisti egiziani: via libera alla repressione di al Sisi

Politica

L’ambasciata necessaria (ad Al Sisi)

Eleonora Martini

Sinistra italiana e M5S chiedono la riapertura delle camere affinché il governo riferisca in Aula. La famiglia Regeni: «Pronti a tornare al Cairo. Siamo indignati per il rientro di Cantini»

Internazionale

Il triangolo Italia-el Sisi-Haftar

Michele Giorgio

Il governo Gentiloni ha archiviato il caso del ricercatore italiano torturato e assassinato al Cairo e normalizzato le relazioni con l'Egitto. Roma spera Abdel Fattah el Sisi agisca per favorire gli interessi italiani in Libia. Una scommessa che rischia di perdere

Droga e gang: Tharwat e la narrativa egiziana

red. esteri

Tharwat Sameh ucciso come Giulio e vittima delle stesse spiegazioni da parte del governo del Cairo: tossicodipendente ucciso da spacciatori. Anzi, rapito da una banda criminale e ucciso

VERONA

A Verona il festival del razzismo

Ernesto Milanesi

Quindicenne esclusa da una gara canora perché i genitori sono nati in Ghana: "Tu non sei italiana". Il sindaco di centrodestra appena eletto: "Solidarietà alla giovane, ma la città non c'entra"

Politica

Una strada per Rauti grazie all’assessore Pd

Silvio Messinetti

Accade a Cardinale, in provincia di Catanzaro. L'omaggio all'ex leader missiono è del titolare dei lavori pubblici, anche segretario del locale circolo democratico. L'Anpi protesta, arriva la condanna del partito regionale e lui si dimette

Salvini «l’originale» a destra

red. pol.

Il leader leghista annuncia mano libera alla polizia, cita Mussolini e si schiera a difesa di Predappio. Ma si dice pronto all'alleanza con Berlusconi per governare: «Chi ha un voto in più fa il leader, ma niente poltronisti alla Alfano»

Il caso Gheorgìou, il responsabile dell’Istat greco che lanciò la crisi

Teodoro Andreadis Synghellakis e Fabio Veronica Forcella

L'ex numero uno dell’Ente statistico Elstat è stato condannato in appello per aver comunicato nel 2009 che il rapporto Deficit-Pil del paese era arrivato alla percentuale esplosiva del 15,4%, senza avere prima informato il Consiglio direttivo dell’istituto

Internazionale

Bolivia, Una strada di 306 km mette in crisi il Buen Vivir

Claudia Fanti

La legge 266 per «la protezione e lo sviluppo integrale e sostenibile» del Tipnis, promulgata il 13 agosto dal presidente Evo Morales, prevede «l’apertura di vie, di autostrade e di sistemi di navigazione fluviale e aerea», annullando quell’intangibilità del territorio indigeno che il presidente si era deciso a proclamare nell’ottobre del 2011

Cultura

A spasso col fantasma della regina dei mari

Enrico Terrinoni

Luoghi e leggende celtiche intorno a un’Irlanda scomparsa. Vagabondaggio tra gli immaginari color smeraldo e le imprese di Grace O’Malley. Il viaggio lambisce alcuni confini liquidi che diventano una metafora dell’aldilà

«Non credere di avere dei diritti», da Milano a Bordeaux

Francesca Maffioli

A trent'anni di distanza, uno dei testi classici del pensiero della differenza sessuale italiano viene tradotto in Francia. Un'intervista con il collettivo di donne che ci hanno lavorato e hanno fondato le edizioni La Tempête di Bordeaux

Visioni

L’Atala che attraversò il Po

Mariangela Mianiti

«Come trasportare la bici della nonna dal parmense a Milano? Facile, l’avrei portata io stessa pedalando». Terzo appuntamento con un ciclo di quattro racconti in cui è protagonista è una splendida due ruote...

Giù i muri con i Selton

Stefano Crippa

Il 1 settembre esce «Manifesto Tropicale» quinto album dei Selton, il quartetto di Porto Alegre milanese d’adozione. «Siamo emigrati per scelta e non per necessità, e ci rendiamo conto che è un privilegio»

Quando il jazz «radicale» incontra Sylvano Bussotti

Mario Gamba

Una composizione del musicista del 1991, «Calendario giapponese», elaborata in una forma inattesa dall’autore e da un altro compositore, Johnny Lapio, è diventata «Calendario II» ed è uscita su cd

Rubriche

Piante proibite e medicine per i poveri

Marco Perduca

La coltivazione di piante illecite spesso aiuta i piccoli agricoltori a far fronte alla scarsità di cibo di zone economicamente depresse e compensa l’imprevedibilità dei mercati agricoli

I miti, per non rimanere senza risposte

Giuseppe Caliceti

«Sono delle storie che ti spiegano perché certe cose esistono… Però non sono storie vere, non è la verità, sono delle spiegazioni un po’ fantastiche»