closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 17.04.2014

Il Viminale fa il bis: a pochi giorni dalle violenze al corteo di sabato la polizia torna alla carica e sgombera a manganellate una palazzina occupata alla periferia di Roma. Diversi feriti tra i senza casa: una decina di agenti massacrano di botte un manifestante steso a terra inerme. Il centrosinistra capitolino: basta sgomberi

Italia

Manganelli, specialità della casa

Valerio Renzi

Dopo le violenze di sabato, la polizia fa il bis. E gli agenti, stavolta in divisa ma senza zona rossa da difendere, si accaniscono sui manifestanti stesi a terra inermi

Editoriale

Ordinaria violenza

Marco Bascetta

Si tratta solo di fare male e di fare paura. Una strategia della deterrenza che, nel corso degli ultimi anni, si è lasciata dietro un buon numero di vittime

Politica

E Marino la dà vinta al Pd

Domenico Cirillo

L’assessora al bilancio Morgante costretta alle dimissioni. Non passa la sua linea di taglia alla spesa. Esulta la maggioranza in consiglio comunale. Il sindaco è all’angolo, verifica con i renziani dopo le europee

Commenti

Gli apprendisti stregoni dell’Italicum

Mauro Volpi

Il bipolarismo che non c’è dovrebbe consigliare un ritorno alla razionalità, l’abbandono delle soglie e dei premi, per un proporzionale con correttivi come nel sistema tedesco

Rubriche

Come è fatta una scuola?

Giuseppe Caliceti

«Il cortile». «I giochi». «Il prato». «Il giardino della scuola. Tutti devono tenere puliti il cortile e il giardino della scuola»

Cagliari malata di “sviluppite”

Giorgio Todde

La città è cresciuta, negli ultimi sessant’anni, senza una filosofia del costruire. Amnesia del passato. Ha ricoperto di asfalto e cemento il suo contado agricolo e lo chiama hinterland. Deturpato la sua spiaggia abbagliante. Violato con bitume, palazzi e fabbriche gli stagni sconfinati a est e a ovest. E tutto questo lo chiama «sviluppo»

Bandar, principe dell’intrigo, va in pensione

Michele Giorgio

Lo spregiudicato capo dell'intelligence è stato "sollevato" dall'incarico su "sua richiesta". In realtà il principe incaricato di rovesciare Bashar Assad paga per le lotte di potere ai vertici della monarchia e per le feroci accuse che ha rivolto a Barack Obama

Cultura

Una saga vorticante

Mirko Zilahi de’ Gyurgyokai

«Ovunque proteggici» di Elisa Ruotolo, edito da nottetempo, la storia della famiglia Girosa in un romanzo finalista al premio Strega

Il cammino fatale della révanche

Marina Montesano

«La scintilla. Da Tripoli a Sarajevo: come l’Italia provocò la prima guerra mondiale», il libro di Franco Cardini e Sergio Valzania edito da Mondadori. Come il desiderio di rivalsa e Giolitti in Libia scatenarono l'inferno

Visioni

La battaglia della terra nel Far West del Chaco

Cristina Piccino

Una coppia di cineasti contro il più potente latifondista del Paraguay. Daniele Incalcaterra racconta il suo film, girato insieme a Fausta Quattrini. Il sogno impossibile di un'Arcadia contro la politica che in nome della soia transgenica devasta migliaia di ettari di foresta ogni giorno

Le «storie italiane» al concerto del 1 maggio

Stefano Crippa

Hip hop, pop e rock all'evento organizzato da Cgil, Cisl e Uil. Si parlerà di lavoro e delle vicende nere del belpaese. Piero Pelù, Rocco Hunt, Tiromancino, Perturbazione nel cast