closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 17.02.2016

Giornata campale per la legge sulle unioni civili. I 5 Stelle cambiano strategia e annunciano il no al canguro. Voto rinviato a questa mattina. Il Pd non arretra sull’emendamento che sterilizza le richieste degli anti-Cirinnà. Ma cerca un «piano B» per non compromettere il ddl. La stepchild adoption sempre più a rischio

Politica

Unioni civili, ora il canguro può saltare

Andrea Colombo

Notte di riflessione sulle Unioni civili. Ieri il Pd ha rischiato di essere battuto sull’emendamento trappola che sterilizza le opposizioni (innanzitutto interne). Senza il quale le adozioni sono a rischio. Il voto segreto sulla step child adoption sarà il momento della vertià. Ma per i favorevoli non sarà indifferente arrivarci dopo una sconfitta in aula

Politica

Sanità e tangenti, agli arresti anche un fedelissimo di Maroni

Luca Fazio

Su richiesta della procura di Monza, finiscono in carcere ventuno persone con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione. Tra queste anche Fabio Rizzi, "padre" della nuova riforma sanitaria lombarda e presidente della Commissione regionale della Sanità. I vertici della Lega accusano un colpo durissimo e si affrettano a scaricarlo. Le opposizioni, intanto, presentano l'ennesima mozione di sfiducia alla giunta di centrodestra

La paura Capitale dei 5 Stelle

Giuliano Santoro

Paola Taverna: «Complotto per farci vincere a Roma». Escluso dalle «comunarie» il candidato negazionista Caracciolo

Commenti

Perché ci dobbiamo provare

Mario Agostinelli, Pablo Amati, Luciana Castellina et al.

Partecipiamo all’assemblea che avvierà il processo costituente del nuovo soggetto

Sinistra, sfida per l’egemonia

Antonio Floridia

Ritrovare una connessione tra la lettura critica del presente, fondata su robuste basi teoriche, e i luoghi e gli strumenti con cui filtrare la produzione intellettuale nella cultura politica diffusa

Italia

Roma, diciotto “residence” nel limbo

Alessandro Barile

Percorso di chiusura per sette centri, che si sommano agli altri cinque già liquidati dalla giunta Marino. Ma la situazione resta bloccata e il problema è politico. Stefano Fassina in visita alle strutture in dismissione: «La nostra idea è quella di chiedere una moratoria»

Lavoro

Termini Imerese riparte con Blutec: primo lotto di 250 assunzioni

red. eco.

Accordo tra Invitalia e l'azienda produttrice per l'automotive: altri 150 dipendenti assorbiti nel 2017. Promessi nuovi investimenti nel 2018, così da contrattualizzare gli ultimi 300 attualmente in cassa. Fiom Cgil: "Grande traguardo, ma chiediamo garanzie per tutto il progetto e per i 350 dell'indotto"

Fine 2015, ultimo treno incentivi

Marta Fana

Boom di dicembre per i contratti a tempo indeterminato, tra nuovi assunti e trasformazioni: gli 8 mila euro scadevano per lasciare spazio ai meno attrattivi 3 mila. Quasi 115 milioni i voucher attivati nei dodici mesi

Economia

Jobs Act, Renzi professione propaganda sull’occupazione

Roberto Ciccarelli

Lo story-telling renziano alla prova dei dati e della realtà. Sui 764 mila posti in più, 704 mila sono part-time, la stragrande maggioranza trasformazione di vecchi contratti. Nessuna nuova occupazione. Boom del nuovo precariato: i voucher. Filcams Cgil: «Servono per mascherare il precariato»

Europa

Caro-biglietti allo stadio, tifosi in rivolta

Samir Hassan

Dalla Premier League alla Champions, l'escalation dei prezzi sta scaldando le curve di mezza Europa. E in Italia un biglietto per un posto "comodo" può arrivare a costare ben 20 volte quello di una curva

Commenti

Caso Regeni, a chi giovano le tesi complottarde

Marina Calculli, Francesco Strazzari

Le teorie del complotto servono a complicare un quadro semplice in vista di un accomodamento semi -assolutorio. La cosa sicura è il regime politico in cui la vicenda si è svolta e il danno «collaterale» problematico per Egitto e Italia

Regeni, i rischi della ricerca partecipativa

Giuseppe Acconcia

Da qualche tempo l’Egitto aveva perso l’attenzione mediatica che ebbe nel 2011 proprio per la dura repressione che ha azzerato le richieste dei movimenti di piazza

Gerusalemme, arrestato il corrispondente del Washington Post

Michele Giorgio

William Booth è stato fermato assieme a due colleghi alla Porta di Damasco e accusato di «istigazione alla violenza» sulla base della denuncia di un "passante". Rilasciato dopo un interrogatorio alla stazione di polizia. Le autorità israeliane si scusano ma l'accaduto si inserisce nel clima di intimidazione nei confronti della stampa estera che si respira da tempo

Mohammed al Qiq in fin di vita continua la sua lotta

Michele Giorgio

Il giornalista palestinese arrestato da Israele e in detenzione amministrativa, senza processo e accuse concrete, dallo scorso novembre, attua da oltre 80 giorni lo sciopero della fame. Vuole la scarcerazione immediata, non accetta soluzioni di compromesso. I medici avvertono che potrebbe morire nel giro di qualche giorno se non di ore.

L’Europa vive sull’Acropoli

Valentina Porcheddu

La Grecia sarà al centro della seconda edizione di Tourisma, il salone dedicato all’archeologia che si terrà a Firenze. Un’intervista con lo specialista dell’età micenea Louis Godart, ospite alla kermesse. «ll Partenone è un monumento straordinario, emblema di tutta la civiltà occidentale perché esprime lo slancio di una città liberata»

Tattiche intelligenti per comunità urbane

Gianpaolo Cherchi

Le città sostenibili. «Urban Thinkers Campus», un convegno all’Università di Sassari. Urbanisti e architetti illustrano i temi che saranno al centro delle giornate di studio nella città sarda

LO SPETTACOLO DELL'ANNO

La visione di Danton

Gianfranco Capitta

Mario Martone porta in scena una riuscita quanto inquietante riflessione sulla politica, «Morte di Danton» tratto dal testo di Georg Büchner, le cui parole sulla Rivoluzione francese ci suonano quasi familiari e immediatamente ricche e comprensibili. Lo spettacolo è davvero un gigantesco affresco corale, con le grandiose scenografie e le interpretazioni di Giuseppe Battiston e Paolo Pierobon. Una radiografia dell’oggi non parolaia e ideologica

Visioni

Il sogno americano si è infranto

Cristina Piccino

«Soy nero» di Rafi Pitt girato ai confini tra Stati uniti e Messico, migliaia di chilometri di sbarramenti, pattuglie armate, morti quotidiane

Trionfo per Kendrick Lamar, Lady Gaga celebra Bowie

Stefano Crippa

Celebrata la 58esima notte dei Grammy Awards, con il rapper americano che si porta a casa cinque premi. Miglior album 1989 di Taylor Swift, miglior canzone Uptown Girl di Mark Ronson e Bruno Mars

Avi Mograbi e la realtà sul palco

Cristina Piccino

Il regista parla del suo nuovo film «Between Fences», ambientato in un centro di detenzione in Israele in cui sono rinchiusi i rifugiati eritrei e sudanesi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.