closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 16.12.2016

Profumo di unità nazionale, governo e partiti difendono l’italianità di Mediaset nella battaglia azionaria contro il magnate francese di Vivendi. In campo anche l’Agcom, per contestare l’eccessiva concentrazione di Bollorè attende le sue prossime mosse in borsa

Damiano: «Ai referendum si può dare risposta in Parlamento»

Antonio Sciotto

Il presidente della Commissione Lavoro della Camera: i voucher tornino all’impostazione originaria di Biagi, sull'articolo 18 ci sarà da lavorare di più perché rappresentano un architrave della riforma renziana. Il ministro Poletti poteva risparmiarsi quella frase sulle elezioni

Economia

Monte dei Paschi al rush finale

Riccardo Chiari

Il titolo Mps chiude in rialzo del 2,99%, nel giorno in cui Rocca Salimbeni dà il via all'aumento di capitale da 5 miliardi, di cui uno già in cassaforte, anche con la conversione volontaria in azioni delle sub-obbligazioni dei clienti “di sportello”, con l'informale via libera della Consob. A Milano aperto il processo per i derivati Alexandria e Santorini, fra gli imputati Mussari, Vigni e Baldassarri.

Europa

Ue: campo minato, dalla Siria alla Grecia

Anna Maria Merlo

La crisi greca irrompe al summit, dopo la sospensione dell'alleggerimento del debito. Trump e Putin convitati di pietra. Sanzioni alla Russia prolungate di sei mesi per la Crimea, ma nessun aggravamento per l'aggressività di Mosca in Siria. A cena Brexit nel menu, ma senza Theresa May

Reportage

Una banlieue diventa la Ferguson francese

Guido Caldiron

Adama Traoré, 24 anni e di origini maliane, è morto il 19 luglio scorso mentre si trovava in stato di fermo. La sua famiglia lotta da allora per «verità e giustizia». Il fratello è stato arrestato e la madre sta girando il paese ospitata dalle realtà antirazziste

Commenti

Caso Adama: la periferia prende il centro della scena

Mattia Galeotti

Le realtà di quartiere della periferia parigina si connettono, la morte del ragazzo diventa un caso nazionale e poi internazionale arrivando a mobilitare le realtà del Black Lives Matter americano. Il tam tam sui social network aumenta e risponde colpo su colpo alle intimidazioni istituzionali verso la famiglia Traoré ed in particolare verso Youssuf e Bagui, fratelli di Adama, e verso Assa, la sorella che più di tutti è il volto mediatico di questa lotta.

Siria

Le opposizioni lasciano Aleppo, ma la guerra non finisce qui

Chiara Cruciati

Cominciata ieri l’evacuazione di 5mila miliziani dai quartieri orientali, ma non dei gruppi che non hanno aderito all’accordo, l’ex al-Nusra in testa. Restano aperti altri fronti a sud e a Damasco. Il grido di dolore dei civili sfruttato dalla propaganda bellica delle due parti

Cultura

Il grande mosaico dell’India

Matteo Miavaldi

Esce «Karma Clown. Dispacci da una nazione iperreale» di Altaf Tyrewala. Dalla donna delle pulizie negli slum senz'acqua, al regista di porno e alla vecchiaia

L’immane fatica di essere eroi

Guido Caldiron

Un'intervista con Alicia Dujovne Ortiz, scrittrice e giornalista argentina che ha raccontato miti come Maradona, Eva Perón e Carlos Gardel

Il silenzio assordante di Scorsese

Giulia D'Agnolo Vallan

Il 23 dicembre negli Stati uniti e il 12 gennaio in Italia esce «Silence», l’atteso film del regista. Una storia ambientata nel Giappone del XVII secolo durante le persecuzioni ai missionari cristiani. Il duro confronto con l’inquisitore è uno dei punti più alti dell’opera, un incontro che spazia dai temi del colonialismo all’arroganza dei «puri».

L’immaginario infranto di Maria Luisa Santella

Adriana Pollice

Ieri mattina la foza pubblica ha sfrattato lo spazio dell'attrice e del suo compagno Michele Gentile. Un piccolo teatro concesso negli anni novanta da Bassolino e con un archivio ricco di testimonianze della scena partenopea

Un calcio al biscotto

Nicola Sellitti

Gianni Infantino, il nuovo numero uno della Fifa, vuole abolire i pareggi e allargare i Mondiali a 48 squadre