closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 16.05.2021

A Gaza è strage di civili, donne, bambini e un’intera famiglia: i morti sono 145. Otto le vittime israeliane dei razzi di Hamas. Anche l’informazione è sotto le bombe israeliane: distrutto l’edificio che ospita Ap e Al Jazeera. In Italia 50 cortei di protesta, immenso quella di Roma, oscurati dai tg. Sanders a Biden: «Le vite dei palestinesi contano»

Commenti

Cade la maschera di Israele e anche la nostra

Alberto Negri

Oggi le proteste della famiglie arabe minacciate di espulsione dal quartiere di Sheik Jarrah vengono viste come il casus belli di questa ultima guerra. In realtà prima del 1948, della sconfitta araba e della Nakba ricordata ieri, il 77% delle proprietà nel lato Ovest di Gerusalemme appartenevano ai palestinesi, sia cristiani che musulmani

Cultura

Razmig Keucheyan, la natura è sempre una forza politica

Massimo Filippi

Parla il sociologo francese, autore del libro «I bisogni artificiali» edito in Italia per ombre corte. «Le classi subalterne sono quelle le più colpite dall’inquinamento dalle catastrofi naturali. La crisi ecologica è stata causata dal capitalismo industriale, a partire dalla seconda metà dell’Ottocento fino alla sua attuale esplosione»

ASSEMBLEA COSTITUENTE

Cile, dal sangue al voto

Elena Basso

Oggi e domani storiche elezioni per l’assemblea che dovrà eliminare l’impronta di Pinochet dalla Costituzione. Un appuntamento ottenuto con le proteste del 2019 represse dalla polizia

Broch, il presentimento lirico, vero motore di tutte le opere

Roberta Ascarelli

Tre testi nuovi, del 1945, dedicati a Else Staudinger, Gabrielle e Paul Oppenheim Errera, e Albert Einstein; perfezionata da Vito Punzi la resa di queste poesie, che pretenderebbero di contenere l’assoluto: spiazzanti e privi di seduzioni, i versi di Broch illuminano le trame del vuoto e dell’assenza: «La verità solo nella forma», da De Piante

Ripellino, acrobazie barocche contro il diabete

Federica Barboni

Per la prima volta una raccolta poetica del grande slavista viene accompagnata da un commento che ne svisceri temi e modelli: Lo splendido violino verde, a cura di Umberto Brunetti, da Artemide

Perin del Vaga, l’avventura della spalliera

Massimo Romeri

Pensata per il Giudizio di Michelangelo, la favolosa decorazione diede poi lustro alla Galleria Spada. Una «case history» ricostruita a partire da Vasari, con esito (forse) berniniano

Marco Zoppo, sutilità de inzigno per i centri padani

Gianmarco Russo

Padova, Mantegna: è la scena d’esordio, che il pittore emiliano del Quattrocento terrà nel cuore sino alla fine dei suoi giorni. Il volume ci sprofonda nella stregata concretezza di un’arte "in primis" grafica

Le Fauconnier e l’inquisizione cubista

Federico De Melis

Francese del Nord-Pas-de-Calais, un maestro cancellato per la sua divaricazione espressionista (e olandese) dall’avanguardia parigina. Carismatico fra i «cubisti da Salon», ideò immagini di potenza, sotto il segno del bergsoniano "élan vital"

Leggi radicate nell’inconscio di popoli remoti

Rolando Vitali

Accanto a pagine dal suo «opus magnum», una antologia a cura di Eva Cantarella recupera scritti inediti o introvabili di Johann Jakob Bachofen sul matriarcato: «Il potere femminile», da Mimesis

Thomas Mann ambasciatore in cerca di credibilità

Giampiero Moretti

Nella sua stanza d’albergo di Parigi lo scrittore annota ogni dettaglio, mentre si prepara a illustrare, è il 1926, la mancanza di intenti belligeranti della Germania: «Resoconto parigino», dall’Orma

Fo, minime mansioni accese da un dettaglio

Massimo Natale

Sale d’aspetto, case di riposo, oggetti, ricordi, fatti minuscoli... La nuova raccolta di versi di Alessandro Fo, più narrativa che lirica, coglie il sacro nell’effimero della vita quotidiana: Filo spinato, Einaudi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.