closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 16.02.2019

Per ottenere gli 8 miliardi necessari alla costruzione del muro, e per estromettere ogni tentativo di intralcio del Congresso, Trump dichiara lo stato di emergenza, creando un precedente temuto perfino dai Repubblicani. Democratici sulle barricate, pronti a dare battaglia

Commenti

Il golpe di Trump non è a Caracas. È a Washington

Guido Moltedo

Messo spesso all’angolo, il Congresso ha però tenuto sempre a tutelare tenacemente e gelosamente le sue prerogative in materia di spesa e di bilancio, che sono il cuore della sua autorità da due secoli e mezzo, come prevede l’articolo 1 della costituzione

AMARO DICIOTTI

Di Maio ci ripensa: l’impunità dei ministri ai voti sul blog stellato

Giuliano Santoro

Sul caso Diciotti decideranno gli iscritti alla piattaforma Rousseau. Rispondendo a un quesito che tira il ballo la tenuta del governo. Il capo politico del M5S alla ricerca di altri tre partiti di altrettanti Paesi per formaure l’eurogruppo. Il vicepremier si è presentato ai suoi alleati europei: quattro formazioni politiche diverse tra loro ma «unite dalla propensione per la democrazia diretta»

Europa

L’ambasciatore francese torna a Roma. Ma la tensione con Parigi resta alta

Anna Maria Merlo

Christian Masset di nuovo a Roma, dopo 8 giorni di consultazioni a Parigi. Il governo francese: ricostruire "una cooperazione leale e rispettosa". Di Maio imbarazzato dal gilet giallo Chalençon, che parla di guerra civile e di intervento militare. Castaner: "commedia all'italiana o delirio personale?". Il problema del treno Torino-Lione: "la decisione adesso". Il nunzio apostolico del Vaticano sotto inchiesta per aggressione sessuale su un giovane impiegato del comune di Parigi

SFASCIA ITALIA

L’accordo sull’autonomia è solo “nello spirito”

Andrea Fabozzi

Governo in alto mare, il dossier destinato a restare aperto per tutta la campagna elettorale. Il presidente della camera Fico chiede di coinvolgere «fino in fondo il parlamento» ma non parla di analisi piena dei testi di legge con possibilità di emendarli. Il presidente della Campania De Luca passa dal sabotaggio all'adesione

Politica

«Nostre analisi dietro lo stop dei 5 Stelle»

Adriana Pollice

Il presidente della Svimez Adriano Giannola: «Interessante che il progetto di autonomia rafforzata sia stato fermato dai parlamentari del Movimento 5 Stelle più che dai ministri. Nel loro dossier ci sono elementi presi dalle nostre analisi»

ELEZIONI ANTICIPATE

Spagna, tre mesi di passione

Luca Tancredi Barone

Il governo Sánchez ha deciso la data: 28 aprile. Al via la campagna elettorale, ininterrotta fino alle europee. La destra a tre punte, su modello Andalusia, si scalda. I sondaggi vedono nero per il Psoe

INTERVISTA

La primavera polacca sogna con Biedron, gay e progressista

Giuseppe Sedia

La speranza della sinistra è l’ex sindaco di Slupsk. Con Wiosna, il partito che ha appena fondato, lancia la sfida per le europee: «Puntiamo all’affermazione di una classe politica fatta di donne che abbiano qualcosa da dire in campo nazionale ed europeo»

Scuola

La rivolta della scuola contro la regionalizzazione dell’istruzione

Roberto Ciccarelli

Un documento, inedito, è stato sottoscritto dai sindacati confederali e da quelli di base della scuola, insieme alle associazioni e agli studenti contro il progetto di "regionalizzazione" dell'istruzione contenuto nell'"autonomia differenziata" che la Lega ha sottoposto al suo governo. Fino al 22 gli studenti bloccheranno le lezioni, primo sciopero dei sindacati il 27 febbraio

“Hai voluto il contratto? Ora chiudiamo”.

Riccardo Chiari

Da giorni 39 lavoratori in appalto al grande magazzino di smistamento merci della multinazionale Zara a Reggello sono in sciopero e presidio davanti ai cancelli. La loro "colpa" è quella di aver lottato per ottenere il rispetto del contratto nazionale di lavoro del settore, in risposta è stata annunciata la chiusura dello stabilimento alle porte di Firenze. Si Cobas e Filcams Cgil: "Zara ci ripensi, e applichi ovunque il contratto".

Politica

Massimo Lettieri di Ri-Maflow è libero

Andrea Cegna

Lettieri fu arrestato a luglio, all'interno di un inchiesta della procura di Milano e poi condotta da diversi comandi di carabinieri tra Milano, Pavia e Lodi. Il coinvolgimento di Ri-Maflow, e del suo “presidente”, è stato fin da subito giustificato, solamente, perché la cooperativa si era appoggiata, per macchinari e per gli scarti di produzione da lavorare, ad alcune delle società coinvolte nell'indagine

Aramburu e un piccolo ardimentoso

Arianna Di Genova

«Vita di un pidocchio chiamato Mattia», per Salani. Un divertente memoir del parassita dello scrittore di san Sebastian, autore di «Patria»

Le mille e una vita del Colosseo

Valentina Porcheddu

Il libro «Anfiteatro Flavio, trasformazioni e riusi», per Electa, svela l'avventurosa esistenza del monumento dal Medioevo in poi. E, fra le arcate, la mostra «Roma universalis» sulla cosmopolita dinastia dei Severi

Visioni

L’Oscar e quell’aria di totale confusione

Giulia D'Agnolo Vallan

Impegnata in un corpo a corpo contro rating in declino, obsolescenza e una profonda crisi di identità, l’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences ha intrapreso mercoledì l’ultima della lunga serie di catastrofiche iniziative/boomerang

Un Cuore di cane che morde ancora

Gianfranco Capitta

Dal romanzo di Michail Bulgakov, Stefano Massini trae un adattamento diretto da Giorgio Sangati. Acidissima fotografia -sempre attuale - dei rapporti di classe e di potere

L'Ultima

A New York Amazon torna sulla terra

Giulia D'Agnolo Vallan

Grazie ai neo-eletti democratici e agli attivisti, il faranoico progetto dei nuovi uffici a New York dell’azienda è saltato . Un monito contro i tanti favori fatti dalla politica ai giganti hi-tech Usa

Alias

Paul Bacon, jazz da copertina

Guido Michelone

Con la nascita del long playing, 50 anni fa, arrivano anche le prime cover «artistiche», di cui fu maestro e precursore

Anatomia di un rave

Marc Tibaldi

Nelle pagine un’ampia indagine del fenomeno, anche in Italia, attraverso le testimonianze dei protagonisti. Ripensando a quelle cruciali caratteristiche originarie come l'estrema libertà di partecipazione e l'assenza di codificazioni

Aquiloni a forma di cactus

Matilde Hochkofler

Alle Halle Saint Pierre di Parigi fino al 10 marzo l'attività istintiva di "Art Brut japonais II"