closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 16.02.2014

Berlusconi si riprende la scena dal Quirinale e garantisce il sostegno alle riforme. Napolitano termina le consultazioni e prende tempo per favorire la trattativa tra Renzi e Alfano

Politica

Il predestinato può attendere

Andrea Fabozzi

Alfano lancia minacce che non può permettersi, il puzzle del nuovo esecutivo si complica e Napolitano allunga i tempi della crisi. Ma non c’è incertezza sull’esito, anche perché Berlusconi non molla le riforme

Sel

Renzi, diversamente invotabile

Danila Preziosi

Vendola chiude al nuovo esecutivo: se ci vuole tagli gli F35. Con un governo fino al 2018 il rischio è vedere seppellito il centrosinistra

Lavoro

Rodotà mette Camusso ko

Antonio Sciotto

Il costituzionalista: l’accordo può violare la Carta, come fece la Fiat. A Bologna l’assemblea degli autoconvocati. Landini: «Solo se il voto sarà democratico, ne accetteremo l’esito»

Internazionale

Bahrain, la rivoluzione tre anni dopo

Michele Giorgio

Migliaia di cittadini e attivisti scendono in strada in questi giorni per confermare che la protesta contro la monarchia non si ferma. Re Hamad continua a promettere riforme che non si materializzano. I giovani chiedono di radicalizzare la lotta

REPORTAGE

Iran a tutto gas

Giuseppe Acconcia

Secondo la Banca mondiale, il 2014 segnerà un aumento del Pil del 3,2%. Torna l’interesse degli investitori stranieri, francesi in testa. Se a Tehran la crescita è solo accennata, nel Golfo persico è già boom

Trincee amare

Silvia Albertazzi

Uscito quando in Francia cominciavano le celebrazioni della grande guerra, "Ci rivediamo lassù" racconta la storia di una truffa ordita in barba all'amor patrio e al culto della memoria