closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 16.01.2021

Il gruppo del Maie apre le porte ai «costruttori», che però scarseggiano. Iv prova a rientrare in partita e Zingaretti ricorda a Conte che serve una ripartenza. Possibile una fiducia grazie all’astensione dei renziani. Il premier deciso ad andare avanti comunque

Cinema Palazzo, dieci anni dopo il pm chiede il carcere per gli occupanti

Giansandro Merli

Per l’occupazione del 2011 a processo l'attrice Sabina Guzzanti, Marco Miccoli (deputato Pd), gli ex consiglieri comunali Nunzio D'Erme e Andrea Alzetta e altri otto attivisti della capitale. La Camene Spa vuole 1,6 milioni di euro di danni. Lo stabile è stato sgomberato il 25 novembre scorso, ma la battaglia degli attivisti continua

Kushner spreconi, 100mila dollari per usare il bagno

Marina Catucci

L'assurda storia raccontata dal Washington Post: la figlia e il genero di Trump hanno vietato agli agenti della scorta, per quattro anni, di usare la loro toilet. Costretti a camminare chilometri, ospitati dagli Obama e dai Pence...alla fine si sono affittati una tavernetta da 3mila dollari al mese. A carico dei contribuenti

Aborto, l’onda verde argentina scuote tutto il continente

Glória Paiva

Con il sì di Buenos Aires all’interruzione di gravidanza legale,sicura e gratuita riparte la lotta. Giselle Carino: «L'Argentina  ha capito che l'accesso a un servizio di aborto sicuro è importante quanto l'accesso all'acqua, al cibo, alla previdenza sociale». Ma con patriarcato, conservatorismo religioso e razzismo, i dati sui diritti delle donne sono ancora impietosi. E in alcuni paesi si rischiano 30 anni di carcere

«Prima l’aborto era un privilegio, ora in Argentina è un diritto»

Andrea Cegna

Intervista alla più giovane senatora del paese, María Eugenia Catalfamo, dopo la legalizzazione dell'interruzione di gravidanza: «Serviva una legge che generasse uguaglianza: chi aveva maggiori possibilità economiche trovava forme sicure per abortire, le donne povere rischiavano la vita»

Aborto legale, il Cile vuole essere il prossimo

Andrea Cegna

Arriva al Congresso il progetto di legge sulla depenalizzazione dell'interruzione di gravidanza, oggi possibile solo in caso di stupro, rischio per la vita della madre o malformazione del feto

Giorgio Perlasca, «dispensatore» di vita

Arianna Di Genova

L'albo edito da Lapis «Il cavaliere delle stelle», di Luca Cognolato e Silvia Del Francia, illustrazioni di Fabio Sardo. Una biografia dai toni fiabeschi del giusto di Budapest

Richard Russo e le perturbanti verità d’America

Guido Caldiron

Parla lo scrittore vincitore del Pulitzer, autore di «Le conseguenze», pubblicato da Neri Pozza. Dagli anni del Vietnam all’elezione di Trump, un romanzo tra memoria, incertezza e perdita

Visioni

«WandaVision», una sitcom per supereroi

Cristina Piccino

Su Disney+ la prima serie Marvel ispirata all’universo degli Avengers, un'operazione tra nostalgia e marketing. Diretta da Mark Shakman, mescola i cult della televisione americana ai personaggi dei comics che la pandemia ha cancellato dagli schermi

Commenti

Le tappe verso la fiducia, per prassi e Costituzione

Massimo Villone

Dunque è stato Conte a decidere di andare in Parlamento per cercare i voti, e Mattarella ha preso atto. Niente da eccepire. Il potere della crisi (di governo) non è nelle mani di Mattarella, ma in quelle di Conte. Se non si dimette volontariamente, non Mattarella, ma solo un voto di sfiducia o una questione di fiducia respinta può obbligarlo alle dimissioni

Quando verrà il mio turno potrò donare il mio vaccino?

Laura Marchetti

Una discussione di etica pubblica serve al prossimo governo che dovrà per forza essere un “governo biopolitico”, per scelte che riguardano la vita e la morte, ben oltre quella già scritta nel Documento sulla strategia di uscita dalla pandemia che prevede la priorità delle “vite utili”

Piece of Woman

John Anthony Bleasdale

Quando mia moglie ha partorito la nostra prima figlia ho imparato una lezione importantissima...

Corna che non sono le mie

Enrico Caria

Salvini ha tradito Berlusconi e si è messo con Di Maio, Di Maio ha tradito Salvini e si è messo con Zingaretti, Renzi ha tradito Zingaretti e si è messo con se stesso...

Claudia Andujar, passaggio tra gli Yanomami

Laura Burocco

Alla Triennale di Milano, in attesa della riapertura, gli scatti della fotografa che ha documentato per cinquant'anni il popolo indigeno con grande empatia e militanza

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.