closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 15.11.2013

Diseguali, sottoposti e penalizzati. Però sarebbero più ricchi dei padroni: secondo il Fisco italiano, infatti, i lavoratori dipendenti guadagnano in media 200 euro all’anno in più degli imprenditori. E intanto per l’Ocse abbiamo i manager pubblici più pagati al mondo

Economia

Ma com’è ricco il dipendente

Antonio Sciotto

Rapporto "choc" delle Finanze: gli imprenditori hanno un reddito medio più basso: 211 euro in meno. Colpa dell’evasione o della crisi? E intanto l’Ocse ci dice che i manager pubblici italiani sono i più pagati di tutti

Economia

Il diritto all’esistenza

Giuseppe Allegri

L’Unione Europea obbliga l’Italia a istituirlo e in Parlamento ci sono tre proposte di legge: è possibile arrivare ad una proposta condivisa?

LEGGE ELETTORALE

Col Mattarellum contro il governo

Andrea Fabozzi

Il ritorno al passato acquista consensi nel Pd. Ma fa saltare l’equilibrio di Letta. «Illusorio sperare adesso nell’effetto bipolare, ai grandi partiti manca un 40% dei voti», spiega il politologo Agosta

“La Francia attraversa una crisi morale”

Anna Maria Merlo

La sinistra non sembra più essere in grado di proporre delle vie d'uscita. La protesta anti-tasse ha preso il sopravvento. La situazione è inquietante, ma non tutte le speranze sono morte

L’aut aut della Spd sul salario minimo

Giulia Sbarigia

Socialdemocratici a congresso. Pongono la condizione irrinunciabile per firmare l’accordo di governo con i democristiani della cancelliera Merkel

Cultura

Un’identità eclettica

Claudio Vercelli

"Cultura delle destre" di Gabriele Turi, per Bollati Boringhieri. Come si è riconosciuto il blocco sociale ed economico che si è stretto stabilmente intorno a Silvio Berlusconi

L’eccezione Matilde di Canossa

Marina Montesano

Un percorso dentro al Medioevo, con l'aiuto di due libri, uno di Alessandro Barbero e l'altro di Jacques Le Goff, per presentare i suoi protagonisti, che siano uomini, donne, mercanti o cavalieri

La forza di dire no nella sfera pubblica

Ugo Mattei

Un’antica possibilità di difesa individuale e collettiva dal potere costituito contemplata sin dal medioevo che sempre più viene evocata nell’azione politica in un mondo dove poche istituzioni e imprese globali hanno messo all’angolo la sovranità nazionale

La freccia della rivolta

Cristina Piccino

E' il giorno di «Hunger Games - di fuoco» con centinaia di ragazzini a invadere l’Auditorium, aspettando la protagonista, Jennifer Lawrence