closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 15.10.2016

Amara sorpresa per le pensioni anticipate. Il governo aumenta gli anni di contributi: non più 20 ma 30 o 36. Per la Cgil è un voltafaccia. E il fondo sanitario nazionale rischia di avere meno fondi. Oggi la manovra attesa in consiglio dei ministri

Lavoro

L’Ape velenosa del governo Renzi

Riccardo Chiari

Aumentano a sorpresa gli anni di contributi necessari per accedere all'anticipo pensionistico “agevolato” per i mestieri gravosi: da 20 a 30 se il lavoratore è disoccupato, addirittura a 36 se attivo. Cgil molto critica: "Il governo cambia le carte in tavola, e introduce nuove barriere per non permettere l'accesso alla pensione". Gli edili, unitariamente, sugli scudi. E per i mestieri non gravosi l'Ape costa, per vent'anni, un taglio mensile del 4,6% della pensione

Edili, giustizia per un lavoro usurante

Alessandro Genovesi

Un operaio edile nato tra il 1951 e il 1953 ha mediamente una carriera previdenziale con molti buchi. Con la modifica dell'Ape sociale a 30 anni di contributi se disoccupato, 35/36 se in attività, potranno andare in pensione anticipata solo poche centinaia di persone

Sciopero del pane contro le gabbie salariali

Chiara Cruciati

Ieri e oggi otto ore di mobilitazione del settore della panificazione. Simone Polverini, Flai Cgil Umbria: «Le controparti puntano alla destrutturazione del contratto collettivo nazionale attraverso la differenziazione del salario su base territoriale e la creazione di riconoscimenti economici ad personam»

Economia

La strategia del vedo-e-non vedo sui tagli alla Sanità pubblica

Roberto Ciccarelli

Preoccupate le regioni: "Se il governo decide di rimangiarsi la “sua” parola è una scelta dell’esecutivo". Il governatore della Puglia Michele Emiliano (Pd) sui tagli da un miliardo e mezzo alla Sanità e l'annuncio di assumere 10 mila statali: "Uno come Renzi che spara queste cifre è in una situazione politica di grande difficoltà"

MANOVRA

I giochi di prestigio con la coperta corta

Andrea Colombo

Oggi il consiglio dei ministri sulla manovra. Ma per la versione definitiva bisognerà attendere ancora. La stroncatura dell’ex ministro Visco: «Solo propaganda e interventi a pioggia inutili»

OGGI I FUNERALI

Dario Fo, l’ultima volta in piazza Duomo

Luca Fazio

Lutto cittadino e cerimonia laica davanti alla cattedrale per l'ultimo saluto all'artista più illustre e celebrato della città. Il figlio Jacopo punta il dito contro l'ipocrisia delle celebrazioni postume, "dopo una vita che hanno fatto di tutto per censurarlo e colpirlo in tutti i modi". Il sindaco Beppe Sala ammette che "a Milano non ci sono grandi segni di omaggio a lui, cercheremo di rimediare"

Europa

Hollande sull’orlo di un suicidio politico

Anna Maria Merlo

Il presidente parla a ruota libera in un libro-conversazione. La magistratura insorge, il Ps in preda al panico. I 7 candidati di destra in tv, con un punto comune: un giro di vite ultra-liberista

L'inchiesta

La guerra sporca dell’Italia in Yemen

Giorgio Beretta *

«La ditta Rwm Italia ha esportato in Arabia Saudita in forza di una licenza rilasciata in base alla normativa vigente». I dati sulle esportazioni degli armamenti made in Italy sono opachi, ma dalla ministra della Difesa Pinotti arriva la conferma indiretta del nostro coinvolgimento nei bombardamenti della coalizione a guida saudita che fanno strage di civili

Cultura

In posa per il sogno

Manuela De Leonardis

Un incontro con il fotografo siriano Omar Imam, autore del progetto «Live, Love, Refugees», presentato da MLB Maria Livia Brunelli home gallery di Ferrara. «Non tutti i rifugiati vivono in tenda. Ci sono siriani come me che vivono a Beirut e pagano l’affitto della casa. Li chiamo 'rifugiati urbani'»

Il topo che atterrò sulla luna

Arianna Di Genova

Un'intervista con Torben Kulhmann, autore del libro «Armstrong» e ospite al festival di letteratura per ragazzi «Tuttestorie», che si svolge in Sardegna

Un piano che prende forma in un laboratorio

Piero Bevilacqua

«La struttura del paesaggio», un libro collettivo per Laterza sugli interventi che hanno interessato la Toscana. La tutela culturale del Bel paese è una operazione dagli evidenti risvolti economici

La ribellione e «le colpe» di Hollywood

Giulia D'Agnolo Vallan

Alla Festa del Cinema di Roma «The Birth of a Nation» di Nate Parker sulla figura di Nat Turner, lo schiavo predicatore che nel 1831 condusse alla rivolta dove vennero uccisi 60 bianchi

Il sentimento delle relazioni mancate

Cristina Piccino

Tra i titoli di punta dell'anno festivaliero, dopo il Sundance e il New York Film fest, arriva sugli schermi della rassegna capitolina il nuovo film di Ken Lonergan, «Manchester by the Sea». In sala il 1 dicembre

Il bilancio della moda

Michele Ciavarella

Quattro settimane per quattro fashion week: otto giorni a New York, cinque a Londra, sei a Milano e nove a Parigi. Si possono tirare le somme e prendere appunti per gli stati generali.

I comuni nella trappola del debito

Marco Bersani

Secondo l’ultimo rapporto Ifel (Istituto per la Finanza e l’Economia Locale) dell’Anci, sono 84 i Comuni italiani in stato di dissesto

La baguette anarchica

Massimo De Feo

Alla conquista del pane, problemi e successi di una bottega autogestita a Parigi

Un amore vissuto da lontano

Virginia Tonfoni

Intervista a Martoz sul suo nuovo libro: un poema epico ispirato a Jaufré Raudel e Raymond Queneau

Una modernità controversa

Giacomo Tagliani

Roberto De Gaetano curatore del "Lessico del cinema italiano" in occasione dell'uscita del terzo volume ne definisce gli aspetti innovativi

Ciò che resta del viaggio

Alberto Castellano

Personale del fotografo Jacopo Di Cera al Pan, dai versi di Omero ai relitti rinvenuti sulle spiagge

Spacciatori di teatro

Alberto Castellano

Nest, presentato il cartellone di un avamposto culturale a Napoli Est

Detour, note di viaggio

Luciano Del Sette

Al festival padovano cinque film raccontano artisti in prima linea contro emarginazione e fanatismo. Da Roland Kirk a Mavis Staples