closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 15.07.2015

«Non lascerò il paese nella catastrofe, non taglierò stipendi e pensioni», così Alexis Tsipras ha parlato ieri sera alla tv pubblica greca riaccesa dal suo governo. Contestato da gran parte di Syriza, la cui direzione chiede le sue dimissioni, e dai sindacati il leader greco si è rivolto al paese difendendo il referendum, Varoufakis e l’accordo strappato agli «europei vendicativi». Oggi la conta in parlamento

Europa

Tsipras: «Non me ne vado e resisto»

Angelo Mastrandrea

La direzione di Syriza chiede al governo di non sostenere le misure e di dimettersi per andare a elezioni in contemporanea con quelle spagnole. Tsakalotos boccia l'intesa: «È inapplicabile». Il premier alla televisione pubblica: «Mai avuto in mente l'uscita dall'euro». Oggi la conta in parlamento

Europa

Podemos non ha paura

Massimo Serafini, Marina Turi

L’«umiliazione» greca ha come obiettivo quello di spaventare un contagio anti-austerity e anti liberista ad altri paesi, Spagna in primis. Ma gli spagnoli non sembrano particolarmente impauriti

Politica

La vicesindaco di Milano lascia Palazzo Marino

Luca Fazio

Clamorose dimissioni di Ada Lucia De Cesaris, numero due della giunta arancione milanese. Il pretesto poco credibile, il Pd che gioca alle larghe intese votando in favore di un'area cani, nasconde lo sgretolamento di una esperienza politica ormai esaurita anche a causa delle manovre renziane per preparare la successione a Giuliano Pisapia

Lavoro

Da Fornero a Poletti: così si crea la precarietà in Italia

Marta Fana

I dati del ministero del lavoro dal 2012 al 2014 dimostrano come le riforme del mercato del lavoro decise dai governi dell'austerità hanno aumento i precari senza diminuire la disoccupazione né generare la crescita. Uno sguardo al meccanismo della "precarietà espansiva" per capire i risultati del Jobs Act di Renzi ispirato alla stessa logica

“Unità sindacale? I chimici sono già federati”

Antonio Sciotto

Il segretario della Uiltec Pirani spiega come superare l’impasse di Cgil, Cisl e Uil. E per i rinnovi? Modello opposto a quello Fiom. Verso un autunno caldo: «Senza aumenti, sarà mobilitazione generale»

Scuola

Mattarella non ferma la protesta della scuola

Roberto Ciccarelli

Il Quirinale firma, la riforma è legge. Il movimento rilancia: sciopero generale in autunno. Manifestazioni già dal primo giorno di scuola. A settembre assemblea sul referendum abrogativo: «Sarà una battaglia generale, culturale e di civiltà»

Internazionale

L’Iran ha diritto al nucleare

Giuseppe Acconcia

Dopo 23 mesi di negoziati, i due presidenti ottengono il più importante traguardo della carriera. Obama: «Se i repubblicani si oppongono, porrò il veto». Rohani: «Abbiamo ottenuto tutto»

Netanyahu: «Accordo di Vienna un errore di portata storica»

Michele Giorgio

Il premier israeliano condanna senza mezzi termini il compromesso con Tehran raggiunto ieri e voluto con forza dall'Amministrazione Obama. E ribadisce che il suo Paese «si difenderà», ossia non rinuncia a un attacco militare contro l'Iran

Gli studenti che non si arrendono

Geraldina Colotti

La recensione al libro "Narcoguerra", di Fabrizio Lorusso, oggi sulle pagine culturali del Diplo, in edicola con il quotidiano

Cultura

Lo scatto dell’allucinazione

Manuela De Leonardis

Il fotografo Gérald Bruneau ha in corso una mostra a Roma presso la galleria Giacomo Guidi, dedicata a «Andy Warhol’s dust». Una vita tra la Factory pop e Timothy Leary alla ricerca dell'effetto parossistico. «Sfrutto la mia capacità di immedesimarmi in contesti anche improbabili»

Taccuini di un’Odissea a lieto fine

Lia Tagliacozzo

«Vite in fuga» di Antonio Spinelli. L’epopea di novecento ebrei fuggiti nel 1943. L’arrivo negli Usa, l’internamento in un campo profughi e la loro liberazione solo a guerra finita

Visioni

Una colonna sonora per la rivolta

Stefano Bocconetti

Anima dei Rage Against Machine, impegnato in tutte le battaglie civili, Tom Morello ha ora lanciato la Firebrand Record, una label per la musica che cambia il mondo

Commenti

Se la lottizzazione diventa magistratura

Antonio Bevere

Aniello Nappi racconta in un libro i suoi quattro anni all’interno di palazzo dei Marescialli. E si misura con i 200 «fuori ruolo», ma anche con alcune pratiche di valutazione da parte del Csm. «Soprattutto a Roma c’è contiguità fra amministrazione della giustizia e politica»

L'Ultima

Il contadino elettrico

Serena Giannico

Agricoltori di 16 Comuni in rivolta in Abruzzo contro un elettrodotto imposto da Terna. Il Forum Acqua: «Un impianto inutile, le centrali abruzzesi producono energia in eccesso»