closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:

Edizione del 14.07.2019

Nove viaggi a Mosca insieme a Gianluca Savoini, indicato nel 2014 come «mio ufficiale rappresentante». Eppure Salvini dice di non sapere perché spunti sempre lui quando ci sono i russi. Si fa avanti un altro partecipante all’incontro del Metropol. I pm lo ascolteranno

Barcellona

Raval, la speculazione si affossa con i funamboli

Victor Serri

A Barcellona, quindici giorni di concerti, dj-set, giocoleria, parrucchieri per strada e molte altre attività: è il dna di un festival organizzato per impedire lo sfratto di dieci famiglie dall'edificio Hospital 99, nel centro della città

Internazionale

Strage a Kismayo in Somalia alla vigilia di un voto cruciale

Rachele Gonnelli

Tra i 26 morti, anche la videoblogger somalo-canadese Hodan Naleya. Gli Shabab rivendicano ma sotto questa sigla si nascondono anche vecchi Signori della guerra e potenze straniere. Ad agosto le elezioni nello Stato del Jubaland e al momento dell'attentato nell'albergo era in corso una riunione per le candidature

Cultura

Quei bambini ogm venuti dalla Russia

Andrea Capocci

Dopo il caso cinese, i prossimi piccoli «modificati» potrebbero nascere a Mosca, dove non ci sono divieti. Secondo il ricercatore Denis Rebrikov, cinque coppie sono pronte a sottoporre gli embrioni alla tecnica di editing del dna per prevenire la sordità ereditaria

Visioni

Itinerari di piano e jazz

Luigi Onori

L'incontro fra Enrico Pieranunzi e l'ensemble di Mario Corvini. «In scaletta ho voluto tenere tre pezzi che sono legati a Chet Baker e alla mia storia personale con lui, dato che nel 1979 incidemmo il primo album insieme»

Cattaneo, avanguardie milanesi in camera oscura

Luca Pietro Nicoletti

Ha documentato preziosamente, con occhio critico, la scena dell’arte, a partire dalla metà degli anni cinquanta. Cominciò sotto la spinta di Ferroni e degli altri «realisti esistenziali»

Filologici fantasmi della scena romana

Andrea Cortellessa

Titina Maselli 1955, Giulio Paolini ’64, Luciano Fabro ’71, Carlo Maria Mariani ’81, Jan Vercruysse ’90, Myriam Laplante 2004: con "Mostre in mostra" Daniela Lancioni ricostruisce sei insiemi d’epoca, con riflessione. Esiste ormai una storia del «ri-mostrare», che oscilla fra ricostruzione al dettaglio e «remake»: qui, come nume tutelare è indicato Paolini

Arte moderna, una grotta preistorica

Davide Racca

Dal suo esordio intorno al 1860, la costruzione della conoscenza preistorica si scrive sulla pelle delle avanguardie artistiche, per statuto in cerca dell’«originario». La mostra suggerisce i vettori di questo rapporto

Dillard, diario spirituale della natura fra le Blue Mountains

Caterina Ricciardi

Bompiani traduce Pellegrinaggio al Tinker Creek (in Virginia), che Annie Dillard cominciò a scrivere ventisettenne nel ’72: esplorazione «meteorologica» nel solco boschivo di Thoreau, ma secondo modalità più trasfigurate, quasi una teodicea della natura

Bibbia, presenze e conflitti da Agostino a Raboni

Francesco Stella

L’imponente Dizionario biblico della letteratura italiana (IPL), diretto dal prefetto della Biblioteca Ambrosiana Marco Ballarini, ha scrutinato da Dante a oggi un pilastro del canone occidentale

Donazioni, scavi, tutela e moda pompeiana a Palermo

Giuseppe Pucci

Palermo capitale del Regno a cura di Francesca Spatafora (Palermo University Press), affronta da vari punti di vista l’archeologia in Sicilia al tempo dei Borbone: sfatando il luogo comune che solo dopo l’Unità d’Italia l’isola avrebbe conosciuto la ricerca scientifica e un’efficace «tutela»

Kawabata, nella distanza la tensione del non detto

Gala Maria Follaco

Scritto tra il 1949 e il 1954, e riproposto da Bompiani nella collana dei novant’anni, «Il suono della montagna» descrive la vita della famiglia Ogata, trasfigurazione di una società in fulminea modifica