closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:

Edizione del 14.05.2019

Affollata assemblea nello stabile occupato di Roma «riacceso» dal cardinale «di strada» Krajewski, elemosiniere del papa. Presenti la comunità di S.Egidio e la presidente del primo municipio. «Ci autodenunciamo tutti», l’associazione degli occupanti dell’edificio ex Inpdap replica agli attacchi del ministro dell’Interno

Commenti

Il gesto liberatorio di don Corrado riaccende la città

Paolo Berdini

Le città sono diventate deserti di egoismo e indifferenza. Qualche anno fa quella stessa sinistra, in passato capace di difendere i diritti dei più deboli, ha approvato una legge che appellata con il nome del ministro che la volle ad ogni costo, Lupi

Syriza: «Dialogo con il Pse, ma stop al neoliberismo»

Daniela Preziosi

Il segretario greco: serve un’alleanza anche con la socialdemocrazia, se fa una svolta. Scettici gli italiani. La lista «La Sinistra»: dai dem italiani solo parole, non sono in linea con i socialisti portoghesi e spagnoli

Europa

Mélenchon: «Siamo con i gilet e per il sovranismo, ma del popolo»

Francesco Campolongo e Loris Caruso

«Tra i Trattati e la sovranità popolare scelgo quest’ultima. Ma è una posizione radicalmente diversa dai nazionalisti», il leader della France Insoumise, impegnato nelle elezioni europee, spiega la sua idea di sinistra tra Ue, immigrazione e «lotte sociali»

FACEBOOK

I nodi spezzati del social network

Benedetto Vecchi

Le difficoltà del capitalismo delle piattaforme e le nuove scelte di Zuckerberg contro le fake news e gli account razzisti. Chiuse in Italia pagine vicine ai 5Stelle e alla Lega

Cultura

Il magico scrigno del genius loci

Laura Marchetti

«La fiaba, cifra dell’identità europea», da domani un simposio a Roma, organizzato dall’Istituto dell’Enciclopedia Treccani e dalla Regione Puglia

L’Europa sulla cresta della danza elettorale

Massimiliano Guareschi

Un percorso di letture a pochi giorni dalla discussa e attesa competizione. Chi assume una posizione antieuropeista vede nella riacquisizione delle prerogative sovrane da parte degli stati la precondizione per riattivare la democrazia

Uno sguardo scomodo per smascherare le menzogne del potere

Eugenio Renzi

Parla il regista serbo di «Opere giovanili» Zelimir Zilnik, protagonista di una retrospettiva al Centre Pompidou di Parigi. «In questi anni leggiamo spesso delle violenze contro i migranti. Senza la disinformazione i deliri nazionalistici non esisterebbero»

L'Ultima

Valibona, la tappa partigiana

Tommaso Nencioni

La battaglia della Resistenza pratese sui monti della Calvana fu anche l’indelebile macchia nera sulla maglia rosa di Fiorenzo Magni, il «terzo uomo» dietro Coppi e Bartali