closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 14.04.2021

Il governo giapponese ha deciso: le acque radioattive della centrale nucleare di Fukushima finiranno in mare. Saranno filtrate, rassicurano da Tokyo, ma Cina e Corea del sud sono già sul piede di guerra: «Irresponsabili». Greenpeace Japan al fianco dei pescatori in rivolta

PANDEMIA

Stop Usa al vaccino J&J, a rischio la campagna europea

Andrea Capocci

Dopo la segnalazione di 6 casi di trombosi, su 6,8 milioni di vaccinazioni, la Fda ha chiesto una pausa per indagare. La stessa casa farmaceutica ha deciso di rinviare in extremis la somministrazione nell’Ue, che ora teme per la tenuta del piano

Internazionale

In mare l’acqua di Fukushima. L’annuncio-shock di Tokyo

Serena Console

1,25 milioni di tonnellate di liquido contaminato verranno sversate nell’Oceano. Prima verranno filtrate, rassicurano Tokyo e l'Aiea, con il plauso Usa. Ma Cina e Corea del sud insorgono: «Irresponsabili, non ci hanno consultati» E con i pescatori locali temono il peggio si schiera Greenpeace Japan

Nato e Mosca ai ferri corti, il Donbass è esplosivo

Emiliano Squillante

È «disgelo» Biden-Putin, ma in Ucraina è scontro aperto. Stoltenberg: non ammassate truppe. Il Cremlino: voi mobilitate 40mila militari. Kiev vuole entrare nell’Alleanza atlantica e chiede intanto agli Usa di schierare i Patriot

Cedu: «Lo scrittore turco Altan detenuto senza prove»

Chiara Cruciati

La Corte europea dei diritti dell'uomo multa Ankara: processo iniquo e violazione del diritto di espressione del giornalista e romanziere, in carcere dal settembre 2016. Ma nella sentenza manca il richiamo alla natura politica della sua condanna

Storie come isole nella tempesta

Simone Pieranni

Parla Wu Ming-yi, lo scrittore di Taiwan, autore del romanzo «Montagne e nuvole negli occhi», per le edizioni e/o. «Più che dal Sudamerica il mio realismo magico arriva dalle montagne, dagli oceani e dal luogo in cui sono nato. Altri elementi, dalle scienze naturali e dalla cultura aborigena»

Tosca o del cantar leggero

Stefano Crippa

Undici pezzi da repertori apparentemente lontani, unificati dalla voce cristallina dell'artista capitolina

L’America di William Parker

Nazim Comunale

Un monumentale cofanetto di dieci cd per raccontare il mondo del musicista, improvvisatore, scrittore, registrato fra il 2018 e il 2020

Fukushima, perché questo nuovo disastro ci riguarda

Angelo Baracca

Per Fukushima la sola decisione sensata dovrebbe essere di intombare i tre reattori incidentati, come si è fatto per il reattore di Chernoby. Nessun paese al mondo ha realizzato un deposito «definitivo» per i residui radioattivi che rimarranno pericolosi per la società umana e per l'ambiente per migliaia di anni. E in Italia è arrivato al pettine da pochi mesi il nodo del deposito delle modeste quantità di residui radioattivi