closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 13.11.2013

Concluso a Pechino il Terzo Plenum del Partito comunista cinese che ha lanciato «profonde riforme» che cambieranno per sempre il paese: ancora più mercato, ancora meno stato, urbanizzazione spinta. Nessun cambiamento politico, perché la Cina «è allo stadio primario del socialismo e vi rimarrà a lungo»

Politica

No al doppio turno, sì al doppio rinvio

Andrea Fabozzi

Il senato fa ammuina: bocciato l’ordine del giorno del Pd, che si spacca sul Mattarellum. Ed è subito pausa. Renzi avrebbe evitato la conta: ora teme di non trovare spazio per il suo sindaco d’Italia

Renzi senza Capitale, vince un cuperliano

Daniela Preziosi

A Roma Cosentino arruola tutti gli sfidanti, che giurano indipendenza dalla sfida nazionale. Ma l'area di sinistra vola all'80 per cento. E così il sindaco pensa allo 'sbarco' in città

Economia

“Sul fisco il governo sbaglia”

Antonio Sciotto

Vincenzo Visco: il taglio al cuneo produrrà poco, va riformato in modo radicale l’Irpef. «No tax area» bocciata: costi troppo alti. L’Imu favorisce i ricchi. No ai condoni

Parole, parole sulla disoccupazione giovanile

Anna Maria Merlo

24 capi di stato e di governo discutono dei giovani senza lavoro, ormai il 23,5%, con punte oltre il 50% nei paesi più in crisi. Ma i soldi promessi a Berlino a luglio non si sono ancora visti. la responsabilità resta nazionale

Sanità, le forbici dei Governatori

Ivan Cavicchi

Zaia, Errani, Vendola tutti d’accordo sui costi standard. Niente affatto sinonimo di efficienza, ma di definanziamento strutturale del sistema

VELENI D'ITALIA

Fumi e balle nella città dei rifiuti

Angelo Mastrandrea

Sei milioni di ecoballe dell’emergenza campana in attesa di essere bruciati, gli scarti delle industrie del nord e i fanghi dell’Acna sepolti sotto terra, un campo rom su una discarica. E ora a Giugliano è in arrivo un inceneritore da 316 milioni

Cultura

Il seme della scrittura

Manuela De Leonardis

Un incontro con l'artista esponente della poesia visiva, nel suo studio romano. E il racconto di come nascono i suoi "libri-oggetto"

L’empatia di un’era nel prisma dell’esistenza

Andrea Colombo

«Storia di chi fugge e di chi resta» di Elena Ferrante per e/o. Il terzo tassello della serie inaugurata con «L’amica geniale» si svolge negli anni Settanta, raccontati con la passione di chi riesce a mettere insieme il privato e il pubblico