closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 13.10.2017

Con 375 Sì la camera approva il Rosatellum. A favore della nuova legge elettorale Pd, Forza Italia, Lega e centristi. 215 voti contrari. Meno di 50 franchi tiratori. In piazza la protesta dei 5 Stelle. Mdp: «Pagina nera in parlamento». La riforma passa alla prova del senato

Politica

Segreto, ma non abbastanza

Andrea Fabozzi

Il Rosatellum supera la prova del voto finale. Sopo tre fiducie, i franchi tiratori si fermano tra i cinquanta e i sessanta e non sono sufficienti. Ma nei gruppi parlamentari la quota dei malumori è assai più alta, e non ha aiutato l'ultimo appello di Di Maio. Distrazione per una norma "salva Verdini" che non c'è

Manovra, sindacati in piazza per lavoro e pensioni

Antonio Sciotto

Domani Cgil, Cisl e Uil si mobilitano in tutta Italia e lunedì incontreranno il ministro Poletti. Camusso: «Ci aspettiamo risposte concrete». La legge di Bilancio dovrà essere presentata alle Camere entro il 20 ottobre

Scuola

Alternanza scuola-lavoro: oggi è sciopero in 70 città

Roberto Ciccarelli

Gli studenti in piazza contro il pilastro della «Buona Scuola»: «No allo sfruttamento». 1,5 milioni di studenti italiani delle scuole superiori saranno obbligati a spendere 200 (i liceali) e 400 ore (tecnici-professionali) nell’«alternanza scuola-lavoro»

Giovani socialisti: «Più edilizia pubblica tassando le rendite»

Angela Mayr

Intervista a Julia Herr, Sozialistische Jugend, l’organizzazione giovanile dei socialdemocratici Spoe: «Realistica una coalizione nero-azzurro. Se i partiti piccoli non entreranno in parlamento, potrebbe avere una maggioranza di due terzi e annientare pensioni e beni comuni»

Gli Usa e Israele lasciano l’Unesco

Anna Maria Merlo

Tillerson accusa: organizzazione anti-israeliana. Dal 2011, dopo l'entrata della Palestina, Washington non pagava la quota. L'uscita è per il 2018, gli usa restano come "osservatori". L'elezione del nuovo direttore generale, battaglia finale Qatar-Francia

Fatah-Hamas, la riconciliazione ora è realtà

Michele Giorgio

L'accordo è stato firmato ieri al Cairo. Dal primo dicembre l'Anp avrà di nuovo il controllo amministrativo e di sicurezza interna di Gaza. Abu Mazen andrà nella Striscia nelle prossime settimane. Congelato, per ora, il nodo delle armi di Hamas e del ruolo futuro del suo braccio armato.

No all’estradizione del prete pedofilo

Luca Kocci

La Santa sede non rimuove l'immunità diplomatica a monsignor Carlo Alberto Capella, funzionario della nunziatura apostolica di Washington, ricercato dalle autorità canadesi per detenzione e diffusione di materiale pedopornografico

Cultura

Primo Levi in viaggio tra i cybermondi

Tommaso Pincio

In una mostra, l’attrazione dello scrittore di «La tregua» per la fantascienza. Lo pseudonimo, il mascheramento era stato pensato per attutire lo stridore con i libri precedenti. Nel racconto «A fin di bene», sembra preconizzare internet e proporsi quale antenato di Gibson

Visioni

L’altro Giappone. Viaggio nei moderni slum

Matteo Boscarol

Conosciuti in gergo come doya-gai o yoseba, esistono nelle principali città giapponesi delle zone e dei distretti dove abitano e si raccolgono le classi sociali più povere, gli emarginati, coloro che non hanno più un lavoro o semplicemente coloro che lavorano alla giornata

Quel romantico franco cacciatore

Fabio Vittorini

Ritorna dopo quasi vent'anni alla Scala «Der Freischütz», l'opera di Car Maria von Weber che debuttò a Berlino nel 1821

Perfette geometrie all’Olimpico

Luca Pisapia

Dopo la mortificante pausa azzurra, riparte la serie A con i big match di Milano, Roma e Torino. Sfida scudetto tra Sarri e Di Francesco, sullo sfondo le polemiche sui diritti tv per l’estero

L'Ultima

Al Binario 95 si lotta contro la povertà

Martina Di Pirro

Roma, stazione Termini. La storia di un centro di accoglienza e di prima assistenza ai senza fissa dimora. Da 11 anni produce un giornale di strada: «Shaker». Domani sarà distribuito alla manifestazione della Rete dei Numeri Pari contro le povertà e le diseguaglianze a piazza San Giovanni Bosco a Roma. Duecento metri quadri per chi è stato messo in ginocchio dalla crisi. «Riprendere il contatto con la vita, lontani dalla logica della mera sopravvivenza»