closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 13.08.2016

Debito all’ennesimo record e Pil inchiodato. È l’impietosa fotografia di Istat e Bankitalia dell’economia nazionale. Renzi e Padoan incolpano terrorismo e Brexit, ma nessuno ci crede. Guai grossi per la legge di bilancio

Economia

Il Pil è inchiodato, governo al palo

Roberto Ciccarelli

Istat: economia a crescita zero a giugno. Nel 2016 prospettive dimezzate: dall’1,2% allo 0,6%. Per il ministero dell’economia «i conti sono sotto controllo» ma l’esecutivo si arrampica sugli specchi: «È tutto in ordine. Semmai, è colpa della Brexit». Il 27 settembre si aggiorna la legge di stabilità. A rischio la manovra «pro Sì» al referendum

Renzinomics: tutti i nodi dell’autunno sulle pensioni

Mario Pierro

Il peggioramento del quadro macroeconomico influirà anche sul dibattito sul «pacchetto pensioni» e le risorse che il governo dovrà stanziare. Sul tavolo ci sono al momento 1,5 miliardi. Voci dal sen fuggite parlano di un extra fino a 2,6 miliardi

Brancaccio: «Cresce lo scarto tra annunci e realtà, Renzi perderà consensi sulle riforme»

Roberto Ciccarelli

Il Pil è a zero nel secondo trimestre 2016, +0,7% sull'anno, ben al di sotto dell'1,2% fissato dal governo. L'economista Emiliano Brancaccio: «Nel declino generale del Pil l’Italia è uno dei paesi che fa registrare i risultati peggiori. Siamo in una deflazione da debito. Ma il rilancio dei salari è considerato un’eresia». «Un’analisi comparata tra paesi dimostra che la crescita occupazionale italiana è risultata meno della metà della media europea. L'apologia del Jobs Act è infondata»

Italia

Trivella selvaggia geotermica

Riccardo Chiari

Liberalizzazione del settore e pioggia di incentivi pubblici rischiano di trasformare il sud della Toscana in una grande miniera. A scapito delle produzioni vitivinicole e agroalimentari di qualità della Maremma e dell'Amiata.

Poggioreale, prime crepe nel muro della «cella zero»

Eleonora Martini

La procura di Napoli invia l’avviso di conclusione delle indagini a 22 poliziotti penitenziari e a un medico. Le violenze subite dai detenuti tra il 2012 e il 2014. Tra venti giorni si deciderà l’eventuale rinvio a giudizio. E c’è il rischio di prescrizione dei reati

A Como, sospesi davanti ai binari

Andrea Cegna

Alla stazione San Giovanni, tra i migranti che non possono continuare il loro viaggio: «Ci aspettiamo che il governo italiano ci aiuti». Secondo Amnesty la Svizzera viola i diritti dei bambini: non possono raggiungere i parenti

Manbij libera, ma l’Isis rapisce 2mila civili

Redazione Esteri

La città è stata liberata dalle Sdf, guidate dai kurdi di Rojava, ma lo Stato Islamico in fuga prende con sé "scudi umani". Ad Aleppo continua la battaglia: bombardato un altro ospedale, 18 morti

I 90 ANNI DI FIDEL

Cuba libre e in festa per Fidel

Aldo Garzia

Dopo 11 presidenti Usa, diverse crisi mondiali e vari tentativi di liquidare con ogni mezzo l’esempio cubano, la Revolución e il suo «lider maximo» sono ancora lì: 57 anni la prima, 90 - compiuti oggi - il secondo

Internazionale

Mille luci all’Avana

Roberto Livi

Dieci anni fa i cubano-americani che a Miami festeggiavano la fine di Fidel si sbagliavano di grosso. Oggi, tra riforme epocali e disgelo con gli Usa, ad essere finito è piuttosto il vecchio anticastrismo. E se la nuova crisi economica preoccupa, Cuba sorride con una "bonanza" turistica

La santera che amava Che Guevara

Geraldina Colotti

Il racconto di Adelaida Victoria de la Caridad, 73 anni e santera da 60: l'incontro con il Che, il rapporto con la rivoluzione e Fidel e il culto praticato dal 70% dei cubani

Cultura

Il disorientamento di Ulisse

Federico Condello

La geografia dell’Odissea, in particolar modo quella insulare, non ha mai smesso di ispirare visionari più o meno credibili. A metà degli anni Novanta, il surreale «Omero nel Baltico», dell’ingegnere nucleare Felice Vinci, diventò un vero bestseller

I pensieri che galleggiano

Ernesto Milanesi

«L’arte di nuotare» di Carola Barbero, per Il Melangolo. Storie, letteratura e musica s'intrecciano nelle virate in piscina. E compaiono alcune figure di atlete formidabili: come Gertrude Ederle, prima donna ad attraversare la Manica nel 1926

«Poderi forti» sulla tavola

Gianfranco Capitta

Ad Anghiari la 21esima edizione della «Tovaglia a quadri» di Andrea Merendelli e Paolo Pennacchini: dalla lotta alla mezzadria al futuro del mondo contadino

Rubriche

Trump, l’uomo della palude

Sarantis Thanopulos

Le pratiche di comunicazione politica che fondano il loro successo sull’influenzamento mentale attecchiscono in un funzionamento psichico collettivo incline all’agire compulsivo e agli automatismi

Imprese sempre più indebitate

Matteo Bortolon

Mentre il mainstream si è accanito contro il debito pubblico, con selvagge incitazioni a tagli in sede di finanziaria, il debito privato è di gran lunga più importante e grave

Commenti

Chi governa il mondo

Giorgio Lunghini

La lotta di classe ha una storia lunga e amara. Agli albori del capitalismo Adam Smith condannava i "padroni dell’umanità" dei suoi tempi, i "mercanti e i manifatturieri", che erano i “principali architetti" della politica, attenti soltanto alla salvaguardia dei loro propri interessi

Addio a Linda Bimbi

Luciana Castellina

Per decenni direttrice della sezione internazionale della Fondazione Leslie e Lelio Basso, è stata un punto di riferimento essenziale per chiunque sia stato coinvolto nelle vicende dell’America Latina

Il metodo Winspeare

Sarah-Hélèna van Put

Il regista presenta il suo nuovo film "La vita in comune" dall'osserrvatorio di un paese del sud

Pompucci poesia nomade

Aldo Colonna

Un film che tocca moltissime corde tra cui domina l'abbandono, con andamento da fiaba

Cecilia Mangini fotografa

Federico Cartelli

Visitando "Visioni e Passioni" la mostra delle sue opere tra il 1952 e il '65, dalle cave di Lipari al Vietnam