closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 12.11.2017

A Ostia migliaia di persone in piazza contro la mafia e la violenza fascista. Al corteo promosso dopo il pestaggio del giornalista Rai anche la sindaca di Roma Raggi ed esponenti di Sinistra italiana, Mdp e Anpi. Assente il Pd. Il gip accoglie le ipotesi dei pm. Roberto Spada resta in carcere: «Violenza per futili motivi aggravata dal metodo mafioso»

Italia

«Ostia non si piega ai violenti: noi cittadini ci siamo»

Antonio Sciotto

In migliaia al corteo che attraversa il quartiere di Roma. In piazza la sindaca Raggi, Mdp e Sinistra italiana. Assente il Pd. Una troupe di Rai2 era stata aggredita, ma non mancano i fischi di alcuni grillini ai giornalisti. Un invito a votare al prossimo ballottaggio, a partecipare alla vita pubblica: «C’è il mare, potremmo essere la nuova Barcellona: e invece qui regnano paura e rassegnazione»

Economia

Il racconto di Roma Capitale delle povertà dove cresce la classe dei «working poors»

Roberto Ciccarelli

Città di case senza gente e di gente senza case, atroce bellezza per nulla grande, vasta periferia, geografica e dell’anima. La crisi assedia centro e periferie. Crescono le dipendenze: droga alcol e azzardo. 9,8 per cento è la disoccupazione registrata in città. In dieci anni, dopo i finti fasti veltroniani, è aumentata del 2,6%. Era al 7,2%. 130 mila alloggi sfitti nella città delle «case senza gente e della gente senza casa». Quello immobiliare è un mercato spietato che genera precarietà e sfratti. 7,8 miliardi di euro è il giro di affari nel Lazio, ma in gran parte romano. Crescono le ludopatie e le richieste di cure psichiatriche mentre servizi sono tagliati

Segnali di crisi in Alba Dorata

Teodoro Andreadis Synghellakis e Fabio Veronica Forcella

Perde consensi il partito xenofobo ellenico, anche i tassisti si allontanano. Mentre è in corso il processo a 65 tra membri e deputati della formazione di estrema destra

Togliere al regime per dare ai poveri: la sinistra sfida al Sisi

Pino Dragoni

L’avvocato per i diritti umani Khaled Ali si candida alle presidenziali contro i monopoli dell’élite del Cairo e con un programma incentrato su temi economici e sociali. Conferenza stampa disertata dai giornalisti, raid nella tipografia che ha stampato i volantini: la sua campagna elettorale dovrà vedersela con l’oscuramento mediatico

L'inchiesta

Il gran silenziatore

Andrea Capocci

L’industria americana delle armi annovera tra i suoi maggiori successi politici il «Dickey amendment». Impedisce agli esperti di svolgere con fondi pubblici ricerche sul costo sociale della loro vendita. In Usa, è ormai guerra civile a causa del gran numero di fucili, pistole e altro tenuti in casa: 270 milioni

Reportage

Sui marciapiedi della rivoluzione

Luciana Castellina

Per il centenario del 1917 al Partito comunista di Zyuganov viene consentito di sfilare solo sulla corsia laterale. Ma agli ospiti stranieri il comune di Mosca offre una sontuosa cena sul fiume. Ufficialmente si festeggia solo l’Armata Rossa e si approfitta di un lungo ponte. Putin è attento a costruire un immaginario che può coinvolgere tutti, ma in chiave nazionalista

Cultura

Una terra per millenari incroci di destini

Piero Bevilacqua

«Storia mondiale d’Italia», a cura di Andrea Giardina, per Laterza. Il monumentale volume, che uscirà il 16 novembre, presenta un racconto aperto, contro la boria di ogni nazionalismo

Brizzi risponde alle accuse di molestie. «Mi tutelerò»

Giovanna Branca

Dopo le dichiarazioni di alcune attrici alle «Iene», la risposta del regista. Nessuna denuncia finora, ad esporre il suo nome all'indomani del servizio televisivo ci hanno pensato i social network. «Mi fermo ora perché voglio evitare strumentalizzazioni»

Alias Domenica

Autore e personaggio tramano contro il lettore

Marco Fazzini

Completata, nella traduzione di Enrico Terrinoni per Safarà, la saga postmoderna «Lanark, una vita in quattro volumi», costata a Alasdair Gray trent’anni di lavoro. Dalle note che anticipano personaggi mai comparsi, alla disposizione anomala di Prologo e Epilogo, tutto rivela una dotta giocosità

Rushdie senza barocchismi

Silvia Albertazzi

Tra l’elezione di Obama e quella di Trump, un uomo partito dall’India per realizzare i suoi sogni a New York tenta di azzerare il suo passato: «La caduta dei Golden», Mondadori

Cioran, la Storia nei camei della maldicenza

Pasquale Di Palmo

I protagonisti della «grandeur» francese dalla Reggenza al Secondo Impero, infilzati in una formidabile collezione di profili «mostruosi»: Emil Cioran, «Antologia del ritratto», per Adelphi

Diritto e affetti nelle aule di Norimberga

Raul Calzoni

Tra finzione e saggio, l’intreccio dei fatti storici, politici e giuridici che hanno scandito le ore più buie della storia europea: il «Viaggio verso est» dell’avvocato Philippe Sands, da Guanda