closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:

Edizione del 12.11.2015

Bufera alla regione Campania. Due uomini dello staff di De Luca indagati per concussione. Avrebbero promesso un posto di rilievo nella sanità al marito di un giudice della sentenza Severino. Ma il governatore sott’inchiesta sbotta: «Non sapevo, sono parte lesa». La procura: «Minacciato, non si è opposto». E nel Pd c’è chi evoca il «metodo Marino»

Politica

La sentenza di De Luca

Adriana Pollice

Il governatore, indagato per il reato di concussione per induzione, attacca i media e respinge le accuse: «Sono io la parte lesa, si faccia luce». Il marito di una giudice che si occupò del ricorso sulla Severino avrebbe chiesto un posto, pena una sentenza sfavorevole

Un errore, il caso è aperto

Andrea Fabozzi

Il governatore si tradisce: sapeva dell’inchiesta quando il suo uomo ha lasciato. Una lettera di 12 giorni fa. Autogol con la stampa e voci di nuove dimissioni. Pignatone dà una mano

Lavoro

Torna la coalizione sociale

ro.ci.

Con la Fiom di Landini sabato 21 novembre contro la legge di stabilità e a sostegno della vertenza del contratto dei metalmeccanici. L’opposizione al Jobs Act, Sblocca Italia, «Buona scuola», a difesa della Costituzione, per investimenti pubblici e un altro sviluppo

Scuola

Renzi: «Il precariato a scuola è finito». Ora precarizzerà tutti i docenti

Roberto Ciccarelli

Propaganda e realtà del renzismo scolastico. Grande entusiasmo del premier e del Pd per l'ultima fase di assunzione dei 55 mila precari. Il governo ne ha esclusi altri 100 mila. In arrivo un mega-concorsone da 190 mila posti in tre anni. La novità della riforma Giannini: gestire i docenti secondo le norme del "capitale umano": flessibile, mobile, dipendente dai voleri dei presidi manager

Economia

Regalie alle spiaggie, “elemosina” ai malati di amianto

Antonio Sciotto

Mentre vengono negate risorse alle vittime del mesotelioma, nella manovra compare una sanatoria per gli stabilimenti balneari. «Salvati» i 700 funzionari del fisco retrocessi dal Tar. Alfano stoppa l’asse minoranza Pd-Sel-M5S: «Su Imu e contante non si torna indietro».

Gutgeld, la confusione al potere

Roberto Romano

Se non fosse consigliere economico del governo e capo della Spending Review, millanta successi che la legge di stabilità non indica, l’articolo per Il Sole 24 ore passerebbe inosservato. Troppo manifesta la distanza tra le cose scritte nell’articolo e il provvedimento in discussione al Senato.

Europa

Il vento di Lisbona

Valeria Cirillo, Dario Guarascio

L’economista Francisco Louca parla di crisi portoghese ed Europa, alla luce del voto unitario della sinistra che ha fatto subito cadere in parlamento il premier Passos Coelho

Cultura

Il giornalismo che verrà

Simone Pieranni

L'industria dell'informazione alla prova del web: un sentiero di lettura sulla «manutenzione della notizia» ai tempi di internet

Sotiropoulos, la parabola del fatalismo

Paolo Ercolani

Un incontro con la scrittrice greca, di cui sta per uscire l’ultimo romanzo dedicato alla figura di Kavafis. Sabato sarà ospite a Perugia al festival Umbrialibri. «Il passato glorioso del mio paese rischia di essere una bara sulle spalle: offusca il presente»

Barthes e la messa in scena dell’amore

Marco Pacioni

Nel centenario della nascita dello scrittore e critico francese, Mimesis ha pubblicato i materiali preparatori dei «Frammenti di un discorso amoroso»

Il gioco di coppie dei Brangelina

Cristina Piccino

Patina glamour vintage per il nuovo film di Angelina Jolie, anche regista, e del consorte Brad Pitt. «By the sea» è il melodramma da camera con vista che arriva oggi nelle sale

Il bimbo che vola non sogna più

Cecilia Ermini

La tendenza hollywoodiana alla favola revisionista colpisce anche Peter Pan, nella nuova trasposizione cinematografica di Joe Wright sull'isola che non c'è

A Berlino una guerra troppo fredda

Mazzino Montinari

Nel mondo oltre cortina ricostruito in «Deutschland 83», una serie tedesca in concorso al RomaFictionFest, tutti i protagonisti sembrano vittime di un irretimento

Il labirinto della grande madre

Fabiana Sargentini

Metti una sera in giuria a un festival, un corto folgorante, una storia estrema, violenta e essenziale al tempo stesso