closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 12.09.2020

Lunedì la scuola riapre ma non per tutti. In 12 regioni frequenze parziali, rotazione tra didattica in presenza e a distanza, studenti senza classi, precariato di docenti e personale. Mentre il contagio accelera e la cabina di regia Iss/ministero non esclude nuove misure per contenere l’epidemia

Scuola

Lunedì 14 settembre una scuola su quattro non riaprirà regolarmente

Roberto Ciccarelli

Lunedì la scuola riapre in 12 regioni con frequenze parziali, orari a giorni alterni, rotazione tra didattica in presenza e a distanza, studenti senza classi, precariato di docenti e personale. Ma il 20 e 21 chiude per elezioni e referendum e riparte tra il 22 e il 24. E la ministra dell'istruzione Azzzolina ostenta la sua sicurezza: "Classi luoghi sicuri in questo momento"

Non assegnato

Il contagio accelera. Non escluse nuove misure

Andrea Capocci

L’indice di trasmissione Rt è arrivato sopra quota 1. Torna ad aumentare l’età dei positivi. Dalla cabina di regia Iss/ministero prendono in considerazione la possibilità di reintrodurre provvedimenti restrittivi per contenere l’epidemia

Mattarella: basta decreti omnibus

A. Fab.

Il presidente della Repubblica avverte governo e parlamento: firmo il "semplificazioni" solo per la difficile congiuntura economica"

La linea Giorgetti: No contro il governo

A. Fab.

Il vice segretario della Lega aveva votato Sì in aula al taglio dei parlamentari. Ma adesso invita a «non fare un favore al governo». Con lui molti leghisti

Cultura

Distopici ecosistemi illuminano Berlino

Alessandra Pigliaru

Parla la scrittrice statunitense oggi al Festivaletteratura con «Oval» (Zona 42). Nel libro un ambiguo esperimento a emissioni zero deve diventare di esempio per l’intero pianeta. «Cosa è naturale e cosa è artificiale? Una finta montagna incarna questo paradosso così pervasivo».

Cambiare l’Europa lungo la frontiera invisibile con l’Africa

Angelo Mastrandrea

"Salvarsi insieme" di Alessandra Sciurba, per Ponte alle Grazie. Luglio 2019, diario di bordo del salvataggio di 59 migranti compiuto dalla ong «Mediterranea». Il titolo del libro attiene a una dimensione dell’azione collettiva che accomuna chi ha attraversato il deserto, le prigioni libiche e le onde del Canale di Sicilia e chi, dall’altra parte del confine, si è prodigato per intercettarli prima che la meta agognata diventi una tomba

Visioni

Sulla strada la lunga resilienza

Cristina Piccino

A chiudere il concorso «Nomadland» di Chloe Zhao. Francis Mc Dormand è la protagonista di un film dove la ricerca di sé si unisce alla dura realtà dell’America contemporaneo, a un sistema politico e sociale brutale

Francia

Gilet jaunes, una guerra sociale di lunga durata

Fabrizio Tonello

I movimenti di massa francesi, con le loro rivedicazioni iperdemocratiche, come quella di una «assemblea dei cittadini» non sono morti: possono essere sospesi, cambiare forma, andare in sonno per qualche tempo con la certezza di risvegliarsi alla prima occasione. Quella francese non è una crisi momentanea ma una una guerra sociale di lunga durata. I gilet gialli, complice l’epidemia, sono oggi invisibili ma il loro spirito ribelle non tarderà a manifestarsi in altre forme

Israele/Palestina

Diminuendo… Un’altra musica era possibile

Moni Ovadia

Tra film e realtà, la vita del popolo palestinese, già durissima, ora si è trasformata in un inferno. I governi di una delle peggiori destre ultra reazionarie del mondo hanno gettato la maschera rivelando la loro vera natura colonialista, segregazionista e razzista. Non c’è limite alle vessazioni che i palestinesi subiscono

Petali di Rosa Foschi

Manuela De Leonardis

Artista poliedrica, fotografa, pittrice, filmmaker di animazione

Ghost of Tsushima, un implausibile samurai

Federico Ercole, Claudio Cugliandro

Il vigilante sconfitto incontra la sua gente ed è costretto a mettere in discussione il suo codice d'onore: un gioco-riflessione sul potere che pone il protagonista (e il giocatore) davanti a una scelta etica