closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 12.03.2017

Bruciato vivo mentre dormiva in un riparo di fortuna, nel centro di Palermo. Così è stato ucciso Marcello Cimino, senzatetto di 45 anni, mentre una telecamera di servizio riprendeva la scena agghiacciante. Arrestato il responsabile, movente la vendetta personale

DEMOCRACK

Il Pd guarda a sinistra, ma anche no

Riccardo Chiari

Chiamparino e Martina aprono alle alleanze. Franceschini alla grande coalizione. Applausi per Emma Bonino che parla di Europa e immigrazione. De Luca invoca «sicurezza»

Commenti

Un gesto di orrore quotidiano

Alessandro Dal Lago

Dalle Rom imprigionate a Follonica alle aggressioni sempre più frequenti contro i clochard c'è un unico filo rosso: ci stiamo lentamente abituando agli atti di violenza contro chi è diverso da noi

Europa

L’Olanda ferma Cavusoglu

Carlo Lania

Il ministro degli Esteri di Ankara avrebbe dovuto tenere un comizio pro-Erdogan a Rotterdam. Il presidente turco: «Olandesi fascisti»

Movimenti a sinistra, i rosso-verdi in testa

Alessandro Pirovano

L'analisi sulle elezioni di Sjaak Van der Velden, dell’International Institute of Social History di Amsterdam. Occhi puntati sul GroenLinks: «Il leader Jesse Klaver impersona al meglio la piattaforma progressista e multiculturale del partito, contro la xenofobia e per un modello economico più sostenibile»

Reportage

A Fukushima «Noi abbiamo vinto»

Pio d'Emilia

Masami Yoshizawa è un allevatore. Fin dall’11 marzo del 2011 fa si è rifiutato di abbandonare il suo ranch e di abbattere le sue mucche. «Oggi infatti siamo qui, dice, in perfetta forma»

Commenti

Perché Trump è ossessionato da Obama

Guido Moltedo

È chiaro che l’ex-presidente s’impegnerà perché tutto ciò che egli ha costruito, e quel che sottende e significa il suo doppio mandato, non siano mandati al macero. Vedremo come lo farà, ma prima ancora che trovi la strada per mettere in pratica il suo impegno diretto, impresa inedita per un ex-presidente, Trump si scatena per impedirglielo. La sua è una meditata e calcolata operazione politica per togliere di mezzo Obama

Internazionale

Hamas-Israele, verso la non belligeranza

Michele Giorgio

Il movimento islamico sta scrivendo, in una versione più moderata, il suo statuto e segnala di poter accettare uno Stato palestinese solo nei territori occupati del 1967. Proposte concilianti arrivano anche da Israele. Abu Mazen è fuori dai giochi

Cultura

La battaglia dei principi attivi

Andrea Capocci

Il direttore dell’Agenzia italiana del farmaco vuole «eradicare l’epatite C». Un piano che può far leva sulla violazione dei brevetti o sulla concorrenza tra società farmaceutiche. Anche se il costo dei farmaci è diminuito, le imprese continuano a fare profitti record

Gang, le ragioni rock di un decennio

Guido Festinese

Un nuovo album duro e immediato, undici brani da Lolli, De Andrè, Pietrangeli, De Gregori. «Siamo gente che continua a pensare la politica come a una cosa alta e nobile, la mediazione tra utopia e bisogni. E poi cerchiamo di costruire comunità e buone canzoni»

C’è solo la Francia. Debacle Italia 18-40

Peter Freeman

Niente da fare per gli azzurri sconfitti pesantemente dai cugini d'oltralpe nel penultimo turno del Sei Nazioni. Una giornata che ha visto laurearsi campione l'Inghilterra travolgente sulla Scozia: 61-21

Un tripudio di stereotipi per il fantasma di un SS

Luca Crescenzi

Ultimo erede di quella «Nuova oggettività letteraria» che ha lavorato a infrangere il tabù della mimesi, Christoph Hein si cimenta nell’impresa, non nuova, di raccontare la Germania del dopoguerra attraverso la storia di un uomo: «Il figlio della fortuna», da e/o

Il decadentista ai piedi della croce

Pasquale Di Palmo

Punto d’arrivo della «trilogia cattolica», «L’oblato» di Joris-Karl Huysmans non era mai stato tradotto. Lo hanno fatto le monache benedettine, per D’Ettoris

La durezza dell’inverno nel verso senza ornati

Massimo Raffaeli

«Il prato bianco», ripubblicato dopo vent’anni da Einaudi, rivelò l’anconetano Francesco Scarabicchi come poeta dal segno scabro, inciso. E resta il suo libro baricentrico

Combinatoria generazionale sul sapere

Raffaele Manica

Giuseppe Montesano ha reso pubblico il suo (imponente) archivio memoriale fatto di letture, passioni, idiosincrasie: raffreddate, hanno dato vita a «Lettori selvaggi», quasi 2000 pagine, da Giunti

Kirchner, artista bipolare

Stefano Jossa

Al centro gli anni berlinesi, quando i colori si fanno meno acidi e si intensificano gli «spigoli». Viene indagata la tensione irrisolvibile fra anelito alla modernità e ansia di ritiro nella solitudine della provincia

Mirbeau all’attacco del Salon

Giorgio Villani

Militanza lirica al fianco degli impressionisti, stima per Puvis de Chavannes, strali contro i pompier, Makart, Fortuny

Keith Haring, umanesimo dall’inferno

Giuseppe Frangi

La mostra dovrebbe spiegare il gioco di influenze nell’arte del writer americano (importante, Alechinsky): purtroppo fa confusione in chiave «tematica»

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.