closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 11.11.2014

Rabbia e dolore a L’Aquila per l’assoluzione in appello degli scienziati della Commissione Grandi Rischi che si riunirono pochi giorni prima del sisma del 6 aprile 2009, condannati per omicidio colposo plurimo in primo grado. Una sentenza che però punta il dito sulla Protezione civile per il mancato allarme

Editoriale

Con 20 euro prendiamo la rincorsa

Norma Rangeri

La campagna per l'acquisto della testata entra nel vivo. Giovedì 13 novembre in edicola un numero speciale di 24 pagine tutte a colori a 20 euro. Il manifesto è tuo. Riprenditelo.

Ast si rimangia la parola, ancora tensione a Terni

Massimo Franchi

Trattativa notturna in stallo al ministero. L'ad Morselli non conferma le aperture sul piano industriale. Scontri fra i lavoratori esasperati dell'indotto Ilserv e le forze dell'ordine

A settembre gelata sull’industria

Massimo Franchi

Autunno nero: la produzione in calo del 2,9 per cento sul 2013. La Cgil: servono misure straordinarie. Trimestre peggiore dalla fine del 2012. Ma Confindustria va in soccorso del governo: ad ottobre lieve recupero

LEGGE ELETTORALE

Il Nazareno preso per il Colle

Andrea Colombo

Renzi riunisce la maggioranza e punta a imporre ad Alfano la soglia del 4%. Per tenere in vita il patto con Berlusconi, il voto sul nuovo Italicum dovrà coincidere con quello per il Quirinale

Anche il Nazareno dai giudici

Domenico Cirillo

Per i grillini ortodossi sul Nazareno devono indagare i pm. Un modo per bloccare ogni tentazione di accordo con il Pd. Renzi, Berlusconi e Napolitano sono i soliti sospetti. Ma il deputato denunciante prudentemente non fa ipotesi di reato

Un colpevole: la protezione civile

Eleonora Martini

La corte d’appello de L’Aquila assolve tutti tranne De Bernardinis. Sconcerto e dolore dei parenti delle vittime del sisma del 6 aprile 2009: «Vergogna»

Europa

Nella guerra Sarkozy-Fillon perde Hollande

Anna Maria Merlo

La destra (ma non solo) chiede le dimissioni di Jean-Pierre Jouyet, segretario generale dell'Eliseo, amico di lungo corso di Hollande ma ex ministro di Sarkozy. Ha rivelato ai giornalisti la richiesta di Fillon, che voleva che la giustizia colpisse "in fretta" l'ex presidente, per toglierlo di mezzo in vista del 2017. Ma Fillon smentisce e per la destra Jouyet è un "bugiardo". La V Repubblica sempre più in crisi

Per sempre “Abu Ammar”

Michele Giorgio

Il decimo anniversario della morte, per cause misteriose, del leader palestinese conferma che resiste il forte legame che univa Yasser Arafat al suo popolo. Il "rais" ha commesso errori ma, ricordano molti, era carismatico e teneva uniti i palestinesi. La sua celebre kufiyeh era la bandiera della Palestina. Intanto Ban Ki moon ordina l'inchiesta a Gaza sulle cannonate israeliane cadute sulle scuole dell'Onu e il ritrovamento in tre istituti di razzi di Hamas.

Il Messico è stanco di Peña Nieto

Geraldina Colotti

Incertezza sulla sorte dei 43 studenti scomparsi, cresce la protesta contro le istituzioni. I manifestanti assediano le sedi del potere e chiedono la testa del procuratore Karam

Il diagramma di flusso della libertà

Andrea Fumagalli

Il volume collettivo «Gli algoritmi del capitale» affronta il nodo del rapporto degli esseri umani con le macchine all’interno della produzione di ricchezza e della comunicazione on-line. Una discussione a più voci a partire dal «manifesto per una politica accelerazionista»

Visioni

La sfida di Sandra all’Europa di oggi

Cristina Piccino

Jean-Pierre e Luc dardenne presentano Due giorni, una notte, in sala il prossimo 13. La lotta di un'operaia per mantenere il suo posto di lavoro. Ma l'alternativa sono mille euro di premio ai colleghi

In bici a Berlino seguendo il segno del Muro

Giovanna Branca

A Arcipelago Tilda Swinton protagonista in due film diretti da Cynthia Beatt prima e dopo la riunificazione. Alla fine della Ddr il Festival romano dedica un omaggio, a cui si lega il focus sul cinema rumeno

De Gregori e la nostalgia un po’ canaglia

Stefano Crippa

Si intitola «VivaVoce» il doppio album dove il cantautore romano rivisita il suo repertorio. Un duetto con Ligabue in «Alice» e un omaggio all'amico scomparso, Lucio Dalla, su «Santa Lucia»

Note a margine per Marcello Rosa

Luigi Onori

E' uscito «Amari Accordi» scritto dal trombonista, compositore, arrangiatore e autore di trasmissioni radiofoniche e televisive, classe 1935. Avventure e disavventure nel mondo musicale, senza peli sulla lingua

Rubriche

Renzi sul drone dell’emiro

Manlio Dinucci

Quella della Piaggio Aerospace è una «storia da raccontare», il capitale sociale è detenuto per il 98,05% dalla Mubadala Development Company, presieduta dallo sceicco Mohamed Bin Zayed Al Nahyan. L’1,95% appartiene all’ingegniere Piero Ferrari (figlio di Enzo, fondatore della Scuderia di Maranello). L’azienda che il premier indica all’Italia come fulgido esempio da seguire non è più italiana, ma appartiene quasi interamente alla famiglia dell’emiro di Abu Dhabi

Ottantanove

Alberto Leiss

Gli spettri generati dalle rievocazioni del crollo del muro di Berlino, avvenuto 25 anni fa, continuano a vagabondare, reclamano di essere finalmente riconosciuti, forse per poter tornare a riposare in pace.