closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 11.09.2018

Editoriale

Diritti umani, benvenuta Michelle

Tommaso Di Francesco

L’iniziativa del nuovo Alto Commissario Onu dei diritti umani è, in questo momento, almeno una luce, flebile, che si accende. Sarà perché Michelle Bachelet è una donna, che ha subìto la tragedia di un golpe sulla sua pelle, che ha visto parte della famiglia massacrata dai militari golpisti, che è stata minacciata e sottoposta a torture; che è andata in esilio chiedendo asilo con lo strascico di dolore e terrore che deve averla accompagnata

Armi da guerra sotto il cuscino e taser in cella

Eleonora Martini

Top gun gialloverde: il governo recepisce a amplia l’ultima direttiva Ue. Da ieri in Italia è più facile detenere le cosiddette «black rifle». Scontro tra Lega e M5S sulle pistole elettriche in dote agli agenti penitenziari

Europa

Il testamento di Juncker

Anna Maria Merlo

Domani l’ultimo discorso del presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, sullo Stato dell'Unione. L'immigrazione al centro: arrivo dei guardia-coste europei con la centralizzazione di Frontex, miglioramento delle vie legali di entrata nella Ue e coalizione dei volontari per la redistribuzione dei rifugiati, per contrastare l'ondata nazionalista. Manfred Weber, candidato alla successione. Mentre a Strasburgo il parlamento vota sulle sanzioni all’Ungheria

L'Ultima

Vivere e morire nelle prigioni di Putin

Yurii Colombo

Record di detenuti in Russia: 486mila, pari al 7,5% della popolazione carceraria mondiale. In un «sistema» fermo all’epoca delle purghe di Stalin, crescono le denunce di violenze e soprusi: uso sistematico dell’elettroshock, omicidi impuniti da parte dei secondini

Cultura

La barca dei desideri traditi

Alessandra Pigliaru

Un’intervista con la scrittrice norvegese ospite in Italia per presentare il suo «La storia dell’acqua» (Marsilio). Dopo «La storia delle api», seconda tappa di una tetralogia che si interroga sul disastro climatico. Tra i fiordi contemporanei e il 2041 in Francia, quando i rifugiati e profughi saranno gli europei

Cardi selvatici per il dolore

Piero Bevilacqua

«Francesca Serio, La madre» di Franco Blandi, per Navarra edizioni. Il romanzo in forma di diario che racconta la vita di una donna a cui la mafia ha ucciso il figlio, il sindacalista Salvatore Carnevale, nel 1955

A Sant’Anna Arresi la musica è senza confini

Mario Gamba

David Murray, The Young Mothers, Roots Magic tra i grandi protagonisti del festival jazz. Le suggestioni di Mazurek e Mitelli, tromba e elettronica, sulla spiaggia di Is Solinas

Commenti

Sono buonista, mi oppongo alla legge della giungla

Tonino Perna

Da circa vent’anni la destra fascio-berlusconiana, utilizzando questa espressione dispregiativa nei confronti di uomini e donne della sinistra, ha costruito un immaginario diventato il brodo di coltura del razzismo leghista