closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 11.09.2014

4mila euro di rimborsi ingiustificati, ma il candidato Pd alle primarie Bonaccini tira dritto: «Vado avanti». Di fronte allo sconquasso del partito emiliano, modello del buongoverno che fu, Renzi rinvia la direzione nazionale. Alle inchieste della magistratura i democratici reagiscono con il complotto in stile berlusconiano

Editoriale

Orologeria renziana

Norma Rangeri

Sta avvenendo qualcosa di profondamente distorto nella politica e nella cultura del Paese. Ma il primo a capirlo dovrebbe essere lo stesso premier: cambiare a sinistra si può e si deve. Cambiare invece rinnovando il berlusconismo che ha ammalato l’Italia, non si può e non si deve.

Politica

Bonaccini: «Io vado avanti»

Giusi Marcante

La procura contesta al candidato alle primarie Pd 4mila euro di rimborsi. A sfidarlo - dopo il ritiro di Richetti - sarà Roberto Balzani

«Bifolco ucciso da un colpo frontale»

Adriana Pollice

Primi risultati dell’autopsia sul corpo di Davide Bifolco. Il latitante ricercato dai carabinieri nega di essere stato con il 17enne la notte in cui è morto

Economia

Fuori Montezemolo, la Ferrari alla corte di Marchionne

Antonio Sciotto

Dopo 23 anni il manager lascia, 27 milioni di buonuscita. L'ad di Fca gli subentra come presidente: «Ora dobbiamo tornare a vincere». Il Cavallino utile alla Fiat-Chrysler: darà lustro alla imminente quotazione del titolo a Wall Street

FERRARI

Marchionne, l’arroganza del padrone

Vincenzo Comito

Licenziare Montezemolo in una conferenza stampa è discutibile. L'ex capo della Ferrari non morirà di fame, potrebbe approdare al vertice di Alitalia. Il dissidio sulle sorti di Maranello. In vista la quotazione in borsa per trovare fondi per Fca

Commenti

Il mio non distaccato ritorno

Corrado Oddi

Diario di bordo di un sindacalista rientrato nel luogo di lavoro: la Biblioteca Ariostea di Ferrara. Tra mini voucher ai pensionati e cooperative di servizi, la lotta di classe alla rovescia è entrata anche tra gli incunaboli e i volumi austeri dell’epica rinascimentale

EUROCOMMISSIONE

Commissione Juncker, effetto ottico per i socialdemocratici

Anna Maria Merlo

Juncker ha presentato i nomi: Moscovici agli Affari economici, ma il francese è circondato da falchi e da liberisti (Katanien, vice-presidente con diritto di veto, e tre donne provenienti da paesi non euro al Mercato interno, al Commercio e alla Concorrenza), oltreché da De Guindos all'Eurogruppo. Alla City i Servizi finanziari. Uno spagnolo misogino, un ungherese vicino a Orban alla Scuola e una slovena che canta "Viva il comunismo e la libertà" in difficoltà per le audizioni di fronte all'Europarlamento

Armamenti e consiglieri militari a Kiev. C’è anche l’Italia

Mauro Caterina

[ACM]A[/ACM]l vertice Nato di Newport, in Galles, oltre alla forza di intervento rapido di 4 mila uomini e la creazione di 5 basi (non permanenti) dislocate tra la Polonia e le repubbliche baltiche per lo stoccaggio di carburante e munizionamento, i vertici militari di Stati uniti, Francia, Norvegia, Polonia e Italia hanno raggiunto un accordo per la fornitura di «armamenti avanzati» e l’invio di consiglieri militari a Kiev

Il prossimo passo di Obama: bombe sulla Siria

Chiara Cruciati

La Casa Bianca pensa all'allargamento della missione contro l'Isis, senza coordinarsi con Damasco. Kerry a Baghdad promette la ricostituzione dell'esercito iracheno che gli stessi Usa smantellarono.

«In guerra anche senza Congresso»

Luca Celada

Nel discorso in prima serata per ricordare l’11 settembre, Obama annuncia «l’intensificazione degli attacchi» contro l’Isis, presentato come il nuovo «Grande Satana»

Cultura

Interattività vanno cercando

Carola Frediani

Da domani il Festival della comunicazione. Appuntamento a Camogli con filosofi, giornalisti, blogger e analisti dei social media per intercettare i cambiamenti prodotti da Internet sulla circolazione dell’informazione. Pubblichiamo la relazione che l’autrice terrà all’incontro dedicato al «Giornalismo nell’era della Rete»

Il paradosso negazionista

Valentina Pisanty

Un'anticipazione della relazione che la semiologa terrà domenica 14, nella cornice della rassegna ligure

Roberto Esposito nel labirinto del potere

Roberto Ciccarelli

«Le persone e le cose» di Roberto Esposito per Einaudi. Con questo pamphlet, il filosofo napoletano pone il corpo, figura centrale del pensiero contemporaneo, al confine tra contestazione e gestione del «governo» della vita. A partire dal corpo prospetta il rinnovamento del lessico politico

Dentro un cuore intelligente

Francesca Angeleri

La kermesse Torino Spiritualità al via, dal 24 al 28 settembre. I suoi concetti cardine? Equilibrio, attenzione, meraviglia

Visioni

L’ultimo volo di Hayao Miyazaki

Cristina Piccino

Solo per quattro giorni, 13,14,15 e 16 settembre, arriva nelle sale italiane «Si alza il vento» di Hayao Miyazaki che lo stesso regista ha annunciato essere il suo ultimo film

Lo sporco lavoro di Favino

Antonello Catacchio

L'attore romano è un gigante burbero in Senza nessuna pietà di Michele Alhaique, invischiato nel sottobosco mafioso

Non solo lacrime nel paradiso dei teen movie

Giulia D'Agnolo Vallan

Da Hollywood la riscossa dei melò dedicati ai giovani. Gli eterni quesiti dell’adolescenza trovano sfogo, con enorme successo, su grande schermo, in tv e nei libri

Reportage

L’oro greco

Andrea Capocci

La Hellas Gold di greco ha ben poco. Il 95% delle sue azioni appartiene alla multinazionale canadese Eldorado Gold i cui interessi spaziano dal Brasile alla Cina. Possiede una montagna a Skouries, ricca di metallo prezioso. Ma l’estrazione procede a rilento: colpa, anzi merito, dei comitati popolari sorti spontaneamente in tutti i villaggi della zona, che si oppongono al suo sfruttamento