closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 11.08.2020

Dopo sette mesi al governo, il premier Diab si dimette accusando di corruzione la classe politica che lo ha nominato. Avanza l’ipotesi Hariri, simbolo dell’élite che ha devastato il Paese. Ma una riforma del sistema settario non è all’orizzonte. La piazza non si svuota. Più di 200 le vittime dell’esplosione

Commenti

Libano, la ricostruzione di uno Stato fantoccio

Alberto Negri

l Libano oggi non ha più un vero governo e probabilmente non ha mai avuto davvero uno stato: l’interrogativo è se questa crisi avrà uno sbocco politico o sarà l’ennesima delusione delle piazze arabe, un’altra tardiva primavera soffocata dentro una calda estate

Internazionale

L’agenda filo-Usa di Hariri e la spallata al governo

Michele Giorgio

Ai margini le ragioni della protesta nata lo scorso ottobre, nel mirino i leader sciiti Nasrallah e Berri e la spallata al governo. Eppure l'ex premier, membro di una famiglia accusata di gravi speculazioni, è stato al potere più volte negli ultimi 15 anni

Politica

I nemici del parlamento pescano il bonus

Andrea Fabozzi

L'Inps del grillino Tridico accende un faro sui politici: sarebbero tre (due della Lega e uno M5S) i parlamentari che hanno avuto accesso al sussidio di 600 euro previsto dal governo per tutti i lavoratori autonomi. Di Maio la butta sul referendum: e ancora ci chiediamo se sia giusto tagliare i deputati e senatori?

Lavoro

Il Welfare più ingiusto: paletti per poveri e lavoratori, regali alle imprese

Roberto Ciccarelli

Il problema non sono tanto i tre o cinque parlamentari che hanno preso il bonus dei 600 euro, ma la legge e il governo che lo hanno permesso. Com'è nato il Welfare dell'emergenza nella crisi pandemica senza una visione del futuro. Dal «reddito di emergenza» alla cassa integrazione usata dalle aziende che non hanno perso il fatturato fino al taglio dell'Irap anche per quelle che hanno continuano a fare profitti. Misure occasionali, categoriali, temporanee e già finite hanno reso ora, e renderanno in futuro, la vita delle persone un inferno. Perché il governo rifiuta l’idea di tutele universali e incondizionate, a cominciare da un reddito di base

Giovani Dem, congresso sospeso fra accuse di ingerenze e intimidazioni

Riccardo Chiari

Le anticipazioni che davano vittoriosa Caterina Cerroni, che sarebbe la prima donna alla guida dell’organizzazione giovanile del Pd, provocano la reazione dell’altro candidato Raffaele Marras: «Ho vinto io». Alla fine la commissione di garanzia ferma il cronometro: «Per consentire alle due mozioni uno sforzo comune per recuperare le condizioni minime di una dialettica composta, serena e dignitosa tra le parti»

Commenti

Carcere, Jhonny era un rapper non un numero

Patrizio Gonnella

Uno dei 34 detenuti suicida dall'inizio dell'anno. Una giustizia anonima e burocratizzata lo aveva messo dentro per avere violato le norme sulla detenzione domiciliare. Il suo malessere è stato trattato con quel manicheismo repressivo che non ammette pietà.

Europa

Scelta a destra, la Spd punta su Scholz

Sebastiano Canetta

Il comitato esecutivo del partito candida all’unanimità l’attuale ministro delle Finanze alla cancelleria, con il favore dei sondaggi. Per il post-Merkel, archiviata la Grande coalizione, Verdi e Linke possibili nuovi alleati

Uccisi 2 nigerini e 6 francesi. Pista jihadista

Fabrizio Floris

Sei cooperanti, il loro autista e il presidente dell’Associazione delle guide della riserva di Kouré caduti in un agguato. L'esercito, accompagnato dalle forze francesi, alla ricerca dei responsabili

NELLE STANZE DEI LIBRI

Tra i fantasmi della Marsh’s Library

Enrico Terrinoni

La prima biblioteca pubblica d'Irlanda, dove c'è il teschio di Swift e dove Stoker si ispirò per il suo Dracula. Il suo preziosissimo catalogo ospita testi sul folklore, streghe e persecuzioni. Yeats consigliò Joyce di recarvisi: lui lo fece per sfogliare un volume di profezie

Visioni

Franca Valeri, corpo e maschera

Gianfranco Capitta

Storia artistica complessa e multiforme quella dell’attrice milanese, scomparsa domenica scorsa. Cinema, letteratura, teatro e tv per esplorare mondi imperfetti raccontati con sapiente ironia

SOS per il live

Redazione visioni

Un progetto per finanziare il settore dello spettacolo dal vivo, che per l'emergenza pandemia è fermo ancora per l'80%

Alle prossime elezioni ricordiamoci chi cementifica la terra

Gaetano Lamanna

I termini «misure urgenti» e «semplificazione», declinati in materia urbanistica, evocano la cementificazione di altre migliaia di ettari di suolo. La cosa è molto grave e siamo certi che altre Regioni vorranno seguire l’esempio dell’Abruzzo

Rubriche

L’aborto e la parte dei maschi

Alberto Leiss

Non si tratta certo di disconoscere il principio che spetta alla donna decidere sul proprio corpo. Ma di ricordare che assai spesso c’è una responsabilità maschile nel dare luogo a una gravidanza indesiderata