closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 11.06.2013

Nel giorno in cui crolla l’affluenza e l’astensione supera per la prima volta il 50%, il centrosinistra vince 16 a 0 tutti i ballottaggi (e in Sicilia il Pd è avanti al primo turno). La destra perde ovunque. Roma si libera di Alemanno, batosta al Pdl, scompare la Lega

Politica

Pd, il miracolo del 16 a 0 senza larghe intese

Daniela Preziosi

Letta: il voto rafforza il governo. Vendola: hai visto un altro film. Si afferma il centrosinistra, ma il Pd già pasticcia sul prossimo congresso. Epifani a Renzi: regole entro un mese. Noi e Sel vinciamo in tutta Italia». Zingaretti esulta e lancia la sua Ppa sul partito. «Ora rottamiamo democraticamente il gruppo dirigente»

Berlusconi farà il Renzi di se stesso

Domenico Cirillo

Il cavaliere vuole innovare tornando alle origini, Alfano delfino espiatorio. Il segretario del Pdl attacca Letta, di cui è vice a palazzo Chigi. Mossa disperata: nel mirino dei «falchi» del partito adesso c’è lui. E gli ex An, spinti alla separazione

Catania si riveste di Bianco

Federico Scarcella

Vittoria al primo turno per il già due volte sindaco del centrosinistra (alleato con Udc e "lombardiani"). Siracusa al ballottaggio. A Messina possibile vittoria di misura del Pd (50,1%) sul No Ponte candidato da M5S

Supramonte addio

Costantino Cossu

Da icona del banditismo sardo a criminale comune. Graziano Mesina è stato arrestato ieri per traffico di droga. Secondo gli inquirenti l’ex primula rossa avrebbe avuto in progetto anche un sequestro di persona

Dopo i 31 morti di Bengasi cadono teste

Giuseppe Acconcia

Milizie armate, che emergenza. Le autorità promettono di smantellarle in due settimane, ma non sarà facile. Intanto anche il capo di Stato maggiore è costretto a dimettersi

SIRIA

Siria, Obama pronto a dare armi ai ribelli

Michele Giorgio

La Casa Bianca prenderà una decisione definitiva nei prossimi giorni. In vista anche una "no-fly zone". In Giordania in corso le manovre militari «Eager Lion» con migliaia di soldati Usa, arabi ed europei, anche italiani

Internazionale

I «turbanti neri» all’aeroporto di Kabul

Giuliano Battiston, Emanuele Giordana

Attacco armato diretto al luogo più protetto della capitale, simbolo per eccellenza dell’occupazione militare Nato. Cinque ore di battaglia, 7 guerriglieri morti, voli sospesi, allerta per le ambasciate, strade chiuse. E un’immediata risonanza mediatica

Cultura

Un combattente per la pace

Gianpasquale Santomassimo

Esce «Socialismo e guerra» di Giacomo Matteotti. Una raccolta di scritti sulla tragedia del primo conflitto mondiale, cui l’esponente socialista si oppose strenuamente, facendo leva sulla sua politica internazionalista