closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 11.05.2014

In trentamila sfilano pacificamente in una Torino militarizzata contro la Tav in Val Susa e per il diritto al dissenso. Chiesta la scarcerazione dei quattro attivisti accusati di «terrorismo». Contro la paura si riempie la piazza

Politica

Trentamila senza paura

Maurizio Pagliassotti

La manifestazione inizialmente è accolta da un clima surreale: negozi chiusi e strade deserte. Poi la sorpresa: la città riapre i battenti e scende in piazza

Italia

Expo, l’evento inarrestabile che obbliga la politica ad autoassolversi

Luca Fazio

A tre giorni dalla retata che ha rimesso in discussione l'esposizione universale, il sistema ha una gran fretta di correre ai ripari per far dimenticare il malaffare. Martedì a Milano arriva il presidente del Consiglio Renzi per tentare di rilanciare una macchina organizzativa che non ha più nemmeno un giorno da perdere. Sullo sfondo, le ombre di un'inchiesta che non è ancora finita e che fino ad ora non ha toccato la politica che sta precipitando verso le elezioni europee.

Politica

Lasciateci fumare in pace

Alessandro De Pascale

20mila in piazza nella capitale, come in altre 420 città del mondo. Per dire al governo: «Niente decisioni su di noi senza di noi. La non punibilità di chi usa sostanze non è più derogabile». Contro il narcotraffico e le multinazionali. Ma anche contro i partiti, che sulle droghe sono tornati a Giovanardi

Grillo si accomoda da Vespa

Domenico Cirillo

C'era una volta la Rai "fogna". Adesso il capo del Movimento è tra i tre protagonisti delle serate speciali prima delle elezioni in barba alla par condicio. E caccia l'ultimo consigliere regionale emiliano

Disordini a Bengasi, 3 morti e 11 feriti

Giuseppe Acconcia

Bengasi è stata dilaniata ieri da gravi violenze dopo l’attacco al convoglio dell’esercito che aveva causato otto vittime la scorsa settimana.

12 MAGGIO 1974

Divorzio all’italiana

Domenico Letizia*

Quarant’anni fa la vittoria dei No al referendum che voleva cancellare la legge Fortuna -Baslini. Dalla Lid in poi: la storia di un percorso e dei protagonisti che porteranno il Paese ad una svolta epocale nei diritti individuali. Con buona pace della Conferenza episcopale che intervenne a gamba tesa. A trionfare però non fu la sinistra: nel Paese si respirava aria di libertà "americana".

L'inchiesta

Le ragioni della nostra battaglia

Luciana Castellina

«Una tematica negletta da decenni restituita al programma comunista». Per Marx dal rapporto uomo-donna si misura il livello raggiunto da una civiltà. Solo un marxismo volgare può negarlo. Il capitalismo priva la donna della vita sociale per farla vivere nel mito del buon selvaggio da offrire all’uomo che lavora

Reportage

Il funerale mai visto di Sacco e Vanzetti

Giuseppe Galzerano

Girata clandestinamente, perduta e ritrovata, la preziosa pellicola con le immagini delle esequie di Sacco & Vanzetti verrà proiettata martedì 13 maggio a Savigliano (Cn) in prima mondiale assoluta