closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 11.04.2015

Alla vigilia delle elezioni regionali, dal cilindro di Renzi spunta un bonus da un miliardo e mezzo. La comparsa del tesoretto anima un consiglio dei ministri convocato sul documento di economia e finanza, rinviato per tutto il giorno e riunito a tarda sera. E scatta la caccia grossa al «destinatario»

Economia

#bonusdef, il Pd alla fiera delle illusioni

Antonio Sciotto

Nelle pieghe del Def spunta un «tesoretto» di 1,6 miliardi. Il premier lancia la gara a chi se lo accaparra, in vista delle regionali. E sui social si fanno avanti i pensionati, le partite Iva, chi chiede gli asili nido e più case popolari

L’immaginario spazio a sinistra del Pd

Guido Viale

Il "cercare ancora" deve essere anche una nuova topologia politica, fondata su distinzioni come "alto" e "basso", "uno" e "99 per cento", popolo ed élite, poveri e ricchi, più che destra e sinistra

Non è acqua nuova in vecchie, logore botti

Andrea Ranieri

L'iniziativa di Landini ha il merito di voler dare una forma organizzata ai tanti che pretendono la democrazia di ogni giorno. E riprende la riflessione di Trentin sulla necessità di «aprire il sindacato ai rapporti, anche di federazione, con le associazioni femminili, ecologiste, studentesche, degli immigrati......»

Lavoro

Italo, il treno si ferma per dire no ai licenziamenti

Riccardo Chiari

E' il primo sciopero dei lavoratori di Ntv: il gioiellino di Montezemolo e Della Valle vorrebbe mettere alla porta 246 dipendenti e congelare i salari per sette anni. I sindacati: "Piano contraddittorio: si punta ad ampliare la flotta treni mentre si taglia il personale. Ok a una trattativa sulla solidarietà"

Italia

Il grido dei magistrati: “Giustizia lasciata sola”

Luca Fazio

Il giorno dopo la strage compiuta da Claudio Giardiello, assemblea straordinaria dell'Anm al Tribunale di Milano. Per il presidente Rodolfo Sabelli "occorre richiamare tutti al diffuso rispetto verso la giustizia". L'omicida, che giovedì ha ucciso tre persone tra cui un giudice, verrà interrogato questa mattina nel carcere di Monza

Italia

Eterologa a pagamento, bocciata la Lombardia

Eleonora Martini

«Il Consiglio di Stato ha riconosciuto la discriminazione economica delle coppie con diverse patologie. È uno dei divieti ideologici che il parlamento deve rimuovere. Prima che lo faccia della Consulta»

Memorabile Ulivieri

Nilo Di Modica

Il sindaco dem Gabbanini toglie di soppiatto dall'ingresso del Municipio le due lapidi che ricordano la strage del '44 in Duomo. Si arrabbia il presidente dell'Assoallenatori ed esponente di Sel, sopravvissuto alla bomba: "Rimuovi la Memoria, se non ci ripensi vai a fare...". E il sindaco lo querela.

Europa

Fondi neri nella saga dei Le Pen

Anna Maria Merlo

I giudici anti-corruzione indagano su finanziamenti illeciti del Fronte nazionale. Il micro-partito Jeanne, fondato da Marine Le Pen nel 2010, sospettato di "truffa" per aver venduto ai candidati delle legislative del 2012 un "kit di campagna" a più di 16mila euro. Il vecchio Le Pen vuole "difendersi" dal tentativo di parricidio in corso e accusa la guardia ravvicinata della figlia, in particolare Florian Philippot, "componente aggiunta di recente", di voler "sabotare" il partito per farlo entrare "nel sistema".

Editoriale

La perversione del senso del 25 aprile

Moni Ovadia

Le bandiere palestinesi al corteo? Un vulnus inaccettabile per il presidente della comunità ebraica romana Pacifici e per qualche ultrà del sionismo più isterico. Ma screditando le ragioni di chi lotta per una Palestina libera si sovverte il significato della Resistenza

Cultura

Lo spazio anomalo

Maurizio Giufrè

La mostra a Milano presso il Mudec e quella romana dell’Ara Pacis dedicata all’Eur, raccontano i momenti clou delle trasformazione urbanistiche, a partire dalle Esposizioni universali. Ma il presente è rimosso

Sex workers, la riscossa

Anastasia Barone

«Les luttes des putes» di Thierry Schaffauser, il libro che rivendica i diritti delle prostitute e dei lavoratori del sesso

Slam X, il rave letterario oggi a Roma

redazione

Una lunga notte dedicata alla parola e alla musica. La letteratura incontra il rap, il teatro va incontro al fumetto. E viceversa. Dopo cinque anni al Cox 18 di Milano, un esperimento unico in Italia approda a Roma: dalle 19 al Nuovo Cinema Palazzo e dalle 23 a Communia

La natura ridisegnata

Gloria Bianchino

Un estratto dal testo della curatrice della mostra «Teatri di terra», evento-clou di Minimondi, festival di letteratura e illustrazione per ragazzi, che si apre a Parma oggi

La bambina e la pantera

Arianna Di Genova

L'albo «La pantera sotto il letto», edito da Orecchio Acerbo, con testi di Andrea Bajani e disegni di Mara Cerri, affronta la paura del buio e del dover crescere

Moda e tecnologia, smarriti nel lusso

Michele Ciavarella

Il 22 aprile si aprirà a Firenze la prima Condé Nast International Luxury Conference che la casa editrice di Vogue ha voluto organizzare nella città italiana che detiene il massimo know-how in tema di artigianalità e di manualità per la lavorazione di abiti e accessor

SUDAFRICA

La cacciata di Cecil Rhodes dall’università

Rita Plantera

I problemi del Sudafrica di oggi non c’entrano con i simboli del passato coloniale. Ma la rimozione della statua dedicata all'imperialista britannico fa esplodere la festa gli studenti "nati liberi". La riconciliazione predicata da Mandela non abita qui

Letteratura sotto il tendone

Luca Pakarov

Un incontro con Giacomo del circo El Grito che ha creato con Wu Ming 2 lo spettacolo «Piccolo circo magnetico libertario»

Reportage dai non luoghi

Silvana Silvestri

Daniele Segre che dirige la Scuola di Reportage Audiovisivo del Centro Sperimentale sede Abruzzo parla della mostra che si inaugura a Perugia il 15 aprile e che testimonia il lavoro dei giovani allievi

La Grecia è vicina

Silvana Silvestri

Nei tre giorni che culminano con gli straordinari risultati elettorali che portano alla vittoria di Tsipras, Enzo Rizzo ha girato il suo film

Gramsci, il calcio e lo scopone

Pasquale Coccia

Il futuro segretario del partito comunista scrisse in favore del foot-ball come gioco che rappresentava la modernità contrapposto allo scopone simbolo di corruzione e imbroglio. Apprezzarono in seguito anche Togliatti e Berlinguer, entrambi juventini

La sfida infernale di John Cage

Mario Gamba

A Bologna si ripete l’opera nata da un’idea «monstruosa» messa in scena dal musicista per la prima volta nel 1967