closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 11.03.2020

Frontiere chiuse per l’Italia. Controlli sanitari al confine con l’ Austria. Slovenia e Serbia la seguono. Mentre altri paesi interrompono i collegamenti aerei e marittimi. I leader di Bruxelles promettono interventi per fermare il contagio del coronavirus, ma intanto l’Europa ci isola dal resto del Continente

Politica

La Lombardia avverte il governo: «Chiudere tutto, è l’unica via»

Roberto Maggioni

L’assessore Gallera: a Roma non si rendono conto, dobbiamo fermare i mezzi pubblici. Il nord Italia perde il 70% dei voli, Malpensa chiude un terzo dell’aeroporto, Linate e Bergamo di più. I sindacati: la vita viene prima di tutto. Beretta, Cgil: in pochi giorni nella sola provincia di Milano oltre 200 richieste di cassa nel settore del commercio e del turismo. E siamo solo all’inizio

Politica

Un altro po’ di soldi per la crisi. I negozi restano aperti

Andrea Colombo

Il Consiglio dei ministri decide le prime misure per le famiglie e le piccole imprese colpite dalla crisi sanitaria. Conte incontra le opposizioni e dice no alla richieste di misure drastiche sul commercio, almeno per ora. E non accetta neanche il super commissario all'emergenza, che potrebbe fargli ombra

Non assegnato

«Mancano ovunque mascherine e sicurezza»

Massimo Franchi

Usb, Si e Adl Cobas scioperano e denunciano casi di contagio sottovalutati. Protesta e fermo di un’ora anche alla Fca di Pomigliano. «Le aziende citano l’Oms e dicono che non servono, noi chiediamo tamponi e quarantena»

Lavoro

Contro il coronavirus «estendere il reddito di cittadinanza a precari e freelance»

Roberto Ciccarelli

In attesa del decreto annunciato dal governo a tutela dei lavoratori sta circolando in rete l'appello "La cultura non viene (mai) dopo" con un'idea strutturale che serve anche ad affrontare l'emergenza oggi: "Per tutelare precari e freelance si può modificare subito una misura che continua a escludere troppe figure, rendendo più ampio l’accesso alla domanda e dunque aumentando i beneficiari". Il sindacato Adl Cobas: "In ogni caso è necessario da subito un "reddito di quarantena" per tutti coloro che sono esclusi dagli ammortizzatori sociali previsti per il lavoro dipendente". Giovedì 12 marzo assemblea telematica sulla piattaforma Adobe Connect

Europa

Grecia, miti e ritardi nelle misure anti-contagio

Giansandro Merli

Secondo la chiesa ortodossa e alcuni deputati di Nea Dimokratìa, messe e comunioni non trasmettono il virus. La Federazione greca dei sindacati dei medici ospedalieri attacca governo e vescovi e chiede il potenziamento del sistema sanitario. Da oggi chiuse scuole e università per 14 giorni

Europa

Tirana, andata e ritorno

Maurizio Dematteis

L'invasione che fu. Negli anni Novanta, l’Italia, ex terra di emigrazione, si trova per la prima volta a dover affrontare un fenomeno migratorio massiccio sul suo territorio nazionale. I mass media gridano all’invasione, l’allarmismo cresce nell’opinione pubblica e nel giro di poco «l’albanese» comincia ad essere considerato un rischio per l’ordine pubblico e per la salute dei cittadini.

50 sfumature di instabilità politica

Alessandra Briganti

La deriva autoritaria di Rama, si somma alle tensioni multilaterali della regione. Pesa la ritirata dell’Ue e il protagonismo di Usa, Russia e Turchia

Dai call center alle miniere, prove di autonomia sindacale

Arlind Qori

I continui fenomeni migratori hanno creato una forte domanda di lavoro all'interno del paese. Ed è in queste condizioni che tra i lavoratori albanesi si è fatta strada la necessità di avere organizzazioni sindacali indipendenti.

Internazionale

«Mandato zero», sarà Putin l’ultimo zar

Yurii Colombo

Alla Duma si va verso una modifica della Costituzione che permetterebbe al leader del Cremlino di restare in sella fino al 2036. «I cittadini russi in tutte le elezioni dovranno avere un'alternativa, il voto dovrà essere aperto e competitivo» dice il presidente. Ma questo vale solo per il futuro

L’ultima offerta di Erdogan a Putin: il petrolio siriano

Chiara Cruciati

Gestione congiunta dei giacimenti nel Rojava e a Deir Ezzor e ricostruzione, l'idea del presidente turco. Che intanto annuncia la costruzione delle prime 1.500 case nel nord-est curdo occupato. Ma il cessate il fuoco con Damasco traballa

Brevi dal mondo: Afghanistan, Israele, Kenya

Red. Esteri

Dopo 19 anni il ritiro Usa da Kabul è realtà. La corte dice no a Netanyahu: il processo non sarà rinviato. Attacchi di al-Shabaab ai maestri in Kenya, centinaia di scuole chiuse

Vivere e lottare all’ombra della Fiat

Maurizio Pagliassotti

In «Abitare i margini» (Ega), Giulia Novaro descrive gli anni Settanta nella motor town italiana tra lotte per la casa e battaglie sociali

Suoni e colori sulla pista del whisky

Guido Festinese

Whisky Trail: la «pista del whisky», così veniva definita. Era il 1975 quando per la prima volta qualcuno cominciò a percorrere quel sentiero incantato

Rubriche

Emergenza Covid-19 e salute pubblica. Appunti di bioetica

Tamar Pitch e Grazia Zuffa

Se è vero che la limitazione della libertà individuale o della privacy è controbilanciata dalle esigenze di salute pubblica, che in questa fase devono avere la priorità, è altresì vero che questo sacrificio deve essere giustificato dalla efficacia delle misure in termini di «significativa riduzione del danno o del rischio per altri»

Giancarlo Aresta, la forza tranquilla

Vincenzo Vita

Assunse un ruolo fondamentale nell’organizzazione della Lega delle cooperative Mediacoop, che costituisce tuttora il riferimento di numerosi fogli non profit, di opinione, diocesani e locali. Con il comune denominatore di essere pressoché estranei alle logiche del mercato

L'Ultima

Timisoara, la rivoluzione con il buco

Christian Elia

Più turisti e meno memoria. A trent’anni esatti dalla «Proclamazione di Timisoara», nella città romena che è pronta a diventare capitale europea della cultura c’è un grande rimosso: il periodo comunista