closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 11.02.2017

Meno garanzie per i richiedenti asilo, rimpatri più veloci e tempi di detenzione più lunghi nei nuovi centri voluti dal ministro dell’Interno Minniti. Con un decreto il governo Gentiloni strizza l’occhio alle destre e manda in soffitta le politiche di accoglienza dei migranti

Editoriale

Meno diritti ai migranti per tacitare le destre

Alessandro Dal Lago

Questo decreto non è che il tentativo di rendere meno visibili i Cie per tacitare la cordata Grillo-Salvini-Meloni e ingraziarsi l’Europa: vi facciamo vedere come siamo efficienti e severi con i clandestini

Europa

Cédric Herrou continuerà ad aiutare i migranti

Anna Maria Merlo

L'agricoltore della Roya condannato a 3mila euro di multa (con la condizionale), il pm aveva chiesto 8 mesi di carcere per «reato di solidarietà». La storia di questo articolo di legge. «Il silenzio ci rende complici, non voglio vergognarmi tra vent’anni»

MANOVRA

Manovra, il divorzio Renzi-governo

Andrea Colombo

Da Firenze l’ex premier muove le truppe contro Gentiloni, che non nasconde l’irritazione. Ma il segretario Pd raccoglie pochi consensi sulla mozione contro la manovra aggiuntiva, da lui stesso resa indispensabile. E i falchi di Berlino ci attaccano

Lo sguardo della Corte sul parlamento

Andrea Fabozzi

Per l'«armonizzazione» raccomandata dalla Consulta, le camere hanno davanti un lavoro non breve. Con il rischio di nuovi ricorsi. L'avvocato Besostri spiega che le motivazioni della Corte costituzionale sono «un manuale per i giudici dei tribunali». Il comitato del No lancia una petizione per la rinuncia ai premi di maggioranza

Internazionale

Colonie sì ma con moderazione. La strategia Usa per Israele e Palestina

Michele Giorgio

In vista dell'incontro con Netanyahu, il presidente Usa dichiara «Non penso che andare avanti con gli insediamenti (coloniali israeliani) sia un bene per la pace». Ma esclude la condanna di Israele. La nuova Amministrazione forse punta al coinvolgimento diretto dei Paesi arabi "moderati" per risolvere la questione israelo-palestinese

Trump furioso con i giudici, si consola con Price alla salute

Marina Catucci

Brucia lo stop al Muslim Ban in appello. Voto unanime. è «sfida costituzionale» al presidente, che ora punta alla Corte suprema sicuro di vincere. E già pensa a nuove misure sul fronte sicurezza. Con la nuova nomina ore contate per l’«Obama Care»

Visioni

Nel mattatoio dei sentimenti

Cristina Piccino

In competizione alla Berlinale il film «On Body and Soul» che segna il ritorno della regista ungherese Ildikó Enyedi. In una dimensione onirica l'unione misteriosa tra due esseri umani

Un uomo fuori da ogni gerarchia

Antonello Catacchio

Ermanno Olmi presenta «vedete, sono uno di voi», il documentario sulla vita dell’arcivescovo di Milano

Indovina chi viene a cena

Giovanna Branca

In un ristorante esclusivo si consuma uno scontro fra civiltà. E' «The Dinner» di Oren Moverman, interpretato da Steve Coogan, Richard Gere, Laura Linney e Rebecca Hall

Ermal Meta e «Il dolore dei migranti»

Cecilia Ermini

L'artista di origini albanesi ha vinto la serata delle cover grazie alla intensa interpretazione di «Amara terra mia» portata al successo da Domenico Modugno nel 1971. «La mia intenzione era quella di esprimere la vicinanza con chi è costretto ad abbandonare il proprio paese»

Paola Turci: «Combattiamo le nostre insicurezze»

Cecilia Ermini

Ritorno al festival con un brano dalle sonorità inusuali per la cantante romana, antipasto di un album in uscita il 31 marzo: «Tutto è cominciato con la scrittura del libro, Mi amerò lo stesso, e dalla voglia di confessare le mie debolezze e i miei limiti»

La fretta nel vestito

Mariangela Mianiti

Una delle cose che più si guardano al Festival sono i vestiti, soprattutto quelli delle femmine...

Italrugby prova a scalare la “montagna” irlandese

Peter Freeman

Dice Conor O’Shea che contro l'Irlanda l’Italia ha di fronte a se “una montagna da scalare per ottanta minuti”. Per gli Azzurri (in campo sabato alle 15.30 ) finora una sola vittoria contro gli irlandesi, nel 2013. Alle 17.30 match imperdibile: Galles-Inghilterra

Di cosa parlano le (pubbliche) ferite del caso Berdini

Tomaso Montanari

Tra qualche anno chi mai ricorderà le infelicissime frasi con cui un assessore disse a un giornalista che non lo stava intervistando ciò che dicevano financo i gatti del Colosseo? Chi rammenterà che, sì, Berdini Paolo fu un po’ coglione, e sleale verso Raggi Virginia? Nessuno: mentre la ferita alla città, alla natura, alla legalità di Roma sarebbe lì, madornale, per centinaia di anni

L'Ultima

Un salasso Concordato

Luca Kocci

L’11 febbraio di 88 anni fa il primo atto dei Patti Lateranensi chiudeva la «questione romana» e apriva quella degli onerosi aspetti economici che ancora oggi gravano sull’Italia

Il teorema delle Olimpiadi

Pasquale Coccia

Nei film di Enrico Masi le ripercussioni sociali dei giochi a Londra, Rio De Janeiro e San Paolo

Mario Tronti, il comunismo e la libertà umana

Pasquale Serra

Un itinerario intellettuale e politico dove non si privilegia "Operai e capitale" come esclusivo momento di verifica. In occasione dell'Abecedario Mario Tronti edito da DeriveApprodi

Una notte a Roma

Davide Coero Borga

L’illustratore francese Jim finalmente in Italia, con un graphic novel intimo e realistico. Protagonista d’eccezione: Roma, in equilibrio fra grande bellezza ed abisso

Gli anni del 68

Francesca Dagnino

A Palazzo Ducale grance mostra dall'Archivio dei Movimenti