closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 10.07.2016

Oltre 570 vittime degli agenti dall’inizio dell’anno. Ieri un altro afroamericano ucciso per strada a Houston. Manifestazioni di protesta e lutto in tutto il paese. Obama anticipa il ritorno dall’Europa e invita all’unità. Ma la destra repubblicana e i sindacati della polizia lo attaccano: istiga alle divisioni razziali

Editoriale

Il veleno degli «innocenti»

Bruno Cartosio

L'elezione di Obama ha riaperto la dialettica perversa dell’odio razziale come strumento di mobilitazione reazionaria. «Quando un uomo nero non sta al suo posto», scriveva James Baldwin nel 1963, «il cielo e la terra sono scossi fino alle fondamenta»

Politica

Renzi: «Italicum, decide il parlamento»

Daniela Preziosi

Renzi sempre più buono: legge elettorale, non apro più bocca ma il referendum è su altro. Il premier si dichiara disponibile persino sulla proposta di ’spacchettamento’ dei quesiti: non decido io

Una sinistra con vista su Giggino

Daniela Preziosi

Liste delle città verso la confluenza, invito al confronto per De Magistris «l’insorgente». Prove tecniche di collegamento. Una «convenzione», non una federazione. Né basta un partito, come quello che dovrebbe nascere dalle ceneri di Sel

Oggi i funerali di Emmanuel, la città dice no al razzismo

Mario Di Vito

Il sindaco indice il lutto cittadino. Boldrini fra le autorità Dopo le esequie manifestazione antirazzista e concerto con Marlene Kuntz, Daniele Silvestri, Modena City Ramblers, Frankie Hi-Nrg, Federico D’Annunzio, Enrico Capuano, Turkish Cafè e Zibba, presenta Claudia Koll

Quarant'anni dopo

Seveso, la cicatrice di un’Italia che cambia

Giulia Frezza

Dal disastro in Brianza alla costruzione di un’epidemiologia partecipata. Il 10 luglio 1976, alle 12.37, nello stabilimento Icmesa di Meda (Mb) esplose un reattore chimico utilizzato nella produzione di diserbanti. Una nube tossica con almeno 14 chili di diossina invase i cieli lombardi. Oggi sull’area contaminata sorge un bosco di querce. Tre direttive comunitarie dopo, la gestione dell’incidente chimico è ancora un’impresa

Come pilotare la città? Innanzitutto liberandosi della stasis

Francesca Piazza

Esiste una scienza o una tecnica per gestire l’amministrazione della polis ed evitare la guerra civile? Un saggio sulla «politica» greca di Giuseppe Cambiano, «Come nave in tempesta. Il governo della città in Platone e Aristotele»

La fabbrica delle lacrime

Corrado Bologna

Barbara H. Roseweig ripercorre in «Generazione di sentimenti» un millennio della storia europea, dal 600 al 1700, alla ricerca dei nessi con le strutture storico-ideologiche dei contesti sociali

Viaggio psichedelico nel retrofuturo

Valentina Parisi

Innumerevoli ostacoli rallentano le soccorrevoli intenzioni di un medico di campagna: "La tormenta", una fiaba straniante e postmoderna

I trionfi dell’oblio

Alessandra Campo

Un libro a più voci tra l'erotismo del ricordare e l'attitudine mortifera al dimenticare: "Oblio"

Una maga nera per il tardoantico

Maria Jennifer Falcone

Tradizione alta (Seneca) e scelte erudite: questo epillio del V secolo è un ottimale punto prospettico per rivisitare il mosaico del mito