closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 10.04.2021

Gli psicologi a Draghi: «Non siamo furbetti, è il governo che ha deciso l’obbligo vaccinale per noi». Campagna a rilento, ancora sotto i 300mila al giorno. Quadro epidemiologico in lieve miglioramento: Rt a 0.92, sei regioni passano in arancione. E la Sardegna va in rosso

Lento miglioramento, ma per le riaperture se ne riparla a maggio

Andrea Capocci

718 decessi registrati in un giorno, ma il dato vero è 460: gli altri sono un conguaglio della Sicilia. Rt a 0,92, 6 regioni passano in arancione mentre la Sardegna va in rosso. Cambiano gli indicatori: dentro vaccinazioni e varianti. Ma sui parametri da eliminare le regioni litigano.

Cortocircuito Toscana, torna arancione con ospedali in emergenza

Riccardo Chiari

Cade nel vuoto l'appello alla cautela di medici e infermieri, da lunedì regione a macchia di leopardo, restano rosse solo Prato e provincia ed Empolese Valdelsa, in bilico anche l'area fiorentina. Ancora problemi con le vaccinazioni, appello dei pensionati: "Fare chiamate dirette, seguendo i requisiti anagrafici e patologici".

Commenti

Accesso ai vaccini, i movimenti tornano in piazza

Andrea Capocci

I brevetti e i segreti industriali ostacolano infatti l’allargamento della produzione di vaccini a favore di aziende e paesi che attualmente non hanno tutti i vaccini che servono alla popolazione. La scarsità di dosi si fa sentire soprattutto nei paesi poveri, e in particolare in Africa, dove per le vaccinazioni ci si affida alle dosi riservate dalle organizzazioni umanitarie e dall’Organizzazione Mondiale della sanità: finora circa 33 milioni di dosi da dividersi tra 92 paesi poveri

Commenti

Mamma li turchi, ma «i dittatori ci servono»

Alberto Negri

La realtà è che Stati uniti ed Europa nel Mediterraneo e in Medio Oriente hanno lasciato in questi anni un vuoto riempito dal “reis” turco e dalla Russia ma adesso ci vuole un «ritorno all’ordine», alla nuova guerra fredda decretata dalla coppia Biden-Blinken. E Draghi esegue

Italia

Calabria, lavoratore migrante pestato. Sei arresti

Silvio Messinetti

La violenta aggressione ai danni di un lavoratore migrante si sarebbe consumata nel luglio dello scorso anno. Il migrante aveva osato chiedere di esser retribuito per le ultime giornate di lavoro prestate in un’azienda zootecnica

TARANTO

Arcelor Mittal, lavoratore licenziato per un post

Gianmario Leone

Su Facebook invitava i tarantini a guardare la fiction «Svegliati Amore Mio» sulla lotta contro le emissioni inquinanti di un’acciaieria. Usb: sciopero a oltranza dal 14 aprile. Il ministro del lavoro Orlando chiede chiarimenti all’azienda

Internazionale

Camila Vallejo, il Cile degno di essere vissuto

Ariadna Dacil Lanza

«Ora destituiamo la Costituzione di Pinochet». L’ex leader studentesca e attuale deputata del Partito comunista cileno si prepara al voto sull'Assemblea costituente, che è stato spostato a maggio con il pretesto della pandemia: «Il movimento nato dalla rivolta del 2019 non è proprietà di nessuno. Noi non chiediamo, esigiamo perché ce lo meritiamo. Le persone cercano dignità ed è questo che motiva una così grande lotta»

Europa

Il calcio in streaming più pericoloso dei terroristi

Stefano Bocconetti

La proposta al Parlamento europeo prevede che i possessori dei diritti sugli eventi sportivi e sulle partite di calcio possano inviare una semplice segnalazione ai provider – in qualsiasi ora del giorno e della notte – ed entro mezz’ora il sito che trasmette in streaming l’evento deve essere oscurato. Senza appello né sentenza del tribunale

Viaggio al termine del buio

Claudio Corvino

«Cieli neri. Come l’inquinamento luminoso ci sta rubando la notte» di Irene Borgna, per Ponte alle Grazie

A. A. Dhand e le identità a confronto del noir postcoloniale

Guido Caldiron

Parla l’autore di «La città del peccato», pubblicato da Sem. Le indagini del detective sikh Harry Virdee a Bradford epicentro delle tensioni comunitarie britanniche. «Non importano religione o tradizioni d’origine, i protagonisti dei miei romanzi lottano perché tutti abbiano giustizia in questo Paese»

Un calcio al razzismo via social

Nicola Sellitti

Dal mondo del pallone arrivano iniziative di contrasto alla furia di episodi di intolleranza in Rete, specialmente sulle piattaforme

Quando l’opera si addice alla tv

Gianfranco Capitta

Da domani per un mese in streaming gratuito un altro Barbiere rossiniano, realizzato al Valli di Reggio Emilia da Fabio Cherstich

Addio a Ismael Ivo, il corpo conflittuale

Francesca Pedroni

Morto per Covid il grande coreografo brasiliano, direttore della Biennale danza dal 2005 al 2012. «Ho usato il fisico non per metterne in risalto la bellezza, ma personaggi e temi ruvidi»

Commenti

Occupazione, oppressione, «antisemitismo»

Zvi Schuldiner

La «Dichiarazione di Gerusalemme», firmata recentemente da più di 200 storici, sociologi, esperti dell'Olocausto degli Stati Uniti, d’Israele e altri Paesi, è un importante riferimento se si vuole indebolire l’arma della propaganda ufficiale israeliana. L’antisemitismo ovviamente esiste, ed è dovere di tutti, sinistra o destra, schierarsi contro questa o altre forme di razzismo. Ma non ha niente a che vedere con le critiche - di vario tipo - alla politica di Israele

Il nuovo soggetto e i «coraggiosi» anche a Trieste

Marino Calcinari

Uno spazio politico con obiettivi ambiziosi quanto necessari: trasformare la città pensando ad una economia equa, con una seria attenzione alla crisi climatica, alla sicurezza sociale senza discriminazioni e a nuove forme di partecipazione e cooperazione

L'Ultima

Il consorte inglese

Leonardo Clausi

Il duca-principe Philip of Edinburgh è spirato ieri ad appena un soffio (meno di tre mesi) dal traguardo secolare: una vita non di stenti accanto alla moglie, la regina Elizabeth II

Bosnia, paese con vista

Franco Ungaro

La scena artistica e culturale rinata con la generazione degli anni '80: un'intervista alla regista e drammaturga Selma Spahic e un ritratto dello scrittore Miljienko Jergovic

Una poltrona per due

Enrico Caria

Metti che fossero andati a trovare gli eschimesi in Groenlandia e a Michel avessero offerto la moglie di uno sciamano spalmata di grasso di foca...

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.