closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 10.03.2016

Il comitato delle primarie boccia il ricorso di Bassolino: «È arrivato tardi». L’ex governatore: «Farò appello, sentenza preconfezionata». Ma per i vertici dem il caso è chiuso. A Roma si sgonfiano le schede bianche: «Abbiamo sbagliato i conti». Morassut: «Il Pd non si nasconda la verità»

Politica

«Troppo tardi, Bassolino»

Adriana Pollice

Il comitato delle primarie boccia il ricorso: è arrivato oltre 24 ore dopo la chiusura dei seggi. Protestano Bersani e Cuperlo. L’ex governatore annuncia appello e medita su una sua lista

Morassut: «Il Pd non si nasconda la verità»

Daniela Preziosi

Lo sconfitto Morassut: «C’è distanza fra noi e la città, hanno vinto di nuovo le correnti. Giachetti ora non proceda con il bilancino. Al ballottaggio non dobbiamo arrivare indeboliti, sarebbe un rischio enorme»

Le schede bianche spariscono (o quasi)

Micaela Bongi

Il Pd costretto a correggere l'impossibile dato degli oltre tremila elettori muti che era servito a gonfiare l'affluenza. "Ci siamo sbagliati, erano solo cinquecento". Orfini: "Politicamente non cambia nulla".

Tramonta la lista Balzani, ora la sinistra deve decidersi

Luca Fazio

L'ex pupilla di Giuliano Pisapia rinunciando a guidare una lista arancione manda in frantumi il centrosinistra milanese e apre scenari inediti per la conquista di Palazzo Marino. L'ex magistrato Gherardo Colombo a questo punto potrebbe sciogliere la sua riserva e decidere di candidarsi per rappresentare tutti coloro che ancora non si sono rassegnati a dover votare per l'ex manager di Expo. Un'ipotesi che scompagina gli equilibri elettorali di una partita più aperta che mai

Commenti

Una crisi figlia del maggioritario

Tommaso Nencioni

La sinistra deve dare risposte alternative ma è inutile rifiutare la personalizzazione della politica. Una leadership forte serve ma deve nascere e formarsi nelle battaglie

Politica

Sconfitte le toghe di sinistra

Andrea Fabozzi

Nelle elezioni per il sindacato unico, giudizio pesante sui primi anni senza l'assillo di Berlusconi al governo. Area perde quasi il 20% e paga le accuse di collateralismo con il governo Renzi, vince ancora Unicost. Molto bene la novità D'Avigo, meno bene la sua lista

Italia

Cannabis, vietata la coltivazione

Eleonora Martini

Respinta la questione di legittimità sollevata dal Tribunale di Brescia. Acquistare o detenere droghe leggere non è più reato penale. Ma da ieri far crescere piantine di marijuana anche solo per uso personale è punibile con carcere e multe

FRANCIA

No al “Jobs Act” versione Hollande

Anna Maria Merlo

Cinquecentomila manifestano contro la riforma che precarizza il lavoro. Il governo cerca di dividere i sindacati. Licenziamenti più facili, messa in soffitta delle 35 ore, indennizzi ridotti. I giovani in piazza come 10 anni fa contro il Cpe

Internazionale

Sulla Libia, la linea la detta Napolitano

Andrea Colombo

L’ex presidente si prende la scena e predice il futuro: vasta coalizione internazionale contro l’Isis e supporto alla stabilizzazione libica. Oscurato Gentiloni che ha «frenato» rispetto al bellicismo di Renzi e Hollande

Svolta in Yemen, dialogo Houthi-sauditi

Chiara Cruciati

Primo scambio di prigionieri e cessate il fuoco al confine per l'ingresso degli aiuti. Riyadh accetta la condizione dei ribelli di un dialogo diretto della coalizione. L'Iran propone consiglieri militari ma gli Houthi rifiutano

Cultura

La cellula onnipotente

Andrea Capocci

Un’intervista con Gilberto Corbellini, docente di bioetica e agit-prop nell’«Associazione Luca Coscioni». L’importanza delle terapie geniche, il ruolo delle neuroscienze in un sottofondo di diffidenza tutta italiana nei confronti della ricerca

Recuperare i «bei ritorni» nel solco di Le Goff

Marina Montesano

Un percorso di letture sulla costruzione dell’Europa. Una intera collana dedicata alla storia e ai beni culturali delle città italiane, la ricca edizione del «Codice Rustici» e la storia delle passioni

Visioni

Solitudini e alienazioni nella notte delle armi

Giulia D'Agnolo Vallan

Il regista newyorchese Tim Sutton parla di «Dark Night», un film ispirato al massacro in un cinema di Aurora, nel Colorado, dove persero la vita dodici persone. «Sono tutti personaggi dell’America di oggi. Siamo tutti molto più vicini ad un gesto del genere di quanto siamo disposti ad ammettere».

La scoperta improvvisa della seduzione

Cristina Piccino

«Educazione sentimentale» di Julio Bressane, duetto lunare col cinema. Una donna, un ragazzo, un incontro malizioso, poesie, leggende, miti. Il film del regista brasiliano inventa uno spazio e un tempo tra la parola e l’immagine

Il berimbau che insegnò ad ascoltare il Brasile

Marco Boccitto

Addio a Nanà Vasconcelos, il percussionista brasiliano più famoso nel mondo, venerato tanto in patria quanto nell’ambito del jazz internazionale di ricerca per il modo in cui ha saputo reinventare i ritmi afrobrasiliani

Ragazze all’infinito

Fabiana Sargentini

Siamo donne, femmine, bambine, seduttive e smargiasse, smaglianti e teatrali, occhi racchiusi nel preciso disegno di un eye-liner da cui possono uscire raggi di fuoco, petali di rosa, lacrime di coccodrillo

Cercando l’Italia, tra jazz e Africa

Guido Festinese

Uno spettacolo ma anche un cd appena pubblicato, Italian Life in Contemporary Art, il quinto a proprio nome di Massimiliano Rolff con la presenza di Gabriele Mirabassi

Rubriche

La nostra Storia

Giuseppe Caliceti

«Una uguaglianza è che tutti, prima, sono stati piccoli, poi, dopo, piano piano, diventano più grandi»

L'Ultima

George Martin, tutti i colori della musica

Antonello Catacchio

Da ragazzo voleva essere il nuovo Rachmaninov, invece il grande produttore morto a 90 anni, è diventato il «membro» aggiunto dei Beatles. Con le sue intuizioni geniali, ha contribuito a rivoluzionare il pop. Una carriera fitta di hit: 23 in vetta alle classifiche negli Usa, 30 in Gran Bretagna