closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 10.02.2018

Arci, Libera, Fiom ci saranno e tanti circoli dell’Anpi, la manifestazione antifascista di oggi a Macerata ha ricevuto adesioni da tutta Italia. Il prefetto dà il via libera, il Viminale si arrende. Ma il sindaco chiude le scuole e la diocesi le chiese. Mentre Casapound esordisce alla camera

Politica

Macerata, partecipare è inevitabile

Andrea Fabozzi

Dopo la retromarcia di mercoledì, l'Arci torna in piazza e anche l'Anpi è presente. La partigiana Lidia Menapace, candidata con Potere al Popolo: essere qui un dovere, io che la Resistenza l'ho fatta provo ribrezzo davanti a chi mette sullo stesso piano fascismo e antifascismo. Corteo nazionale il 24 a Roma, stavolta con l'adesione del Pd

Oggi il manifesto in piazza a Macerata

La redazione

Il nostro striscione al fianco di associazioni, centri sociali, cittadini che rigettano qualsiasi rigurgito fascista e attentato xenofobo, in linea con la nostra storia e in solidarietà con le vittime dell'attacco di Traini

Italia

La lobby delle armi dà indicazioni di voto

Rachele Gonnelli

Spara nel mucchio a Pisa, quattro feriti. La National Rifle Association in salsa di pomodoro chiede ai politici italiani in campagna elettorale impegni per regole meno rigide sul possesso legale di armi

Commenti

L’oro a Seul, l’argento a Pechino. Sconfitto Trump

Simone Pieranni

La Corea del Nord e il presidente Usa, anziché dividere, hanno paradossalmente messo sulla stessa barca Cina e Corea del Sud. Complice il nuovo presidente sud coreano Moon Jae-in, i due paesi hanno lavorato a lungo per riaprire un canale di comunicazione con Kim

Visioni

Brian Large, artista sempre all’opera

Andrea Penna

Il grande regista televisivo e cinematografico di lirica e classica, racconta la sua lunga carriera: «Quando ho iniziato non esistevano né scuole né insegnanti, imparavamo il mestiere lavorando. Ma è stata una incredibile palestra»

Arrivodorci con gli Elii

Cecilia Ermini

Si sciolgono - con un tour e un disco dal vivo - ma l'addio è sul palco dell'Ariston

L’Italia contro la corazzata Irlanda

Peter Freeman

Sfida impossibile per gli azzurri a Dublino nel secondo incontro valevole per il Sei Nazioni, anche se il tecnico O'Shea vede segnali incoraggianti

L'Ultima

Cavalier precursore

Antonio Gibelli

Consegnato alla storia otto anni fa, è il passato che non passa. Senza eredi capaci di sostituirlo né avversari in grado di batterlo davvero, con la sua «videocrazia» ha indicato la strada al populismo digitale. Non è stato una meteora, è un capostipite

Celebrità orientali

Matteo Boscarol

In programma Lav Diaz, Kim Ki-Duk, Hong Sangsoo, Soda, Kiyoshi Kurosawa e un restauro di Ozu

Lo Yoga e le lucciole

Carla Fioravanti

Torna l'idea di inserire la pratica del metodo orientale nei programmi

Il paesaggio scorre come l’acqua

Arianna Di Genova

Nello spazio Photogallery del Mast di Bologna, la collettiva che ospita i progetti dei quattro finalisti del premio della Fondazione, vinto ex aequo dalla canadese Sara Cwynar e dal giapponese Sohei Nishino

Con i piedi affondati tra la sabbia e le mine

Manuela De Leonardis

Un incontro con il fotografo cileno Cristóbal Olivares che ha presentato nella Photogallery del Mast di Bologna il suo progetto «Il deserto». «Mi sono concentrato sui sopravvissuti, in particolare sulla popolazione domenicana che cerca nuove opportunità nel mio paese, società in crescita che offre tanti posti di lavoro»

1968-1977. C’è Area di rivoluzione

Roberto Ciccarelli

Indagine sul lungo Sessantotto italiano: perché attrae ancora il decennio più rivoluzionario della storia repubblicana? Lo facciamo a partire dalla musica, quella potente degli Area, e dalla storia del loro cantante: Demetrio Stratos. Una vita intensa, una sperimentazione colossale, una filosofia mai tentata da allora da un rock star. A partire dal libro "Sulle labbra del tempo. Area tra musica, gesti e immagini" di Diego Protani e Viviana Vacca

Lacci d’amore in Irpinia

Antonella Mancusi

Tracce di una antropologia cosmica medievale e rinascimetale si intravedono in alcune occasioni comunitarie campane come il Carnevale