closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 10.01.2020

La Camera dei Comuni decreta lo stop al programma Erasmus. Gli studenti europei non potranno più «migrare» in Inghilterra. Respinta la mozione delle opposizioni che chiedevano il mantenimento. La miopia della Brexit nell’era di Boris Johnson marcia spedita

I senatori 5S picconano Rousseau e Di Maio

Giuliano Santoro

Presentato un documento che definisce la piattaforma gestita da Casaleggio «un corpo estraneo» e contesta il doppio incarico del capo. I vertici: «Lo hanno scritto in tre». E rinviano il match agli Stati generali. Via altri due deputati

Referendum, ballano le firme

Andrea Fabozzi

I senatori "responsabili" di Forza Italia ritirano all'ultimo minuto l'appoggio al quesito sul taglio dei parlamentari. Che a poche ore dalla scadenza per depositare la richiesta torna in forse. Pressioni sulla Corte costituzionale. Salvini pensa a una mossa a sorpresa: in gioco ci sono la consultazione popolare sulla legge elettorale voluta dalla Lega e la durata della legislatura

Europa

Niente Erasmus, siamo inglesi. Studenti a casa, nell’era Brexit

Leonardo Clausi

Bocciata la mozione presentata dai Libdem, Scottish National Party e Verdi per mantenere il programma nell’accordo di uscita del Paese dall'Ue. Il ministro dell’istruzione Gavin Williamson, quelli della scuola Nick Gibb e dell’università Chris Skidmore, hanno tutti votato contro. Nel 2017 gli studenti britannici che hanno studiato all’estero erano 16.561. Quelli europei ospiti 31.727

Di Maio celebra la tregua ma in Libia si combatte

Roberto Prinzi

Il ministro conclude la visita regionale ad Algeri, a Roma arriva l'inviato di Sarraj. Sì globale al cessate il fuoco, dal Nord Africa all’Onu, mentre Tripoli e Misurata restano terreno di scontro. Felice il governo algerino: nel mirino delle proteste, ma «legittimato» dalla prima visita

In Cile gli studenti ribelli sospendono il test classista

Claudia Fanti

Azione collettiva contro il Psu, l'esame che apre (o chiude) le porte delle università: licei occupati e attacchi hacker. Il governo minaccia la repressione, ma intellettuali, artisti e docenti stanno con i giovani

Una transizione ancora da raccontare

Claudio Vercelli

«Storia della Resistenza» di Marcello Flores e Mimmo Franzinelli (Laterza). Nonostante l’epica celebrativa, non fu un fenomeno concluso, ma un inconsapevole atto fondativo. Oggi, sempre più spesso, la lotta di Liberazione, e con essa l’antifascismo, vengono schiacciati sull’asse della parificazione tra «totalitarismi». Anche per questo va assunto l’oggetto di indagine come un dato problematico, tale perché rilevante nella coscienza di un’epoca trascorsa ma ancora aperto sul piano degli echi di ritorno

Visioni

La satira religiosa censurata in Brasile

Giovanna Branca

Un giudice di Rio de Janeiro ha ordinato la rimozione di «La prima tentazione di Cristo» da Netflix. Il film di Porta dos Fundos è accusato di offendere la comunità cristiana e la società brasiliana

Il 2020 nel segno dell’animazione

Matteo Boscarol

L’anno appena passato non ha riservato particolari capolavori al cinema giapponese, ma per i prossimi dodici mesi sono previste grandi novità

Commenti

Referendum, la trappola del Sì o No sul numero dei parlamentari

Gaetano Azzariti

Nel balletto delle firme, la consultazione sul taglio dei parlamentari è un grande imbroglio propagandistico, un palliativo sui veri mali che affliggono l’istituzione. Nessuna democrazia si è spinta così avanti nella ghettizzazione dell’organo della rappresentanza, che non discute né decide autonomamente alcunché