closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 09.06.2020

Accordo tra maggioranza e gran parte del centrodestra, il 20 e 21 settembre si voterà su tutto: regionali, comunali e referendum costituzionale. Così il taglio del parlamento finisce annegato nella campagna elettorale. Da fare ad agosto, a distanza di sicurezza

ARRIVA IL PIANO COLAO

Arriva il piano Colao. Ma il governo ha altri progetti

Andrea Colombo

Il lavoro della task force non sarà il perno degli «Stati generali». Mentre Di Maio pesta i piedi al premier con il «Patto per l’export». Tra le proposte del comitatone rinnovo dei contratti a tempo determinato per il 2020, rinvio del pagamento delle imposte di giugno e luglio, sanatorie

Commenti

Per il governo Conte la prova della verità

Luciana Castellina

Compiere le scelte necessarie a riavviare l’economia non dovrebbe essere così difficile, perché la Commissione europea questa volta, in termini di regole, è stata chiarissima. C’è spazio per la lotta di tanti movimenti che debbono rendere politicii loro obiettivi. E per la sinistra di ogni razza che basterebbe ricordasse come si fa a lottare

Politica

Elezioni e referendum, tutto in due giorni

Andrea Fabozzi

Accordo tra maggioranza e Forza Italia (e in silenzio Lega): arrivano gli election days per regionali e comunali il 20 e 21 settembre. Soddisfatti i governatori che si ricandidano, festeggiano anche i 5 Stelle che sperano nella spinta del quesito sul taglio dei parlamentari

Politica

Lombardia nei guai, il Tar boccia l’accordo con Diasorin

Roberto Maggioni

Annullato il contratto tra il Policlinico San Matteo e l’azienda sui test sierologici. Una storia di conflitti d’interesse e possibile danno alle finanze pubbliche, dice ora il tribunale. La delibera della Regione è stata annullata dal Tar e gli atti sono stati inviati alla Corte dei Conti per l’eventuale danno erariale

Bristol non è più schiava, giù la statua del mercante Colston

Leonardo Clausi

I manifestanti abbattono i simboli dell’impero razzista che riforniva gli Stati uniti: Edward Colston portò in America più schiavi di chiunque altro, circa 84mila persone, di cui 19mila persero la vita per le atroci condizioni in cui venivano trasportate. Scontri a Londra con la polizia

Libia, la tregua di al-Sisi piace a tutti ma non c’è. Onu: oltre 16mila sfollati

Roberto Prinzi

Cade nel vuoto la proposta del Cairo, intesa a salvare l’alleato Haftar. Tripoli rifiuta e punta su Sirte e Jufra, ma lì ci sono i russi. Ieri telefonata tra Conte e al-Sisi. Due i punti: Libia e «collaborazione bilaterale», «da quella industriale a quella giudiziaria, con particolare riferimento al caso Giulio Regeni»

Tutti i mondi possibili del pianeta rosso

Guido Caldiron

In «L’altra Terra», pubblicato da Luiss, Daniele Porretta ricostruisce con la curiosità dell’appassionato e il metodo dello studioso cento anni di «mito marziano». Da H.G. Wells a Philip K. Dick, dall’astronomia allo spiritismo, dai fantasmi xenofobi dell’«invasione» al «comunismo spaziale». Tra utopia e distopia

Visioni

Cintia Gil, fare un festival tra le sfide del contemporaneo

Cristina Piccino

La nuova direttrice di Sheffield/Doc Fest racconta l’edizione che si apre domani. Una formula che comincia online, attraversa l'estate fino all'autunno quando è prevista una seconda parte anche in sala se le condizioni lo permetteranno. «Il rapporto col pubblico è importante. Per questo la selezione privilegia temi come la diversità culturale»

La stanchezza dello spettatore

Gianfranco Capitta

Se il covid ci ha tolto gli spettacoli veri, quello che resta in piedi è il focolaio pernicioso di quanto sta sopra il palcoscenico. Invidie, livori, candidature e autocandidature, trame politiche e ambizioni personali.

Fenomenologia dello stare in piazza

Christian Raimo

Da Hong Kong agli Stati Uniti le proteste assumono un volto nuovo portando sulla scena una generazione. Molecolari, orizzontali e intersezionali, come le manifestazioni cambiano anche in Italia.

L'Ultima

Il nostro vicino atomico

Gregorio Piccin

Cominciano oggi in Bretagna i test francesi per il missile intercontinentale M-51. Piano da 100 miliardi per la flotta di sommergibili nucleari. In arrivo anche la seconda portaerei della classe De Gaulle. I pacifisti francesi: «Dopo la pandemia, invece di spendere in sanità, violiamo il Trattato Onu»

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.