closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 09.06.2015

Duemilacinquecento migranti trasferiti verso le regioni del nord. Salvini soffia sul fuoco: «Occuperemo le prefetture». Le minacce secessioniste di Maroni, Toti e Zaia non fermano i piani del governo. Renzi promette contributi ai Comuni che accoglieranno i profughi e apre un nuovo fronte con Bruxelles

Italia

Il razzismo leghista dà la sveglia a Renzi: “Incentivi a chi accoglie i migranti”

Luca Fazio

Il solito affondo di Maroni & Co. scatenta una polemica odiosa sulla pelle dei migranti. I presidenti di tre regioni governate dal centrodestra (Lombardia, Veneto e Liguria) minacciano una cosa impossibile da realizzare: il taglio dei fondi ai comuni che accettano il piano di accoglienza profughi del Viminale. Matteo Salvini ipotizza addirittura l'occupazione delle prefetture e il presidente del Consiglio prova almeno a rispondere per le rime. Nel frattempo i migranti continuano a sbarcare sulle nostre coste e non si è ancora spenta l'eco di Mafia Capitale

La nuova coalizione

Massimo Franchi

I 1.087 partecipanti erano in gran parte giovani e solo per il 40 per cento lavoratori con contratto a tempo indeterminato. Dalla due giorni dei Frentani si esce con tante idee e proposte. Dal reddito di dignità all’occupazione delle case sfitte. Ora la sfida è declinare e lanciare le campagne sul territorio

Reddito di cittadinanza, oggi Boeri al senato

redazione politica

Oggi il presidente dell'Inps ascoltato dalla commissione lavoro: parlerà anche delle coperture. Domani sarà alla camera. Ma per Renzi si tratta di «una riforma incostituzionale e non di sinistra»

Economia

Il reddito minimo garantito è un diritto universale

Roberto Ciccarelli

Presentato a Roma il «Rapporto sullo stato sociale 2015». Sanità, scuola, pensioni, lavoro: l’analisi critica delle politiche di Renzi giunti al settimo anno di austerità devastante. Le ragioni economiche, politiche e costituzionali per considerare il reddito minimo un diritto fondamentale. Al contrario di quanto pensa Renzi

Lavoro

L’unico lavoro che cresce è quello con i voucher

Marta Fana

Il nuovo fenomeno dei "buoni lavoro": i lavoratori con contratto voucher sono passati da 25 mila a 1milione. Nelle comunicazioni del Ministero di Poletti l’incidenza dei contratti a tempo indeterminato resta limitata: solo il 13%. Il lavoro in realtà è sempre più precario e il 18% dura un solo giorno

TURCHIA

La sinistra filo-kurda fa la festa a Erdogan

Giuseppe Acconcia

Voto storico, il Partito democratico del popolo vola al 13,1% e gela i piani di super-presidenzialismo. La soddisfazione dello «Tsipras turco», il leader dell’Hdp Demirtas: «È un successo degli oppressi e degli emarginati». L’Akp del presidente conta i danni e prepara la «grande coalizione»

G7: la Grecia monopolizza l’attenzione

Anna Maria Merlo

Obama fa pressione sugli europei, Juncker accusa Tsipras di essere un "bugiardo", la crisi greca resta al centro, forse mercoledi' nuovo incontro a Bruxelles. Qualche promessa sulla lotta al riscaldamento climatico, primo argomento in agenda, in vista della Cop21 di Parigi a fine anno. Ucraina: l'occidente ingiunge alla Russia di rispettare Minsk, in caso contrario continueranno (o aumenteranno) le sanzioni. Incoraggiamento alle donne imprenditrici

Netanyahu lancia l’offensiva contro il Bds

Michele Giorgio

Il governo pronto a rendere disponibili 26 milioni dollari per combattere la campagna di boicottaggio e sanzioni contro Israele per le sue politiche di occupazione e per la negazione dei diritti dei palestinesi. Per diversi ministri il Bds sarebbe «un nuovo antisemitismo». Scende in campo anche il miliardario americano Sheldon Adelson, uno stretto alleato di Netanyahu.

Il principio etico della buona vita

Marco Bascetta

«Comune», il nuovo volume di Pierre Dardot e Christian Laval per la casa editrice DeriveApprodi. Una straordinaria ricostruzione filosofica di un concetto declinato però come un potere istituente da veicolare attraverso il diritto. E non come obiettivo e pratica all’interno di una trasformazione del rapporto sociale capitalista

L’isolamento tra le cime

Guido Caldiron

Lo scrittore viennese Robert Seethaler, già ospite in maggio al Salone di Torino, parla del suo ultimo romanzo uscito per Neri Pozza, «Una vita intera»: un confronto simbolico ed esistenziale con i paesaggi di montagna

Non è un paese per Boko Haram

Francesca Giommi

La scrittrice nigeriana Lola Shoneyin sarà ospite il 16 giugno al Festival internazionale delle Letterature di Roma. Leggerà alcuni suoi testi inediti

Netflix prova la rivoluzione del palinsesto

Stefano Crippa

A ottobre arriva anche in Italia il colosso web americano e intanto mutano le strategie dei broadcaster con servizi che combinano, rete, telefonia e contenuti

La lingua dimenticata che muove le montagne

Cristina Piccino

Capitalismo e sentimenti, come cambiare senza distruggersi? Jia Zhangke racconta in «Mountains May Depart»le trasformazioni della Cina immaginando i conflitti futuri. In gara sulla Croisette, arriva ora nel cartellone di Cannes a Roma e a Milano. Intervista al regista

L'Ultima

Il cibo al popolo

Geraldina Colotti

Argentina e Venezuela al centro della 39ma conferenza della Fao, l’Organizzazione delle Nazioni unite per l’agricoltura e l’alimentazione, in corso a Roma fino al 13 giugno. La Fao ha riconosciuto i progressi compiuti da 15 paesi nella lotta alla malnutrizione, ma Buonos Aires e Caracas hanno ricevuto un premio

Commenti

Il muro del Nord

Guido Viale

Che significa quel «teneteveli», rivolto non solo a Italia e Grecia, Sicilia e Puglia, ma a Libano, Giordania, Turchia, Egitto, che di profughi ne «ospitano» milioni?

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.