closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 08.05.2013

È boom di immigrati in Germania. Nel 2012 un milione di persone si è è trasferito nella Repubblica federale. E il flusso dal Sud d'Europa piegato dall'austerity è cresciuto del 40%. Giovani, laureati, schiacciati dall'austerity in cerca di futuro

Commissioni compiute, ma non c’è giustizia

Andrea Fabozzi

Regge l’accordo Pd-Pdl. Tranne che sul Nitto Palma, bocciato due volte (ci riprova oggi). Per Formigoni, La Russa e Capezzone nessun problema. Nella lotterie dei presidenti ripescati, Berlusconi ripropone il suo governo e i democratici fuggono dall'estero

Le carceri peggio che da noi solo in Serbia

Mauro Palma

Il rapporto annuale parla chiaro: le carceri europee scoppiano, piene al 99,5% della capacità. L'Italia, già condannata, è in fondo. E il governo Letta non ha alcun progetto sulla giustizia penale

Europa

Il sud d’Europa migra in Germania

Anna Maria Merlo

L'immigrazione in Germania da Italia, Spagna, Portogallo e Grecia è aumentata del 40% nel 2012. I tedeschi non sentono (per ora) gli effetti del crollo

Internazionale

Netanyahu congela le colonie…anzi no

Michele Giorgio

Il premier smentisce di aver ordinato una breve sospensione all'espansione degli insediamenti in Cisgiordania e Gaza. Il Segretario di Stato John Kerry a Roma incontra la ministra israeliana Tzipi Livni, responsabile per il negoziato con i palestinesi

Rivolte ambientali, il modello cinese è vincente

Simone Pieranni

Il Dragone dipende ancora dal carbone per il suo fabbisogno energetico e l’auto è ormai uno status symbol. Poi ci sono le fabbriche tossiche, che però incontrano straordinarie forme di resistenza. Una ribellione che paga, perché è «apolitica». Il Pil cresce insieme alle città e la periferia dell’Impero protesta. Con successo

La realpolitik di Costantino

Federico Gurgone

Al Colosseo, l'imperatore che concesse libertà di culto ai cristiani e chiuse l'età tardoantica con il suo assolutismo

STATI UNITI

facebook, $ociale conviene

Nicola Flamigni, G. Zucchini

Gli interessi della lobby high-tech californiana che ha dato vita alla campagna bipartisan Fwd.us in favore della riforma dell’immigrazione. Con dollari e un enorme potere di influenza