closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 08.04.2021

Piano vaccini da rifare. L’Italia limita l’utilizzo di AstraZeneca agli over 60 anche se l’Ema non ha posto limiti d’età: «I benefici superano i rischi», ma c’è un nesso con i casi rari di trombosi. L’Europa verso la restrizione, in tanto gli Stati fanno da sé. No allo stop per il richiamo

Europa

No agli under 60, il nuovo limite per AstraZeneca

Andrea Capocci

L’Italia raccomanda la restrizione in via precauzionale, nonostante le indicazioni dell’Ema. Lo stop non riguarderà i richiami. Per l’Agenzia europea i benefici superano i rischi, ma c’è un plausibile nesso con i casi rari di trombosi

Italia

Lombardia, per gli over 80 è ancora una lotteria

Roberto Maggioni

Nell’interpretare i messaggi confusi mandati dai vertici della Regione, e in particolare dalla vicepresidente Letizia Moratti e dal super consulente Guido Bertolaso, gli hub vaccinali si stanno autoregolando

Europa

Merkel per un «lockdown breve in tutto il Paese»

Sebastiano Canetta

Preoccupano i numeri delle terapie intensive, la cancelliera appoggia la soluzione «ponte» del segretario Cdu Armin Laschet fino all’aumento dell’immunità. Ma nel Saarland da due giorni è scattato l’allentamento dei limiti sui contatti basato su test obbligatori estesi a macchia d’olio

Economia

«Metà delle imprese in Italia è strutturalmente a rischio»

Mario Pierro

Le conseguenze della crisi economica innescata dal Covid: 45 per cento delle imprese è a rischio di fallimento nella ristorazione, nel turismo, ma anche nello spettacolo e nei servizi alla persona. Civ-Inps: 1,98 miliardi di ore di cig ordinaria autorizzate e quasi 981 milioni di ore di cassa in deroga in un anno di pandemia. Il ministro del lavoro Orlando: «Stiamo incontrando resistenze sulla riforma universale degli ammortizzatori sociali»

Lavoro

Governo in difesa su Alitalia, anche Giovannini in difficoltà

Riccardo Chiari

Il via libera dell'Ue a nuovi aiuti di Stato per 4 miliardi di euro ad Air France è benzina sul fuoco della vertenza. Pagati gli stipendi di marzo, ma in Parlamento il ministro dei trasporti non dà molte speranze: "La compagnia era già in difficoltà prima della pandemia, bisogna immaginare soluzioni che riducano al minimo i disagi per i lavoratori". Che anche oggi vanno avanti con le proteste di piazza.

La Lega non molla il Copasir

Andrea Fabozzi

Oggi la prima riunione dopo quattro mesi del Comitato per la sicurezza della Repubblica. Il presidente leghista Volpi, malgrado sia in maggioranza e la legge preveda che la guida vada all'opposizione, prova ad andare avanti. Fratelli d'Italia sulle barricate fa ostruzionismo. Tensione nel centrodestra

TURCHIA

Golpe turco, 147 condanne e nessuna verità

Dimitri Bettoni

Il maxi processo si chiude con dure pene carcerarie (tra cui 32 ergastoli) e accuse di torture e pestaggi in cella. Ma non c’è luce sulle responsabilità politiche né sui legami tra l'Akp di Erdogan e la rete Hizmet di Gulen. Il ruolo europeo si riduce al penoso siparietto della sedia negata a Von der Leyen

Internazionale

Moon calante, disfatta elettorale a Seul e Busan

Lorenzo Lamperti

Un anno fa il mondo elogiava il "modello coreano" anti Covid. Oggi, dopo una serie di scandali, il governo è in crisi di gradimento e viene umiliato al voto di Seul e Busan. Sul piano esterno è sempre più complicato mantenere l'autonomia strategica tra Usa e Cina

Punto org: il dominio delle No profit ancora sotto attacco

Stefano Bocconetti

Alcune aziende private stanno tentando di acquisire i diritti sul registro dei domini "punto org", dicitura che contraddistingue moltissimi siti web di ong ed enti umanitari. La privatizzazione potrebbe comportare un aumento del canone annuale o la perdita del proprio sito per migliaia di organizzazioni. Cruciale sarà il verdetto dell'Icann

Cultura

Luigi Ferrajoli: l’orizzonte universale dei diritti fondamentali

Roberto Ciccarelli

Intervista al giurista e filosofo del diritto Luigi Ferrajoli. Un dialogo intorno ai volumi «Perché una Costituzione della terra?» (Giappichelli) e «La costruzione della democrazia» (Laterza). «La pandemia ha rivelato il clamoroso fallimento delle due destre egemoni: liberismo e sovranismo. Da essa possiamo trarre due insegnamenti: il primo è di segno anti-liberista, relativo al carattere pubblico, l’altro di segno anti-sovranista, relativo al carattere globale che dovrebbero rivestire le garanzie del diritto di tutti alla salute e alla vita, senza distinzioni né di ricchezza né di nazionalità»

Il pericoloso dono di Jamie nella metropoli dell’orrore

Andrea Colombo

«Later», il nuovo romanzo di Stephen King per Sperling&Kupfer. Non più le small town di provincia, questa volta gli incubi crescono nella Grande Mela. Il libro nasce però dalla volontà dello scrittore del Maine di partecipare alla collana, Hard Case Crime, nata per rivitalizzare il genere pulp degli anni ’40 e ’50

Visioni

La promessa di un elefante per sopravvivere nel mondo

Cristina Piccino

Col ciclo «Polvere nel vento» «Fuori orario» esplora gli immaginari asiatici tra Cina e Taiwan. Da «An Elephant Sitting Still» di Hu Bo, venerdì 9 aprile, quattro storie e il sogno di una fuga in una polverosa città cinese, alle commedie d'esordio di Hou Hsiao-hsien

La Libia, i migranti e noi

Paolo Ferrero

Quando l’uomo della strada fa finta di non vedere un sopruso, è indifferenza. Quando un governante fa finta di non vedere un sopruso è complicità

Le armi e la guerra come Pil assoluto

Giovanni Sarubbi

È venuto a mancare Giovanni Sarubbi, direttore del “Il Dialogo” e pacifista militante. La pace oggi ha un colore in meno. Proponiamo il suo ultimo scritto che ci ha lasciato prima di andarsene.

500 milioni di profili LinkedIn in vendita sul Web

Arturo Di Corinto

Un presunto hacker ha messo in vendita i dati personali e professionali della quasi totalità degli utenti della piattaforma di Microsoft. Con quei dati 21 milioni di utenti italiani sono a rischio truffa

La natura nel futuro

Tiziano Fratus

Una riflessione sul rischio che il turismo massificato, con i suoi crescenti ritmi di frequentazioni, possa minare le fondamenta del conservazionismo che da più di due secoli protegge i parchi e le riserve. Saremo costretti a prenotare con un anno di anticipo la nostra gita alle foreste delle Alpi?

«Il salto di specie dell’uomo che può salvare la Terra»

Marinella Correggia

Il mondo è ridotto a brandelli: le catastrofi hanno colpito ovunque, siamo tutti migranti ambientali. Vicini all’estinzione. Ma c’è chi si muove per la salvezza. Fra queste due tensioni opposte l’intreccio e l’intrigo di «2119 - La disfatta dei sapiens», romanzo fantapolitico di Sabina Guzzanti. Ne parliamo con l’autrice

Beppe Tarallo, il sindaco dell’ecologia

Teodoro Margarita

Un ricordo dell’ex presidente del Parco del Cilento ed ex sindaco di Montecorice morto il 23 marzo. Un uomo che per tutta la vita è stato il simbolo della lotta politica contro il degrado non solo ambientale