closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 07.12.2017

Trump insiste, «Gerusalemme capitale di Israele», calpestando legalità internazionale, diritti dei palestinesi e la storia stessa della città santa. «Magnifico tributo alla pace», secondo lui. Il mondo condanna

Internazionale

Per Trump è «ovvio» consegnare Gerusalemme a Israele

Michele Giorgio

Il presidente Usa ha mantenuto la promessa fatta a Israele. «Usa non più mediatori, Gerusalemme sarà la capitale eterna della Palestina» gli risponde Abu Mazen. Ondata di condanne e proteste da ogni angolo del mondo per un passo che rischia di far sprofondare il Medio oriente oltre a negare i diritti dei palestinesi

Da città internazionale a città occupata

Chiara Cruciati

L'ovest annesso illegalmente da Israele nel 1948, l'est nel 1967, per Tel Aviv è la propria capitale dal 1980 in violazione del diritto internazionale. Oltre 300mila i palestinesi, apolidi e residenti permanenti, un limbo politico che ne mette in pericolo l'esistenza

Commenti

Il diritto internazionale non esiste più

Luisa Morgantini

Noi indignati e impotenti, la comunità internazionale colpevole di complicità e sostegno ai governanti d’Israele che dovrebbero essere portati davanti al Tribunale Internazionale per i crimini commessi contro la popolazione palestinese

Politica

Il Pd cambia 47 collegi ma dice di averne ritoccati 17

Andrea Fabozzi

La commissione di esperti e lo stesso Rosatellum avevano raccomandato un criterio conservativo: toccare il meno possibile il disegno fatto nel 1993 per il Mattarellum. Il relatore Fiano non è stato d'accordo. Oggi camera e senato votano le modifiche volute dai renziani

ISTAT

Italiani sempre più giù: 18 milioni a rischio povertà

Antonio Sciotto

Un cittadino su tre vive gravi privazioni materiali o è esposto al pericolo di esclusione sociale. Le opposizioni: «Fallimento dei governi Renzi e Gentiloni». Camusso (Cgil): «Invertire subito la rotta su occupazione e aumento dei salari»

Chiedevano il salario, immigrati aggrediti e picchiati

Di Modica - Chiari

Per aver chiesto di essere pagati dopo cinque giorni di lavoro, due operai senegalesi presi a pugni e colpi di spranghe e catene dal titolare di una ditta contoterzista nel settore della conceria, spalleggiato dal figlio e dai suoi amici.

Economia

Anche l’Agcom contro Amazon

Massimo Franchi

"Applichi il contratto dei corrieri postali". Boccia (Pd): modifichiamo il servizio universale allargandolo all'ecommerce. Sì della Filt Cgil

Caso «Gibo», cancellata la proiezione

Andrea Colombo

Annullata la visione del documentario in quanto l’autore sarebbe un «noto terrorista mai pentito», «ancora molto attivo nell’area della contestazione antisistema»

Cultura

L’epica intossicata dei nuovi precari

Benedetto Vecchi

«Concetta. Una storia operaia», di Gad Lerner per Feltrinelli. La dolorosa vicenda della lavoratrice che a Torino, a fine giugno, ha deciso di darsi fuoco in un ufficio dell’Inps

Il gigantesco e crudele immaginario di una generazione

Mauro Trotta

Leopoldo Santovincenzo racconta per Exòrma la vicenda dimenticata de «La balena di piazza Savoia». La presentazione del volume sabato alle 14.30 nell’ambito della fiera romana «Più libri più liberi»

Aspri sorrisi per combattere l’integralismo

Giona A. Nazzaro

Nelle sale «Due sotto il burqua» che riattualizza Cyrano de Bergerac ai tempi del niqab integrale e dei viaggi in Yemen per adolescenti frustrati delle periferie francesi

Rubriche

Quando il fare finta non è credibile

Giuseppe Caliceti

Se uno ti dà un pugno o ti dice una brutta parola e poi dice che non l’ha fatto apposta, cosa bisogna fare? Cosa dobbiamo pensare? Lo dobbiamo mettere in punizione sì o no?

L'Ultima

L’eccidio che cambiò l’India

Matteo Miavaldi

Il 6 dicembre ’92 estremisti hindu demolirono la moschea di Ayodhya. Gli scontri e i pogrom antimusulmani fecero migliaia di morti, tradendo la promessa di un paese multiculturale

IN MOVIMENTO

Insieme 366 giorni. Tanti auguri e a riveder le stelle

Matteo Bartocci, Eleonora Martini

Da giovedì 7 dicembre in edicola il nuovo numero di in movimento. Uno sguardo alle piccole cose e a quelle grandi, ai miti delle pareti di oggi e ai ribelli delle montagne di ieri. Un viaggio «folle» dalle Alpi al K2. In attesa della prima neve e dell’anno che viene, abbiamo incontrato due guide speciali per farci svelare il «dietro le quinte» di Adam Ondra

Succiso, il paese che rinasce in cooperativa

Angelo Mastrandrea

Per combattere lo spopolamento, i 62 abitanti del piccolo borgo dell’Appennino Reggiano gestiscono i servizi, curano il verde e i sentieri, aprono bar e ristoranti Gli abitanti emigrati ristrutturano le vecchie abitazioni e il paese torna a vivere

La strategia della lumaca

Serena Tarabini

Solo in Italia le specie di molluschi da proteggere sono 73. Il Museo di storia naturale di Firenze La Specola ha deciso di prendersi cura di due lumachine (gasteropodi) che sono seriamente minacciate

Con i custodi di sementi rare

Teodoro Margarita

Nel bellunese, l'ultima domenica di novembre, migliaia di persone si ritovano per scambiarsi i semi e condividere uno dei gesti più antichi dell'umanità

«L’Africa ripartirà dalla terra»

Marta Gatti

Combattere il land grabbing, distribuire le proprietà, diversificare le colture. Intervista a Elias Ayuk, direttore dell’Istituto per le risorse naturali delle Nazioni Unite, con sede ad Accra