closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 07.10.2018

In migliaia nonostante la pioggia invadono il paese dell'accoglienza in solidarietà con Mimmo Lucano, agli arresti domiciliari per "reato di umanità". In marcia uomini e donne di tutte le età, tanti giovani e molti migranti. Il sindaco si commuove e saluta dalla finestra con il pugno chiuso. La sindaca di Barcellona Ada Colau al manifesto: «E' l’Italia che conosco, non quella di Salvini»

Italia

A Riace un dolce Lucano e «la battaglia dell’accoglienza»

Andrea Fabozzi

In più di settemila da tutta Italia al corteo autoconvocato a sostegno del sindaco di Riace. I migranti un corteo nel corteo. E il paese va in gioioso tilt. Tante le bandiere di partito, senza gelosie né primogeniture. In piazza anche tanti sindaci della Locride

Non Una Di Meno: stato di agitazione permanente

Shendi Veli

«Questo è un movimento maturo, che riconosce la violenza maschile come strutturale, capace di ricollegare i nessi tra sfruttamento, sessismo e razzismo, e che punta a una liberazione di tutte le soggettività oppresse. I migranti, e ancora di più se donne, lesbiche, trans e queer, sono oggi i più colpiti dalla torsione nazionalista e neoconservatrice che sta investendo l'Italia e il mondo»

Il Pd di Verona sfiducia la capogruppo pro-life

Giulia Siviero

«L’aborto non è un diritto, è un abominevole delitto. Fosse per me la legge 194 non dovrebbe esistere. Sono contrario all’aborto, come il ministro Fontana» Alberto Zelger a Radio24

Di Maio e Salvini: «Questa Ue è finita»

Roberto Ciccarelli

La risposta alla lettera della Commissione che ha criticato il Def. Al vicepremier M5S la parte del diplomatico: «Tria inizierà una interlocuzione»

Lavoro

La guerra dei populisti contro il divano

Roberto Ciccarelli

C'erano una volta i bamboccioni e i choosy. Oggi quelli "che stanno sul divano". Storia di un vecchio nemico del capitalismo, riscoperto dai populisti al governo: il lazzarone, lo scansafatiche, chi si oppone al regime del lavoro salariato o non lo cerca più perché è sempre più miserabile. L'obiettivo del sussidio di povertà chiamato "reddito di cittadinanza" è mettere in attività chi non risulta dalle statistiche e dimostrare che c'è la "crescita". Anche se il lavoro resterà precario, sottopagato e gratuito

Se il regime negli Usa si prende la Corte suprema

Luca Celada

Un militante come Brett Kavanaugh nel massimo tribunale crea una maggioranza di toghe arci conservatrici in grado di influenzare l’assetto sociale per una generazione. E la questione patriarcale resta al centro dello scontro politico

Civiltà o barbarie, Brasile al bivio

Claudia Fanti

Oggi il primo turno delle presidenziali, con il candidato di Lula che insegue il filo-fascista nostalgico della dittatura militare. Si vota anche per rinnovare il Congresso e il governo di 27 stati

Putin riempie la borsa di Modi di missili S-400

Yurii Colombo

Putin ha anche annunciato l’intenzione di facilitare l’espansione del programmi spaziali dell’India: «Abbiamo concordato che la Russia assisterà la ricerca indiana nell’esplorazione spaziale e Roskosmos intende partecipare alla preparazione del programma nazionale indiano per il lancio di un veicolo spaziale con equipaggio»

Banksy si autodistrugge

A. Di Ge.

Da Sotheby's a Londra, l'opera «Girl with Balloon» finisce in coriandoli con un tritadocumenti nascosto nella cornice. Era appena stata comprata per un milione di sterline

Manovra

M5S-Lega e Commissione Ue, le due menzogne

Alfonso Gianni

Se ci fosse un’opposizione sarebbe un’occasione ghiotta. Invece anche tra quei pochi deputati della sinistra c’è chi accredita la manovra del governo di una netta inversione di rotta

Commenti

Rom ed ebrei, la memoria delle memorie

Moni Ovadia

Oggi si tiene la marcia della Pace Perugia Assisi, è un’occasione ideale per chiedere il cambio della titolazione ’giornata della memoria’ in ’giornata delle memorie’ e per chiedere la prossima attribuzione del Nobel per la pace a Rom e Sinti

Il socialismo del XXI secolo: dipendenza da materie prime e recessione

Tonino Perna

Il fallimento del cosiddetto «socialismo del XXI secolo» più che agli errori dei governi o dei leader più o meno carismatici è derivato dal non aver modificato il modello di sviluppo, a partire dalla dipendenza dell’export di petrolio e delle materie prime agricole

Una geografia, anzi uno stato d’animo

Antonella Francini

Nel microcosmo di Lauren Groff, mondi carichi di minacce, isole dove natura e soprannaturale si confondono, donne che sfidano l’uragano: «Florida», da Bompiani

Warhol, il vetrinista polidirezionale

Tommaso Mozzati

Camp, "swishiness" e altro ancora, dal lettering filiforme ispirato alla calligrafia della madre Julia ai ragazzi "en travesti" disegnati in parallelo alle foto dell’amico Otto Fenn

Andrea Fraser contro i board museali

Paolo Martore

L’artista e critica, classe 1965, porta una critica radicale alle istituzioni statunitensi dell’arte contemporanea: invece del non profit con finalità pedagogiche, strategie di controllo e consenso

Tutankhamon, scoperta del trauma luminoso

Giorgio Villani

Un esimio egittologo e la campagna fotografica di Sandro Vannini per un affascinante «libro-tomba». Dissotterrata nel 1922 da Howard Carter, la tomba del faraone fanciullo ratificò, nel segno dell’oro, tutti i tic della moderna egittomania

Impressionisti a Londra, via dalla Comune

Gottardo Pallastrelli

li artisti francesi in esilio 1870-1904: una storia a sé raccontata da Tissot, Daubigny, Pissarro, Sisley, Monet... È in James Tissot che si realizza al massimo grado la compenetrazione tra le due culture

Leggende nere per destabilizzare il trono

Carlo Franco

Aneddoti, pettegolezzi, polemiche, accuse infamanti, critica: intellettuali e potere nel mondo greco tra IV e I secolo a.C.: "Le orecchie lunghe di Alessandro Magno" di Federicomaria Muccioli, Carocci editore

Cravan: folgorante, amaro, fallito

Pasquale Di Palmo

Un’antologia a cura di Franzosini (Adelphi) propone il «proso-poeta» pugile che influenzò i dadaisti con le sue provocanti illuminazioni