closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 07.10.2014

Maxiemendamento del governo, ma sul Jobs Act si abbatte il macigno della fiducia. Renzi mette a tacere le minoranze del Pd e schiaccia i sindacati concedendogli appena un’ora di udienza a palazzo Chigi. Tutto pur di avere lo scalpo della delega sul lavoro da presentare in Europa. Una provocazione che fa infuriare la Cgil e rafforza le ragioni del 25 ottobre. Maxiemendamento del governo, ma sul Jobs Act si abbatte il macigno della fiducia. Renzi mette a tacere le minoranze del Pd e schiaccia i sindacati concedendogli appena un’ora di udienza a palazzo Chigi. Tutto pur di avere lo scalpo della delega sul lavoro da presentare in Europa. Una provocazione che fa infuriare la Cgil e rafforza le ragioni del 25 ottobre

Politica

Jobs act finale. Renzi allo scontro

Andrea Colombo

Il governo autorizza il voto di fiducia sulla delega lavoro da sbandierare in Europa e prepara un maxiemendamento che concede ben poco alla minoranza Pd. Fassina: ci saranno conseguenze

Lavoro

La concertazione dura solo un’ora

Antonio Sciotto

Incontri lampo in sala verde con sindacati e imprese. La Cgil si dice "pronta al conflitto" e Camusso torna a citare la Tatcher. Landini annuncia che la Fiom "occuperà le fabbriche". Con Renzi si parlerà anche di tfr e contratti aziendali, ma dopo che è stata posta la fiducia sul Jobs Act i margini per un accordo appaiono molto stretti

Italia

8 ottobre, la Fiom a Milano: “Scioperiamo contro i capi di stato europei”

Luca Fazio

Intervista al segretario generale della Fiom di Milano, Marcello Scipioni, in occasione del primo sciopero generale dei metalmeccanici che domani "assedieranno" il vertice dei capi di stato che si terrà a Fieramilanocity. Si tratta di un tappa di avvicinamento alla manifestazione nazionale che si terrà a Roma il 25 ottobre. "E' in atto la cancellazione di qualunque azione collettiva per tutti, per gli operai, per i precari e per gli studenti. Serve un nuovo soggetto politico che sappia unire queste forze"

Scuola

No alla scuola-impresa, venerdì studenti in piazza in 80 città

Roberto Ciccarelli

Il 10 ottobre in decine di migliaia in corteo contro il "patto educativo" del governo Renzi. Al centro delle polemiche: il sistema dalla valutazione e della punizione, la tentazione a mettere tutti in concorrenza, l'ingresso della finanza e dei privati nelle aule. Una generazione denuncia i rischi di un progetto sul quale continua la consultazione online

Europa

Braccio di ferro sul futuro dell’Unione

Anna Maria Merlo

Settimana cruciale per l'avvenire dell'Europa. Sulla testa dei canditati-commissari passa la battaglia tra rigoristi e chi vuole il rilancio. Moscovici a rischio, domani "ripassa" l'hearing, per iscritto. Problemi anche per il britannico Hill e lo spagnolo Canete. Federica Mogherini interrogata ieri sera. La Francia potrebbe venire punita per lo sforamento del deficit. Sapin: voci "campate in aria"

Politica

Più interessi che conflitto

Andrea Fabozzi

Un testo debole firmato da Forza Italia e la tentazione di un altro rinvio. Presentati 150 emendamenti alla proposta di Sisto. Il Pd chiede tempo. L’aula della camera dovrebbe discuterne da mercoledì

SIRIA

Battaglia per Kobane: i curdi contro la coalizione

Chiara Cruciati

I miliziani criticano gli Usa: i raid non fermano l'Isis. Intanto un'organizzazione europea denuncia: la gran parte delle armi di al-Baghdadi sono di produzione Usa. E un'ex spia francese entra nelle file di al-Qaeda

Corte suprema contro i 5 Stati anti matrimoni gay

Jacopo Rosatelli

Dal movimento glbt nordamericano sono in molti a chiedere ai giudici di «finire il lavoro» cancellando le discriminazioni ancora presenti in molti stati a maggioranza repubblicana.

Reportage

Prima storica riunione a Gaza del governo Fatah-Hamas

Michele Giorgio

E' la prima di un esecutivo di unità nazionale dallo scontro violento tra i due movimenti politici avvenuto a Gaza a metà giugno 2007. La scorsa settimana il governo del premier Hamdallah aveva reso noto il suo piano da 4 miliardi di dollari per la ricostruzione della Striscia che sarà presentato ai donatori

Cultura

Le contraddizioni di David Harvey

Benedetto Vecchi

«Diciassette contraddizioni e la fine del capitalismo» (Feltrinelli) è l’appassionata analisi condotta dal geografo statunitense sulla crisi economica e la violenta risposta del potere per garantire l’appropriazione privata della ricchezza comune

Mitoraj, il volto dei giganti

Arianna Di Genova

Lo scultore polacco è morto a Parigi, all'età di 70 anni. Ha popolato le piazze italiane e internazionali con i suoi personaggi classici, corpi di eroi frammentati e feriti

La beffa del dono patriarcale

Alessandra Pigliaru

«Le dita tagliate» è il nuovo libro di Paola Tabet (per Ediesse) che fa riferimento ad una pratica presso i Dugum Dani della Nuova Guinea per raccontare i soprusi sulle donne

Hollywood e la storia a misura di Duce

Giuliana Muscio

Tra gli eventi alle Giornate del Cinema Muto «The Eternal Flame», opera filo-fascista ritenuta perduta, girata da Samuel Goldwyn a Roma nei giorni della Marcia

L'Ultima

Il linciaggio del cigno

Aldo Colonna

La spedizione punitiva contro un volatile che nidificava sul lago di Bracciano e la morte dell’orsa Danzica lo confermano: la vera emergenza del pianeta si chiama antropocentrismo

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.