closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp

Edizione del 07.05.2016

«Terra, tetto, lavoro» e soprattutto «accoglienza». Bergoglio riceve i leader dell’Unione europea e li esorta a ritrovare l’anima di una civiltà che metta al bando l’«esclusione», che abbatta i confini e costruisca ponti. Un atto di accusa per la Fortezza Europa: «Sogno una società in cui essere migrante non sia un delitto»

Europa

Il papa sferza la viltà della Fortezza Europa

Luca Kocci

Bergoglio riceve in Vaticano il premio Carlo Magno dalle mani dei leader europei e gli fa la predica: «Sogno che nella patria dei diritti umani essere un migrante non sia un delitto». In prima fila Merkel, Juncker, Draghi e Renzi

Politica

Toghe e governo, pace mimata

Andrea Colombo

L’Anm bacchetta il giudice Morosini: «Se confermate, le sue parole inopportune e ingiustificate». Legnini: «Chiariremo che quella non è la posizione del Csm». Renzi si sente sotto assedio, ma vuole evitare a tutti i costi il conflitto plateale. A Potenza l’inchiesta Tempa Rossa sfiora il non indagato ministro Delrio. A Lodi l’inchiesta potrebbe allargarsi alla piscina voluta da Guerini

“E’ un no alla riforma, non a Renzi”

Andrea Fabozzi

Il presidente di Magistratura democratica Carlo De Chiara: "Ha sbagliato il presidente del Consiglio a mettere in gioco il governo, la Costituzione è al di sopra delle vicende politiche contingenti. Sarebbe legittimo se anche l'Anm aderisse al comitato, ma non lo chiediamo". Dopo l'intervista di Morosini, i consiglieri del Csm di Area decidono di non fare la campagna referendaria

La grande operazione del default

Manfredi De Leo

Le indagini della procura di Trani sulla speculazione della Deutsche Bank. Blitz della Guardia di Finanza nella sede milanese. Ipotesi di manipolazione del mercato nel 2011 per la vendita di 7 miliardi di debito sovrano. La banca tedesca cedeva bond taliani mentre scommetteva sul loro deprezzamento

Caltagirone lascia la Fieg per risparmiare

red. eco.

"Facciamo come la Fiat con Confindustria": il gruppo che controlla il Messaggero applicherà un diverso contratto, probabilmente quello del commercio, ai dipendenti non giornalisti. I sindacati annunciano proteste

L'inchiesta

Il valore della cultura

Redazione

Oggi a Roma, alle ore 11, da piazza della Repubblica parte il corteo «salviamo l’articolo9»: una manifestazione a difesa del patrimonio artistico e paesaggistico. Ma anche del diritto al lavoro

BENI CULTURALI

Un monumentale dissenso

Valentina Porcheddu

«Oggi sono in piazza per difendere il patrimonio». Parla l’archeologo e ex soprintendente Pier Giovanni Guzzo, fra i partecipanti al corteo. «Non si può applicare il modello americano dei musei in Italia. Qui tutto è strettamente connesso alla cura del territorio»

Commenti

La non tutela del lavoro con i beni culturali

Marcello Madau

Territorio, valorizzazione, canonizzazione del volontariato... E un nuovo centralismo che rischia di espropriare la possibilità di governare dai luoghi e creare occupazione con la cultura e il patrimonio ambientale

Commenti

Che Belpaese per i poteri forti

Paolo Berdini

Cantone ha appena azzerato gli effetti corruttivi della legge obiettivo Berlusconi-Tremonti? Bene. Peccato che contemporaneamente la coppia Renzi-Madia punti a introdurre la possibilità di realizzare qualsiasi progetto in barba ai luoghi e alle soprintendenze

Internazionale

Prime pagine in nero contro Il Cairo

Chiara Cruciati

Il sindacato della stampa propone una nuova forma di protesta contro il ministro Ghaffar, a cui al-Sisi riconferma la fiducia. Domani incontro tra investigatori egiziani e italiani, dubbi sui tabulati consegnati

Esteso stato di emergenza in Sinai

Chiara Cruciati

Al-Sisi prolunga di 3 mesi l'ordine militare attivo dal 2013. La minaccia del terrorismo islamista è strumento di impunità internazionale e autoritarismo interno

Strage di Kammuna, Mosca e Damasco negano attacco aereo

Michele Giorgio

Francia e Usa lanciano pesanti accuse ma la Russia smentisce che suoi aerei o della Siria abbiano sorvolato il campo per sfollati tra il 4 e il 5 maggio. Intanto i qaedisti di al Nusra e i salafiti di Ahrar al Sham strappano ai governativi un villaggio strategico nel distretto di Aleppo.

Europa

Ttip, la tecnocrazia trionfa contro la democrazia

Andrea Baranes

L’austerità non funziona? La colpa non è di diseguaglianze inaccettabili, ma degli stati che non hanno stretto la cinghia. Ci viene detto che servono ancora più sacrifici. Lanciati contro un muro, ci viene detto che bisogna accelerare, con la testardaggine che rasenta il fanatismo

SPECIALE

Ttip, il trattato trita-tutto

Monica Di Sisto

Renzi, insieme al fedelissimo ministro all’agricoltura Maurizio Martina, nonostante i danni che l’Italia ne ricaverebbe, sembrano essere ormai gli «ultimi giapponesi» rimasti dentro la trincea degli interessi corporativi

Europa

Mobilitazioni contro i negoziati segreti e il «mercato uber alles»

Alberto Zoratti

Oggi in piazza 250 organizzazioni nazionali e di base, più di 50 tra comitati e contatti locali della Campagna Stop Ttip Italia. Ennesima tappa di un movimento di opposizione che ha già portato oltre 90mila persone in piazza ad Hannover in occasione della visita di Barack Obama a Berlino

Si scrive Ttip, si legge sotto-occupazione e precarietà

Roberto Ciccarelli

Due milioni di posti in più, uno in meno? Quella che il Ttip ci consegna è la stessa guerra sui numeri in corso sull'occupazione prodotta dal Jobs Act. Il lavoro ha sempre meno valore. Il valore è determinato dai discorsi dei politici o dei banchieri sull’occupazione e il suo futuro

Cultura

L’inflessibilità del copyright

Andrea Capocci

L’Italia avrebbe dovuto ratificare entro aprile la direttiva europea «Barnier» che liberalizza il diritto d’autore. Ma la legge ancora non prende forma e, di fatto, nessuno prova a fermare il dominio incontrastato della Siae

Libero accesso in libero stato

Benedetto Vecchi

La rottura del monopolio sulla proprietà intellettuale apre la strada a forme miste tra Creative Commons e imprese nella tutela del copyright

La trama della scrittura è una relazione incarnata

Francesca Maffioli

«L’invenzione delle personagge» a cura di Roberta Mazzanti, Silvia Neonato, Bia Sarasini è appena stato pubblicato da Iacobelli editore. Non si tratta solo di sessuare un termine ma di costruire e proporre una nuova categoria critica

Creatività di comunità in combattimento

redazione cultura

Al via una campagna di crowdfunding per i prossimi workshop «AtWork». Alla biennale Dak’Art vengono esposti i primi Taccuini degli artisti che hanno partecipato ai precedenti laboratori

Visioni

Buio e luce, alle radici del male

Gianfranco Capitta

Dario Marconcini e Giovanna Daddi in «Pinter Beckett, prove d’autore», che raccoglie «Catastrophe» dell’autore irlandese e cinque titoli del drammaturgo londinese

Donne nel bunker

Gianni Manzella

«Magda e le altre» chiude la trilogia di Massimo Sgorbani: quando la Storia diventa un incubo spaventoso

Citazioni ardite per la ragazza del West

Fabio Vittorini

L'opera di Puccini proposta alla Scala, un lavoro inconsueto e quasi sperimentale andato in scena per la prima volta al Metropolitan di New York nel 1910. Direzione di Riccardo Chailly

Il graffio del tempo nel Lago dei cigni

Francesca Pedroni

Da più di cento anni è l’immagine icona dell’idea di balletto. Al Carcano va in scena l'adattamento di Fabrizio Monteverde, coreografo cardine della danza italiana

Shirel Amitaï e «I fantasmi della pace»

Andrea Prandolini

La regista franco-israeliana ha proposto al Festival dei Diritti umani la sua opera prima «La casa delle estati lontane»: «Se si conferma l’idea che una guerra in nome di Israele va perpetrata, non si arriverà mai da nessuna parte»

La «sana follia» di Paolo Virzì

Giovanna Branca

Il regista toscano presenta il nuovo film, «La pazza gioia», che sarà presentato il 14 maggio alla Quinzaine a Cannes e dal 17 nelle sale italiane

Alias

Antonio Gramsci, i giorni del carcere

Lea Durante

Conversazione con Cecilia Mangini, regista e sceneggiatrice che alla fine degli anni ’60 lavorò con Lino Del Fra a tematiche politiche non allineate, con film che parlavano chiaro basati su documenti fino ad allora occultati

Shakespeare va ad Hollywood

John Bleasdale

Secondo il Guinness dei primati le opere dello scrittore sono le più adattate al cinema e in tv con quattrocentoventi rifacimenti

Archetipi dell’eternità

Raffaele K. Salinari

Come sono stati definiti gli archetipi del tempo dalla filosofia greca e dal cristianesimo, fino all’epoca della rivoluzione russa, una breve storia che si affaccia nell’abisso dell’infinito

Un alchimista in Laguna

Arianna Di Genova

A Venezia torna l'arte contemporanea con la grande retrospettiva di Palazzo Grassi dedicata a Sigmar Polke e con la collettiva Accrochage a Punta della Dogana

Il decennio radicale

Arianna Di Genova

«Imagine. Nuove immagini nell’arte italiana 1960-1969», al Peggy Guggenheim di Venezia, a cura di Luca Massimo Barbero. Una passeggiata tra i linguaggi che rivoluzionarono la scena culturale del nostro paese

Mariem Hassan la voce del deserto

Virginia Tonfoni

Un fumetto in sei capitoli racconta la vita della celebre cantante di Haul, il desert blues sviluppato nei campi profughi

Polke, ritratto mutante

Tiziana Migliore

Le opere dell'artista tedesco, morto nel 2010, sbarcano in Laguna a trent'anni dal Leone d'oro, in mostra a Palazzo Grassi

Commenti

Sciacca e Gela, il buono e il cattivo esempio

Nicola Cipolla

Dai risultati del referendum, una radiografia tra due opposti modelli di economia. La schizofrenia di Pd e Cgil: in una città hanno fatto campagna astensionista, nell’altra, invece, hanno spinto i cittadini al voto

Rubriche

ll Ttip e le banche

Matteo Bortolon

Anche per il settore banacario il Trattato contiene pericoli molto significativi. Le questioni chiave si collocano nella cosiddetta cooperazione regolatoria, una convergenza che si traduce in un vero e proprio abbassamento degli standard

L’Europa Felix

Sarantis Thanopulos

Il problema della migrazione è una grande difficoltà del presente complicata dalla miopia del passato

L'Ultima

La lobby dei riparatori

Giorgio Ghiglione

Negli Stati uniti il «diritto ad aggiustarsi» gli oggetti elettronici è un problema serio. Per i grandi produttori le uniche riparazioni consentite sono quelle effettuate da tecnici autorizzati di aziende che usano ricambi rigorosamente originali. Dalla loro parte hanno la legge sul copyright promulgata nel 1998. Ora, contro lo strapotere delle multinazionali, la Repair Association lavora per cambiare le cose